Le migliori aziende nel settore tecnologia

Gli alti costi di switch garantiscono a Salesforce.com, Adobe e Tyler Technologies una redditività superiore alla media.

Francesco Lavecchia 18/01/2022 | 12:06
Facebook Twitter LinkedIn

best companies

I titoli di seguito riportati sono tratti dal report “The best companies to own: 2022 Edition”, nel quale gli analisti hanno selezionato, tra le società coperte da Morningstar, quelle con un Moat nella misura di Ampio, Moat trend Stabile o Positivo, incertezza relativa alla stima del fair value Bassa o Media e un giudizio riguardante l’allocazione del capitale pari a Standard o Esemplare. Le azioni qui indicate sono quelle del settore tecnologia scambiate ai prezzi più convenienti.

Titolo: Salesforce.com
Isin: US79466L3024
Rating Morningstar: 4 Stelle

Grazie alla qualità dei suoi prodotti e alla forte integrazione dei software nei sistemi di gestione delle aziende-clienti, Salesforce riesce ad esercitare un forte potere contrattuale che si traduce in margini di profitto superiori alla media (Economic moat nella misura di Ampio). Salesforce.com è stata tra le prime aziende del settore a concepire, e dunque a produrre e a vendere, i software come singoli servizi da ritagliare sulle esigenze del cliente in modo da rendere più bassi i costi per questi ultimi. Con il tempo il gruppo statunitense ha allargato il suo portafoglio di applicazioni estendendo il suo raggio d’azione a un ampio ventaglio di industrie e ha investito fortemente nella tecnologia del cloud computing, rendendo la sua offerta più facile da implementare e aggiornabile in maniera istantanea. Secondo gli analisti di Morningstar, il Moat trend di Salesforce è positivo. L’azienda, infatti, trarrà beneficio dal naturale processo di cross-selling e upselling dei suoi prodotti, dalla crescita sui mercati internazionali e da nuove acquisizioni, e saprà sfruttare con successo la tendenza in atto dell’esternalizzazione dei servizi di IT all’interno delle aziende. Le azioni del gruppo sono scambiate a un tasso di sconto del 30% circa rispetto al fair value di 320 dollari e sono valutate con un Morningstar rating di 4 stelle (report aggiornato al 23 dicembre 2021).

 

Titolo: Adobe
Isin: US00724F1012
Rating Morningstar: 4 Stelle 

Adobe fornisce software che permettono la creazione di contenuti digitali, la gestione dei documenti e servizi di marketing e pubblicità. L’azienda è diventata lo standard in alcuni segmenti del mercato, e questo le ha permesso di guadagnare un forte potere contrattuale nei confronti dei propri clienti e di poter sfruttare a proprio vantaggio l’effetto network prodotto dal largo utilizzo dai suoi software. Per queste ragioni gli analisti di Morningstar le assegnano un Economic moat nella misura di Ampio.

Il passaggio al sistema di vendita basato sulla sottoscrizione di abbonamenti ha eliminato il problema della pirateria dei software e ha spinto la crescita dei ricavi e dei margini di profitto. Il management si è posto come obiettivo quello di attaccare un mercato stimato in oltre 200 miliardi di dollari attraverso processi di cross-selling, l’acquisizione di nuovi clienti e l’aumento del prezzo medio dei suoi servizi e gli analisti di Morningstar stimano per i prossimi cinque anni una crescita media del fatturato del 14%. Il titolo è scontato del 20% circa rispetto al fair value di 630 dollari ed è valutato con un rating di 4 stelle (report aggiornato al 17 dicembre 2021).

 

Titolo: Tyler Technologies
Isin: US9022521051
Rating Morningstar: 4 Stelle 

Il Moat di Tyler Technologies è frutto degli elevati costi di switch che i suoi clienti devono sopportare nel caso vogliano passare a un diverso fornitore di software. In generale essi riguardano gli oneri legati ai tempi e alle spese per l'implementazione di un nuovo applicativo, poi ci sono quelli relativi all’apprendimento, ma nel caso dei servizi offerti dall’azienda statunitense, i più importanti sono quelli riguardanti il rischio per la perdita di dati sensibili.

Tyler, infatti, fornisce i sistemi di base per la gestione delle operazioni finanziarie, delle risorse umane, delle entrate erariali e delle fatture degli uffici governativi e amministrativi. Funzioni critiche che rendono estremamente alti i costi di switch e aiutano l’azienda a fidelizzare la clientela. Per queste ragioni Morningstar assegna al gruppo statunitense un Moat nella misura di Ampio.

Le previsioni degli analisti indicano un progresso medio del fatturato del 20% nei prossimi cinque anni, per effetto della crescita del numero dei clienti, del debutto sul mercato di nuovi servizi e di nuove acquisizioni. Il titolo è scambiato al momento a un rapporto Prezzo/Fair value di 0,83 (report aggiornato al 28 ottobre 2021) ed è valutato con un rating di 4 stelle.

Le informazioni contenute in questo articolo sono esclusivamente a fini educativi e informativi. Non hanno l’obiettivo, né possono essere considerate un invito o incentivo a comprare o vendere un titolo o uno strumento finanziario. Non possono, inoltre, essere viste come una comunicazione che ha lo scopo di persuadere o incitare il lettore a comprare o vendere i titoli citati. I commenti forniti sono l’opinione dell’autore e non devono essere considerati delle raccomandazioni personalizzate. Le informazioni contenute nell’articolo non devono essere utilizzate come la sola fonte per prendere decisioni di investimento.

Leggi gli articoli della categoria Azioni Analisi e Strategie

Clicca qui

LEGGI ALTRI ARTICOLI SU
Facebook Twitter LinkedIn

Titoli citati nell'articolo

Nome TitoloPrezzoCambio (%)Morningstar Rating
Adobe Inc399,09 USD1,19Rating
Salesforce.com Inc159,65 USD2,60Rating
Tyler Technologies Inc341,73 USD0,42Rating

Info autore

Francesco Lavecchia

Francesco Lavecchia  è Research Editor di Morningstar in Italia