Trimestrale deludente per Amazon, Morningstar taglia il fair value

I numeri del primo quarter e la contrazione dei margini di profitto hanno costretto gli analisti ad abbassare la valutazione del titolo a 3.850 dollari. In Borsa le azioni del gruppo di Jeff Bezos hanno chiuso a -14% lo scorso venerdì. Ora sono scontate del 25%.

Francesco Lavecchia 02/05/2022 | 15:31
Facebook Twitter LinkedIn

amazon

Morningstar ha tagliato il fair value di Amazon da 4.100 a 3.850 dollari dopo i dati del primo trimestre e la riduzione delle guidance dell’azienda per il secondo quarter. Il mercato ha reagito male a questi risultati e il titolo ha chiuso la seduta di venerdì scorso a -14%. Ora le azioni del gruppo americano sono scontate del 25% rispetto alle stime degli analisti e sono valutate con un rating di 4 stelle.

I ricavi del primo trimestre sono cresciuti del 7% (8% a tassi di cambio costanti) rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Le vendite online e quelle di terze parti hanno continuato a rallentare, anche in conseguenza dell’allentamento delle restrizioni legate alla pandemia che hanno fatto tornare i consumatori a spendere nei negozi fisici. Molto buoni i risultati dei segmenti AWS (Amazon Web Services fornisce servizi di cloud computing) e advertising, rispettivamente +37% e +23%.

I numeri del AWS di Amazon rimangono impressionanti: se le vendite hanno registrato un’accelerazione rispetto al primo trimestre del 2021, gli ordini hanno corso a una velocità ancora maggiore facendo segnare +68% su base annua. Inoltre, il management ha sottolineato il buon andamento degli introiti pubblicitari confermando che il segmento rappresenterà un driver di crescita importante nel lungo termine.

Preoccupazione per i margini di profitto
Quello che preoccupa gli analisti e che ha fatto storcere il muso al mercato è la profittabilità dell’azienda. “Nel primo trimestre il margine operativo è stato ben al di sotto delle nostre aspettative e appena dentro l’intervallo dichiarato nelle guidance annunciate dalla società. Le previsioni del management per il secondo trimestre sono molto al di sotto di quelle incorporate nel nostro modello di stima e per queste ragioni abbiamo deciso di tagliare il fair value del titolo”, dice Dan Romanoff, analista azionario di Morningstar.

La profittabilità di Amazon continua a soffrire l’eccesso di forza lavoro, l’aumento dei costi di spedizione e l’eccesso di capacità produttiva e il management ha quantificato l’effetto di questi tre fattori in sei miliardi di dollari di costi operativi aggiuntivi. “Le pressioni inflazionistiche sono un problema comune a tutte le imprese e anche Amazon sta lavorando per compensare l’aumento delle spese operative, mentre gli aumenti legati alla forza lavoro e alla capacità in eccesso dovrebbero normalizzarsi entro la fine di quest’anno. Siamo convinti che l’azienda sarà in grado di espandere ancora i margini di profitti nel lungo termine e ipotizziamo un Ebit superiore al 10% entro il 2031” (report aggiornato al 29 aprile 2022).

 

Le informazioni contenute in questo articolo sono esclusivamente a fini educativi e informativi. Non hanno l’obiettivo, né possono essere considerate un invito o incentivo a comprare o vendere un titolo o uno strumento finanziario. Non possono, inoltre, essere viste come una comunicazione che ha lo scopo di persuadere o incitare il lettore a comprare o vendere i titoli citati. I commenti forniti sono l’opinione dell’autore e non devono essere considerati delle raccomandazioni personalizzate. Le informazioni contenute nell’articolo non devono essere utilizzate come la sola fonte per prendere decisioni di investimento.

Leggi gli articoli della categoria Azioni Analisi e Strategie

Clicca qui

Facebook Twitter LinkedIn

Titoli citati nell'articolo

Nome TitoloPrezzoCambio (%)Morningstar Rating
Amazon.com Inc2.151,82 USD0,25Rating

Info autore

Francesco Lavecchia

Francesco Lavecchia  è Research Editor di Morningstar in Italia