Stiamo facendo lavori di ordinaria manutenzione del sito, per cui potrebbero esserci momentanei e intermittenti interruzioni nel funzionamento. Ci scusiamo per il disguido e ti ringraziamo per la pazienza.

Amazon: Morningstar conferma il fair value dopo i dati delle trimestrali

I numeri riportati dall’azienda non modificano la valutazione del titolo ferma a 4.100 dollari. Il rating è stabile a 4 stelle nonostante il balzo nelle contrattazioni after-hour.  

Dan Romanoff 04/02/2022 | 11:43
Facebook Twitter LinkedIn

amazon

Rating e fair value confermati per Amazon dopo la pubblicazione dei numeri del quarto trimestre 2021. La nostra valutazione del titolo resta ferma a 4.100 dollari e nonostante il balzo del 14% registrato nel trading after-hour. Il Morningstar rating è confermato a 4 stelle.

Il fatto da sottolineare nel trimestre appena trascorso è l’intenzione dell’azienda di alzare il prezzo del servizio Prime negli Stati Uniti dagli attuali 119 dollari a 139 dollari a partire dal prossimo 18 febbraio per i nuovi sottoscrittori. Questo dimostra da una parte il potere contrattuale di Amazon nei confronti dei clienti e dall’altra la volontà dell’azienda di fare di Prime uno dei suoi driver di crescita.

Nel complesso, non vediamo elementi che possano in qualche modo cambiare la nostra tesi su Amazon che, a nostro avviso, rimane ben posizionata per trarre vantaggio dalla crescita dell'e-commerce e del cloud computing nel prossimo decennio.

I numeri del quarto trimestre
I ricavi del quarto trimestre sono cresciuti del 9% (10% a valuta costante) rispetto allo stesso periodo dello scorso anno raggiungendo quota 137,4 miliardi di dollari (rispetto alle guidance che indicavano una forchetta tra i 130 miliardi e i 140 miliardi d dollari). La crescita dei negozi online e delle vendite di terze parti, alimentata dalla pandemia nel 2020, ha continuato a rallentare registrando un calo dell1% (anno su anno), mentre i negozi fisici hanno beneficiato dell'allentamento dei lockdown e sono cresciuti del 17% rispetto all’anno precedente. L'azienda continua a risentire dell’aumento del costo del lavoro e delle spese di spedizione, anche se l'impatto negativo di queste voci era nelle attese, ma l’utile operativo registrato nel trimestre è stato comunque superiore sia alle nostre aspettative e che alle guidance del management.

L’outlook di Amazon per il primo trimestre del 2022 indica un fatturato compreso nella forchetta tra 112 miliardi e 117 miliardi di dollari e un reddito operativo compreso tra i tre miliardi e i sei miliardi di dollari. A nostro avviso non sono delle previsioni eccezionali. Restiamo ottimisti per il prossimo anno, considerato che l’aumento del prezzo di Prime negli Usa e l’estensione della vita utile dei suoi server e delle apparecchiature di rete che dovrebbe ridurre il peso dei costi di ammortamento.  

Le informazioni contenute in questo articolo sono esclusivamente a fini educativi e informativi. Non hanno l’obiettivo, né possono essere considerate un invito o incentivo a comprare o vendere un titolo o uno strumento finanziario. Non possono, inoltre, essere viste come una comunicazione che ha lo scopo di persuadere o incitare il lettore a comprare o vendere i titoli citati. I commenti forniti sono l’opinione dell’autore e non devono essere considerati delle raccomandazioni personalizzate. Le informazioni contenute nell’articolo non devono essere utilizzate come la sola fonte per prendere decisioni di investimento.

Leggi gli articoli della categoria Azioni Analisi e Strategie

Clicca qui

LEGGI ALTRI ARTICOLI SU
Facebook Twitter LinkedIn

Titoli citati nell'articolo

Nome TitoloPrezzoCambio (%)Morningstar Rating
Amazon.com Inc114,41 USD-0,64Rating

Info autore

Dan Romanoff  Analista specializzato nel settore tecnologia.