Bollettino ETF N.6 del 25 mag – 28 giu 2021

In breve, le ultime novità nell'industria degli Exchange traded fund.

Valerio Baselli 28/06/2021 | 10:11
Facebook Twitter LinkedIn

In data 21 giugno, HANetf (piattaforma indipendente pan-europea - nata nel 2018) ha comunicato il lancio su Borsa Italiana di nuovi 4 nuovi ETF tematici: Procure Space UCITS ETF; Solar Energy UCITS ETF; Sports Betting and iGaming UCITS ETF; Airlines, Hotels and Cruise Lines UCITS ETF.

Inoltre, HANetf ha anunciato a breve l’arrivo di un’altra novità per il mercato italiano: HANetf S&P Global Clean Energy Select HANzero™ UCITS ETF, il primo exchange traded fund europeo che offrirà “la possibilità di compensare l’emissione di carbonio generata dai propri investimenti”. Il fondo seguirà l'indice S&P Global Clean Energy Select che fornisce un'esposizione alle 30 più grandi società pure play sostenibili, dai biocarburanti all’energia geotermica, idroelettrica, solare ed eolica.

State Street Global Advisors, la divisione di asset management di State Street Corporation, ha quotato su Borsa Italiana dello SPDR S&P US Dividend Aristocrats ESG UCITS ETF. S&P Dividend Aristocrats, che offre ora la possibilità di includere le strategie di investimento Dividend Aristocrats anche nei portafogli ESG. Il nuovo ETF appena quotato replica la performance di una selezione di titoli azionari ad alto dividendo emessi da società statunitensi.

State Street Global Advisors SPDR ha annunciato lo scorso 16 giugno la quotazione su Borsa Italiana della classe di azioni con copertura in EUR dello SPDR® Bloomberg SASB U.S. Corporate ESG UCITS ETF: SPDR Bloomberg SASB U.S. Corporate EUR Hdg ESG UCITS ETF. La classe di azioni con copertura eliminerà l’impatto sulle performance delle oscillazioni del dollaro USA per gli investitori in euro

Lo scorso 11 giugno, Amundi e Société Générale hanno annunciato la firma, prima del previsto, dell'accordo quadro per l'acquisizione di Lyxor da parte di Amundi. La finalizzazione di questa operazione è prevista per la fine del 2021.

Vanguard ha comunicato in data 9 giugno il lancio su Borsa Italiana del Vanguard FTSE North America UCITS ETF ad accumulazione. La società americana ha inoltre finalizzato il cross listing su Borsa Italiana di tre classi di azioni di tipo Euro-Hedged: Vanguard USD Treasury Bond UCITS ETF EUR Hedged ad accumulazione; Vanguard USD Corporate Bond UCITS ETF EUR Hedged ad accumulazione; Vanguard FTSE Japan UCITS ETF EUR Hedged ad accumulazione.

Lo scorso 8 giugno Amundi ha quotato su Borsa Italiana quattro nuovi fondi che ampliano l’offerta di ETF obbligazionari. Nello specifico si tratta di due ETF di investimento responsabile: AMUNDI EURO CORP 0-1Y ESG - UCITS ETF DR e AMUNDI INDEX EURO AGG SRI - UCITS ETF DR. Le classi con copertura valutaria di due ETF vanilla a reddito fisso: AMUNDI INDEX BARCLAYS GLOBAL AGG 500M - UCITS ETF DR - EUR HEDGED (C) e AMUNDI INDEX J.P. MORGAN GBI GLOBAL GOVIES - UCITS ETF DR - EUR HEDGED (C).

In data 7 giugno, 21Shares, società con sede a Zurigo leader negli ETP sulle criptovalute, ha annunciato che sarà possibile fare trading con uno dei suoi primi ETP sulle criptovalute lanciati sul mercato nel Regno Unito, attraverso la piattaforma Aquis Exchange. Questo risultato è stato ottenuto grazie alla partnership con GHCO, un market-maker e provider di liquidità, specializzato nel settore degli ETF. Il 21Shares Bitcoin ETP (ABTC) sarà disponibile su Aquis Exchange, un business pan-europeo di MTF, con sede a Londra e Parigi, che offre agli investitori la possibilità di investire in 15 delle azioni più liquide sui mercati europei. Lo ABTC sarà compensato a livello centrale (CCP) e strutturato come un ETF. Gli ETP sono scambiabili sulle apposite piattaforme come se fossero azioni di società quotate; così gli investitori in UK potranno crearsi una posizione rispetto al Bitcoin all’interno di un contesto regolamentato e dalle dinamiche conosciute.

Il 3 giugno, BlackRock ha ampliato la propria gamma di prodotti disponibili su Borsa Italiana con 4 nuovi ETF e 3 share class. Tra queste soluzioni, sei si inseriscono a sostegno della clientela impegnata nel processo di transizione verso portafogli sostenibili. I nuovi prodotti a replica fisica sono: l’iShares MSCI USA SRI UCITS ETF EUR; l’iShares $ Corp Bond 0-3yr ESG UCITS ETF EUR; l'iShares € High Yield Corp Bond ESG UCITS ETF EUR; l’iShares € Govt Bond Climate UCITS ETF EUR; l'iShares J.P. Morgan ESG $ EM Bond UCITS ETF USD; l’iShares € Green Bond UCITS ETF EUR (Dist); l’iShares $ High Yield Corp Bond UCITS ETF EUR Hedged (Dist). La gamma di prodotti iShares disponibili su Borsa Italiana annovera 154 ETF, di cui 23 soluzioni sostenibili.

Lo scorso primo giugno, VanEck, società di gestione operativa dal 1955 con 70 miliardi di dollari di patrimonio, ha quotato sul segmento regolamentato di Euronext Amsterdam e Euronext Parigi i propri due ETP sulle criptovalute: VanEck Vectors Bitcoin ETN e VanEck Vectors Ethereum ETN. Entrambi gli strumenti sono negoziati in euro e hanno un Total Expense Ratio annuo dell'1%.

Nella stessa data, WisdomTree ha annunciato la quotazione sul circuito Euronext sulle Borse di Parigi ed Amsterdam dell’ETP su bitcoin e dell’ETP su ether, entrambi a replica fisica. Il WisdomTree Bitcoin (BTCW) ed il WisdomTree Ethereum (ETHW) hanno un TER (Total Expense Ratio) dello 0,95% e sono già stati quotati sulla Borsa tedesca Xetra e sulla Borsa svizzera SIX.

In data 27 maggio, LGIM ha lanciato il L&G Digital Payments UCITS ETF, replicante dell’indice Solactive Digital Payments Index NTR. Lo scopo del benchmark è di fornire un’esposizione ai titoli azionari di società globali attivamente impegnate nell’ecosistema dei pagamenti digitali. L’industria dei pagamenti digitali è composta dagli ecosistemi di pagamento con carta e open-banking senza carta. L’universo dell’indice comprende società che sono attivamente impegnate nella catena di valore dei pagamenti digitali, tra cui acquirenti di pagamenti (acquirer), emittenti di carte, portali di pagamenti, processori di pagamenti, fornitori di tecnologie per pagamenti e fornitori di servizi di pagamento senza carta.

Lo stesso giorno, Amundi ha annunciato l'ampliamento della gamma di ETF Amundi Prime disponibile in Borsa Italiana con la quotazione della classe ad accumulazione (C) di Amundi Prime Euro Corporates Ucits ETF DR. L'Amundi Prime Euro Corporates Ucits ETF DR consente agli investitori di esporsi alle obbligazioni societarie Investment Grade denominate in euro, replicando l'indice Solactive Euro IG Corporate (Net Total Return). Offerto a spese correnti molto contenute, pari a 0,05%, si tratta dell'ETF a più basso costo in Europa su questa esposizione.

Vanguard ha lanciato lo scorso 25 maggio il Vanguard ESG Global Corporate Bond UCITS ETF. Il nuovo ETF è stato sviluppato come soluzione per la parte core di portafogli allineati a criteri ESG, fornendo un'ampia diversificazione e incorporando un solido screening basato su criteri ESG. Il fondo replica l'indice Bloomberg Barclays MSCI Global Corporate Float-Adjusted Liquid Bond Screened e fornisce un'esposizione all’obbligazionario corporate globale, con costi totali di gestione pari allo 0,15%. L'indice è costruito adottando criteri di esclusione per società che operano nel settore delle armi, dell’energia non rinnovabile o che promuovono “vizi”, nonché società coinvolte in controversie relative al rispetto dei principi Global Compact delle Nazioni Unite.

Le informazioni contenute in questo articolo sono esclusivamente a fini educativi e informativi. Non hanno l’obiettivo, né possono essere considerate un invito o incentivo a comprare o vendere un titolo o uno strumento finanziario. Non possono, inoltre, essere viste come una comunicazione che ha lo scopo di persuadere o incitare il lettore a comprare o vendere i titoli citati. I commenti forniti sono l’opinione dell’autore e non devono essere considerati delle raccomandazioni personalizzate. Le informazioni contenute nell’articolo non devono essere utilizzate come la sola fonte per prendere decisioni di investimento.

LEGGI ALTRI ARTICOLI SU
Facebook Twitter LinkedIn

Info autore

Valerio Baselli

Valerio Baselli  è Giornalista di Morningstar.