Stiamo riscontrando problemi intermittenti nella registrazione al sito da parte degli utenti. Stiamo lavorando per risolverli al più presto. Ci scusiamo per il disguido. Grazie per la pazienza.

Cosa sono gli NFT e perché bisogna conoscerli

Le immagini digitali trattate come pezzi di arte possono valere milioni. Ma non rappresentano per forza un investimento.

Andrew Willis 24/03/2022 | 09:01
Facebook Twitter LinkedIn

Arrow

In linea generale, sono legati alle criptovalute e sono piccole immagini digitali. Nel dettaglio, però, gli NFT sono più di questo e si dovrebbe familiarizzare con questi token, indipendentemente dal fatto che si abbia intenzione di acquistarli o meno.

Cos'è un NFT?
I token non fungibili (Non fungible token, NFT) sono asset che non possono essere sostituiti. Nel dettaglio, sono "contenuti immateriali dotati di una firma digitale che possono essere utilizzati per verificare l'autenticità online", dice Madeline Hume, analista senior di Morningstar che segue i nuovi trend di investimento. "Sebbene gli NFT siano una risorsa digitale, a differenza di altri strumenti simili, sono unici e non intercambiabili".

Come vengono utilizzati gli NFT?
“Pensa a un NFT come a un oggetto unico (ad esempio un dipinto) o a una copia (pensa alle figurine, di cui ci sono molte copie ma ognuna con il suo valore unico)”, dice Elliot Johnson, CIO di Evolve ETFs. "Qualsiasi cosa può essere trasformata in un NFT", spiega Adam Henry, socio di Harbourfront Wealth Management. “Le persone prendono qualcosa come un Tweet, un'immagine o un meme e ne creano un NFT, rendendolo un originale. Quindi quell'originale può essere acquistato e venduto, come un'opera d'arte. E non può essere replicato o rubato".

Le applicazioni comuni degli NFT includono opere d'arte digitali, biglietti per concerti e certificati vaccinali.

La "proprietà" con gli NFT è rappresentata da chi detiene il token. Non detiene il file digitale o la grafica, ma piuttosto un collegamento al file stesso, o "essenzialmente un codice su un foglio di calcolo excel", dice Bob Seeman , imprenditore tecnologico e autore di un libro scettico nei confronti del bitcoin, "The Coinmen". Tra il mercato che ospita il file effettivo, l'account su quel mercato e la blockchain che contiene quel "link" al file, lì trovi un NFT.

Gli investitori dovrebbero interessarsene?
Tutti noi dovremmo acquisire familiarità con gli NFT, soprattutto perché le aziende e le persone escogitano nuove applicazioni digitali da usare nel mondo reale. Forse sarà un pass per un concerto o dei biglietti per il cinema. Ma, per ora, gli NFT sono per lo più associati a un gruppo di persone che collezionano e commerciano arte digitale. Le persone, del resto, investono in belle arti. Perché non in NFT?

Nel discutere se gli investitori debbano preoccuparsi degli NFT, consideriamo prima l'elemento crittografico principale. Ethereum è in genere il token preferito per gli NFT in quanto è modificabile. Viene anche utilizzato come valuta di acquisto che, però, utilizza una notevole quantità di energia elettrica.

Le preoccupazioni ambientali, che Johnson identifica come un potenziale aspetto negativo per gli NFT, potrebbero far sì che gli investitori che si muovono in ottica ESG le snobbino. Ma un attributo delle criptovalute è la loro capacità di evolversi. "La buona notizia è che Ethereum sta già lavorando per mitigare questo problema", dice Johnson.

C’è poi un aspetto educativo. "Abbiamo sentito storie di persone i cui figli imparano a conoscere gli NFT a scuola  come strumento di investimento”, dice Henry. "E’ un fenomeno interessante, perché di solito agli adolescenti interessa poco degli investimenti tradizionali come azioni e obbligazioni".

Inoltre, può sviluppare i diritti di proprietà per quegli artisti che possono finalmente rivendicare il proprio lavoro nel mondo digitale. "Molti dei primi utenti sono stati artisti che cercavano di sfruttare gli NFT per trovare una fonte reddito di fronte a una economia precaria causata dalla pandemia", dice Johnson.

Puoi metterlo in mostra?
"Le stampe artistiche in edizione limitata danno a una persona il diritto legale di mostrare la stampa ovunque", afferma Seeman "Con quasi tutti gli NFT questo non è possibile".

Inoltre, le stampe di opere arte non danno il diritto di riprodurre altre stampe. "E questo vale anche per quasi tutti gli NFT", aggiunge."È solo una connessione, non un diritto di proprietà". 

Cosa succede se qualcun altro copia e diffonde il mio NFT in giro?
Non importa quante volte gli NFT vengono copiati. “L'artista o il creatore può ancora mantenere il copyright e i diritti di riproduzione, come con l'opera d'arte fisica”, dice Johnson. “Anche perché la blockchain conserva una registrazione del proprietario originale”.

Meglio continuare a investire nell'arte?
"Il prezzo dell'arte è determinato dalle mode", dice Dan Kemp, Global Chief Investment Officer di Morningstar Investment Management, "Anche se alcuni possono essere in grado di individuare questi trend, la maggior parte delle persone non ne è capace".

E i collezionisti d'arte a tempo pieno? Possono esserci anche con gli NFT? “Ci sono collezionisti e commercianti di belle arti”, dice Seeman. “Ma sono esperti. Ed è più una professione che un investimento”.

"Penserei all'arte come a qualcosa da amare fine a se stessa, piuttosto che come un investimento", dice Kemp. “Ti piacciono l'aspetto, i suoni, le sensazioni che danno delle opere? Allora quella è arte”.  

Insomma, gli NFT sono uno strumento interessante, versatile e utile ma non un investimento. Ciò non significa che non valgano qualcosa. Ma, ciò che conta, è quanto valgono per te.

 

Le informazioni contenute in questo articolo sono esclusivamente a fini educativi e informativi. Non hanno l’obiettivo, né possono essere considerate un invito o incentivo a comprare o vendere un titolo o uno strumento finanziario. Non possono, inoltre, essere viste come una comunicazione che ha lo scopo di persuadere o incitare il lettore a comprare o vendere i titoli citati. I commenti forniti sono l’opinione dell’autore e non devono essere considerati delle raccomandazioni personalizzate. Le informazioni contenute nell’articolo non devono essere utilizzate come la sola fonte per prendere decisioni di investimento.

Leggi gli altri articoli dedicati alla finanza personale

Clicca qui

LEGGI ALTRI ARTICOLI SU
Facebook Twitter LinkedIn

Info autore

Andrew Willis  Editor per Morningstar Canada