Stiamo riscontrando problemi intermittenti nella registrazione al sito da parte degli utenti. Stiamo lavorando per risolverli al più presto. Ci scusiamo per il disguido. Grazie per la pazienza.

Cosa c’è di nuovo nella prospect list di Morningstar?

VIDEO: L’elenco prende in considerazione i fondi che non hanno ancora Analyst Rating ma a cui conviene dare un’occhiata più attenta. Ecco alcuni dei nuovi entrati.

Holly Black 16/08/2021 | 10:17
Facebook Twitter LinkedIn

 

 

Holly Black: Benvenuti a Morningstar. Sono Holly Black. Con me c'è Jeffrey Schumacher del team manager research di Morningstar. Ciao.

Jeffrey Schumacher: Ciao, Holly. Buon pomeriggio.

Black: Allora Jeffrey, parliamo della prospect list di Morningstar un paio di volte all'anno. Oggi sei tornato con la versione più recente. Per i profani, vuoi ricordarci di cosa tratta?

Schumacher: Certo. La prospect list di Morningstar è un elenco semestrale di strategie attive promettenti che riteniamo meritino maggiore attenzione da parte degli investitori, ma che non sono ancora coperte dal team di ricerca di Morningstar. I nostri analisti con sede in Europa e Asia coprono circa 1.200 strategie gestite attivamente e passivamente e tutte hanno valutazioni da parte degli analisti. Ma, oltre a questo, monitoriamo costantemente l'universo dei fondi nel suo complesso al fine di identificare strategie che pensiamo abbiano del potenziale, che riteniamo interessanti e che, in futuro, potremmo prendere in considerazione nella nostra copertura. Negli ultimi sei mesi, abbiamo parlato con circa 50 gestori che attualmente non copriamo. Alcuni di loro sono entrati nell'edizione più recente dell'elenco dei prospect.

Black: Quanti fanno parte effettivamente della lista questa volta?

Schumacher: In questa nona edizione dell'elenco dei prospect presentiamo 40 strategie che riteniamo meritevoli di considerazione da parte degli investitori. Rispetto alla precedente, abbiamo rimosso nove fondi. Dopo aver monitorato da vicino le strategie, siamo arrivati alla conclusione che alcune di loro non avevano i requisiti per avere la copertura completa. Per alcuni fondi, un evento come l’addio di un manager, il turnover della squadra, la crescita insufficiente del patrimonio sono stati motivi per non considerarli. Tuttavia, siamo anche stati in grado di selezionare quattro strategie che sono passate alla copertura completa e oggi hanno un Morningstar Analyst rating.

Black: Due di questi sono della gamma Liontrust Sustainable Future. Vuoi darci qualche dettaglio in più su questi strumenti?

Schumacher: Sì, assolutamente. Queste strategie beneficiano di un processo integrato, con esperienza di lunga data negli investimenti sostenibili e beneficiano anche di un'implementazione molto coerente. I fondi sono gestiti da un team specializzato ed esperto guidato da Peter Michaelis. Abbiamo avviato la copertura di Liontrust Sustainable Future European growth  con un Morningstar Analyst Rating di Silver per tutte le sue classi di azioni, mentre Liontrust Sustainable Future Pan-European Growth ha ricevuto rating Bronze per tutte le classi.

Black: Quindi questi sono stati promossi dopo essere entrati nella lista dei prospect. Ma ora parliamo di alcuni di quelli che sono stati recentemente aggiunti all'elenco.

Schumacher: Negli ultimi sei mesi abbiamo aggiunto 11 strategie all'elenco dei potenziali clienti e, se dai un'occhiata a queste, vedrai che molte di esse hanno effettivamente un orientamento alla sostenibilità, come il Worldwide Global Stewardship Fund di Baillie Gifford , BMO Responsible Global Equity Funds e Regnan Global Equity Impact Solutions. Quest'ultimo è gestito da Tim Crockford, che in precedenza era in Federated Hermes, prima di entrare in Regnan nell'ottobre 2020. Ha introdotto lo stesso approccio distintivo che ha sviluppato lui stesso in Federated Hermes e che ha applicato con successo a Federated Hermes Impact Opportunity Equity. Il track record a Regnan, ovviamente, è ancora relativamente breve, ma la strategia aveva già ottenuto risultati molto forti a Federated Hermes.

Black: Ok. Per finire puoi ricordarci come un fondo passa dall'elenco dei prospect a ottenere una valutazione completa da parte dell’analista? Cosa serve?

Schumacher: Ci sono diversi fattori che effettivamente giocano un ruolo in questa decisione, come la richiesta dei clienti, ad esempio, ma anche la qualità della copertura che abbiamo in una particolare categoria. Ma, soprattutto, direi che proprio la convinzione dell'analista è un fattore chiave nel prendere questa decisione. L'analista deve essere convinto della capacità di una strategia di generare un risultato positivo al netto delle commissioni per un intero ciclo rispetto al suo benchmark. Questo significa che l'analista deve essere convinto del fatto che il team di investimento stia eseguendo la strategia, ma anche della solidità e robustezza del processo di investimento che viene applicato. Cerchiamo di ottenere questo risultato con vari incontri con i gestori di portafoglio prima di avviare una copertura completa.

Black: Jeffrey, grazie mille per il tuo tempo. Per Morningstar sono Holly Black.

 

Le informazioni contenute in questo articolo sono esclusivamente a fini educativi e informativi. Non hanno l’obiettivo, né possono essere considerate un invito o incentivo a comprare o vendere un titolo o uno strumento finanziario. Non possono, inoltre, essere viste come una comunicazione che ha lo scopo di persuadere o incitare il lettore a comprare o vendere i titoli citati. I commenti forniti sono l’opinione dell’autore e non devono essere considerati delle raccomandazioni personalizzate. Le informazioni contenute nell’articolo non devono essere utilizzate come la sola fonte per prendere decisioni di investimento.

Facebook Twitter LinkedIn

Info autore

Holly Black

Holly Black  is Senior Editor, Morningstar.co.uk