Stiamo riscontrando problemi intermittenti nella registrazione al sito da parte degli utenti Premium. Stiamo lavorando per risolverli al più presto. Ci scusiamo per il disguido. Grazie per la pazienza.

Musk ci riprova con Twitter

In seguito all’offerta di 54,20 dollari per azione da parte del patron di Tesla, gli analisti di Morningstar hanno alzato la stima del fair value del social network.

Ali Mogharabi 05/10/2022 | 12:09
Facebook Twitter LinkedIn

Twitter on NYSE

Secondo quanto riportato da Bloomberg e CNBC, Elon Musk ha notificato a Twitter (TWTR) che procederà all'acquisto della società pagando un prezzo di 54,20 dollari per azione, al di sopra della nostra stima del fair value di Twitter di 44 dollari (e anche della stima del consensus di FactSet pari a 40 dollari). La notizia è stata confermata dalla deposizione dell’allegato 13D da parte di Musk alla SEC. Nella seduta di ieri, la negoziazione del titolo è stata interrotta temporaneamente.

Abbiamo deciso di alzare la nostra valutazione del titolo Twitter a 54,20 dollari poiché ora la probabilità che le parti rinuncino alla transazione sono minime. Secondo CNBC, l'accordo potrebbe concludersi entro la fine di questa settimana. Come accennato nella nostra nota di luglio, pensiamo che il motivo per cui Musk è tornato al tavolo delle trattative e ha mantenuto la sua offerta originale è che lui e il suo team di legali hanno giudicato le imminenti battaglie giudiziarie contro il social network impossibili da vincere e/o molto costose.

Sebbene Twitter sia diverso dalla maggior parte delle piattaforme di social media, questo accordo indica che i tassi di sconto rispetto al fair value ai quali sono scambiati titoli come Meta, Pinterest e Snap  value non rimarranno così elevati per sempre. Sulla base delle stime del consensus di FactSet, Musk sta acquistando Twitter a multipli pari a 7,4 volte le vendite e a 34,1 volte l'EBITDA rettificato attesi nel 2023. Meta è valutata 2,6 le vendite e 6 volte l'EBITDA rettificato. Pinterest, azienda che sta crescendo più rapidamente, viene scambiata a 4,1 le vendite e a 25,2 volte l’EBITDA rettificato, mentre i multipli di Snap sono pari a 2,9 e a 19,4. Le nostre stime del fair value per Meta, Pinterest e Snap rimangono invariate rispettivamente a 346 dollari, 46 dollari e 27 dollari, che implicano un rapporto Prezzo/Fair value rispettivamente pari a 0,41, 0,54 e 0,39. 

Crediamo che sotto la guida di Musk la piattaforma potrebbe subire reazioni contrastanti da parte di grandi inserzionisti, che probabilmente inizieranno a pensare che i contenuti diventeranno ancora più orientati alla politica, considerate le modalità di interazione di Musk sul social e le imminenti elezioni di medio termine negli Stati Uniti. Tuttavia, allo stesso tempo, la popolarità di Musk potrebbe spingere la crescita dell’azienda.

Le informazioni contenute in questo articolo sono esclusivamente a fini educativi e informativi. Non hanno l’obiettivo, né possono essere considerate un invito o incentivo a comprare o vendere un titolo o uno strumento finanziario. Non possono, inoltre, essere viste come una comunicazione che ha lo scopo di persuadere o incitare il lettore a comprare o vendere i titoli citati. I commenti forniti sono l’opinione dell’autore e non devono essere considerati delle raccomandazioni personalizzate. Le informazioni contenute nell’articolo non devono essere utilizzate come la sola fonte per prendere decisioni di investimento.

Iscriviti alle newsletter Morningstar.

Clicca qui.

LEGGI ALTRI ARTICOLI SU
Facebook Twitter LinkedIn

Titoli citati nell'articolo

Nome TitoloPrezzoCambio (%)Morningstar Rating
Tesla Inc182,45 USD-6,37Rating
Twitter Inc  

Info autore

Ali Mogharabi  Analista Azionario di Morningstar.