Tecnologia e consumi ciclici spingono il segmento growth in Europa

A gennaio i settori maggiormente esposti al ciclo economico hanno fatto meglio dei difensivi, mentre gli energetici sono stati gli unici a chiudere il mese in negativo. Immobiliare e telecomunicazioni sono i comparti più economici.

Fernando Luque 07/02/2023 | 11:59
Facebook Twitter LinkedIn

barometro

L'indice Morningstar Europe ha guadagnato il 6,7% (in euro) a gennaio, anche se ha mostrato differenze significative tra i diversi stili di investimento. I titoli large growth, ad esempio, sono cresciuti in media del 9,2%, contro il 6,7% di quelli large value, e la differenza tra value e growth è stata ancora più marcata tra le azioni small cap, anche se in questo caso sono andate meglio le azioni orientate al valore.

 

Barometro Estilos Mercado Europeo Enero 2023

 

Le performance dei settori
A livello settoriale sono stati due i comparti che hanno sovraperformato il mercato a gennaio: quello tecnologico (+12,3%) e quello dei beni di consumi ciclici (+14,5%), un risultato che spiega in gran parte l’elevato rendimento del segmento growth all'interno della Morningstar Style Box.

Nel comparto consumer cyclical, le società francesi del lusso come LVMH Moet Hennessy Louis Vuitton SE e Hermes International SA hanno guadagnato rispettivamente il 17,7% e il 18,6%. Le grandi aziende tecnologiche europee come ASML Holding NV e Prosus NV sono cresciute rispettivamente del 19,6% e del 14,5%.

Sul versante large value, la scarsa performance del settore energetico (l’unico in perdita a gennaio a -0,2%) ha fatto sì che questo stile di investimento non fosse così redditizio come quello large growth. In particolare, il titolo Equinor, con un calo del 12,5%, è stato uno dei maggiori responsabili del risultato negativo del settore energy. Tuttavia, i guadagni di alcuni titoli bancari come BNP Paribas (+18,1%) e ING Groep NV (+17,1%), ma più in generale dell'intero settore finanziario (+9,5% a gennaio), hanno più che compensato le perdite del settore energetico.

Deludente è stato il risultato dei settori difensivi, come utility (+1,5%), salute (+1%) e beni di consumo difensivi (+3,1%), che hanno sottoperformato il mercato a gennaio. In particolare, i ribassi delle aziende farmaceutiche come Roche Holding AG (-2,8%) e Novartis AG (-2,4%), rispettivamente il secondo e il terzo titolo per capitalizzazione di mercato all'interno del segmento large blend del mercato europeo, hanno influito negativamente sull’andamento di questo stile di investimento. 

Barometro Sectores Mercado Europeo

 

Le valutazioni di mercato
Per quanto riguarda le valutazioni, i grafici che seguono mostrano come esse siano cambiate da dicembre (a sinistra) a gennaio (a destra). Va segnalato l'aumento del rapporto Prezzo/Fair value (P/FV) dello stile large growth da 1,02 (ovvero sopravvalutazione del 2%) a 1,11 (sopravvalutazione dell'11%).

 

 

Barometro Valoraciones Mercado Europeo

 

A livello settoriale, si nota come gli energetici siano scambiati ancora a prezzi convenienti nonostante un rendimento del 24% registrato negli ultimi 12 mesi e come i titoli consumer cyclical siano i più costosi e gli unici con un P/FV maggiore di 1. I comparti immobiliare e telecomunicazioni si confermano i più economici.

 

bar

Le informazioni contenute in questo articolo sono esclusivamente a fini educativi e informativi. Non hanno l’obiettivo, né possono essere considerate un invito o incentivo a comprare o vendere un titolo o uno strumento finanziario. Non possono, inoltre, essere viste come una comunicazione che ha lo scopo di persuadere o incitare il lettore a comprare o vendere i titoli citati. I commenti forniti sono l’opinione dell’autore e non devono essere considerati delle raccomandazioni personalizzate. Le informazioni contenute nell’articolo non devono essere utilizzate come la sola fonte per prendere decisioni di investimento.

Iscriviti alle newsletter Morningstar.

Clicca qui.

Facebook Twitter LinkedIn

Titoli citati nell'articolo

Nome TitoloPrezzoCambio (%)Morningstar Rating
ASML Holding NV953,00 EUR-1,40Rating
BNP Paribas Act. Cat.A58,41 EUR-2,65Rating
Equinor ASA289,70 NOK-0,52Rating
Hermes International SA2.112,00 EUR-2,58Rating
ING Groep NV15,33 EUR-1,47Rating
Lvmh Moet Hennessy Louis Vuitton SE711,40 EUR-2,75Rating
Novartis AG Registered Shares95,01 CHF0,80Rating
Prosus NV Ordinary Shares - Class N33,92 EUR-1,04
Roche Holding AG Bearer Shares273,60 CHF0,66

Info autore

Fernando Luque

Fernando Luque  es el Senior Financial Editor de www.morningstar.es

© Copyright 2024 Morningstar, Inc. Tutti i diritti sono riservati.

Termini&Condizioni        Privacy        Cookie Settings        Disclosures