Stiamo riscontrando problemi intermittenti nella registrazione al sito da parte degli utenti Premium. Stiamo lavorando per risolverli al più presto. Ci scusiamo per il disguido. Grazie per la pazienza.

Bollettino ETF N.2 del 26 gen – 22 feb 2021

In breve, le ultime novità nell'industria degli Exchange traded fund.

Morningstar 22/02/2021 | 09:51
Facebook Twitter LinkedIn

Legal & General Investment Management ha rafforzato la sua gamma di ETF (Exchange Traded Fund) sul reddito fisso con il lancio  (avvenuto lo scorso 18 febbraio) del nuovo L&G ESG Green Bond UCITS ETF, il quale replica l'indice J.P. Morgan ESG Green Bond Focus, che punta a fornire esposizione a green bond emessi nel credito in valuta forte (ovvero denominati in USD, EUR e GBP) e in titoli di Stato in valuta locale. Il fondo incorpora un focus sulle obbligazioni green che sono state riviste in modo indipendente dalla Climate Bonds Initiative con l’obiettivo di dare priorità alle emissioni obbligazionarie che soddisfano quegli standard e quello schema di certificazione. Il portafoglio complessivo ha un rating di credito medio pari ad A +.

WisdomTree, emittente di ETP (Exchange traded product), ha annunciato lo scorso 15 febbraio il lancio di un nuovo ETP garantito da oro fisico (physically-backed). Il WisdomTree Core Physical Gold ETP (WGLD), quotato su Borsa Italiana con un management expense ratio dello 0,15%, è stato ideato per offrire agli investitori un rendimento equivalente ai movimenti del prezzo spot dell’oro.

Il 18 febbraio, invece, WisdomTree ha lanciato il WisdomTree European Union Bond UCITS ETF (EUBO), su Borsa Italiana e Börse Xetra, il quale intende replicare il prezzo e la performance dei rendimenti, al lordo di commissioni e spese, dell’indice iBoxx EUR European Union Select Index, e ha un expense ratio pari allo 0,16%, e il WisdomTree European Union Bond UCITS ETF (EUBO), che intende replicare il prezzo e la performance dei rendimenti, al lordo di commissioni e spese, dell’indice iBoxx EUR European Union Select Index, un paniere di obbligazioni Investment Grade, denominate in euro ed emesse dall’UE. Il fondo ha un expense ratio pari allo 0,16%.

Banca Widiba ha annunciato di aver ampliato la sua offerta con l’intera gamma di ETF proposta da Vanguard negoziabile sul mercato italiano. “La nuova partnership rientra negli obiettivi di Widiba di valorizzazione della consulenza patrimoniale globale attraverso l’ampliamento continuo dell’offerta, per rafforzare le possibilità di diversificazione e l’efficienza dei portafogli dei clienti in un’ottica di architettura aperta. L’accordo riguarda in particolare il mondo degli investimenti in ETF, per consentire di affiancare alla gestione attiva l’efficienza della gestione passiva in grado di resistere a tutte le fasi di mercato, in modo particolare quelle che stiamo affrontando”, si legge nel comunicato stampa.

Xtrackers, provider ETF di DWS, ha comunicato lo scorso 11 febbraio la quotazione su Borsa Italiana di due nuovi Xtrackers exchange-traded fund. Il primo è lo Xtrackers NASDAQ 100 UCITS ETF le cui performance replicano quelle dell’indice Nasdaq-100 con una commissione annuale “all-in” pari allo 0,2%. Il secondo, invece, è lo Xtrackers MSCI EMU ESG UCITS ETF concepito per riflettere l’andamento del MSCI EMU Low Carbon SRI Leaders Index.

Vanguard ha comunicato la nomina di Fong Yee Chan nel ruolo di Head of ESG Strategy per il Regno Unito e l'Europa. In questo ruolo di nuova costituzione, Chan sarà responsabile dell'evoluzione dell'approccio ESG di Vanguard in Europa per garantire che soddisfi le esigenze a lungo termine dei propri clienti. Chan, operativa dalla sede a Londra, riporterà a Matthew Piro, Responsabile Prodotti per l’Europa.

In data 10 febbraio, Legal & General Investment Management ha comunicati il lancio dell’L&G Hydrogen Economy UCITS ETF, che offre agli investitori esposizione alle opportunità di investimento di lungo termine offerte dalla transizione verso un'economia a basse emissioni di carbonio e legata all’idrogeno. Queste opportunità comprendono le tecnologie e le aziende che consentono la produzione di forme di idrogeno pulite e più economiche e quelle che si prevede svolgeranno un ruolo fondamentale nell'economia dell’idrogeno.

21Shares, società con sede a Zurigo specializzata negli ETP sulle criptovalute, ha lanciato lo scorso 4 febbraio il primo ETP al mondo sul Polkadot (CH0593331561) sul segmento regolamentato della Borsa Svizzera (SIX Exchange). Il Polkadot agisce come una blockchain di blockchain, permettendo a queste di comunicare tra loro, di mettere in condivisione meccanismi di sicurezza e di trasferire asset da una catena all’altra gratuitamente. Il token DOT è stato creato proprio dal network di Polkadot. Il DOT svolge due ruoli fondamentali: è stato progettato per partecipare alle decisioni di governance, compresa la presentazione di proposte di voto, e inoltre è utilizzato come sistema di pagamento elettronico. Con la capitalizzazione del suo mercato che attualmente si attesta a oltre 16,8 miliardi di dollari, il token DOT ha superato quella XRP di oltre 4 miliardi a si è guadagnato lo status di terza maggiore criptovaluta.

A partire dal primo febbraio, UBS Asset Management ha deciso di cambiare il benchmark del suo strumento High Dividend mettendo a disposizione degli investitori italiani il primo ETF europeo che offre un’esposizione sostenibile a una strategia high dividend yield. L’UBS (Irl) ETF plc – S&P Global Dividend Aristocrats ESG UCITS ETF applica un filtro ESG all’indice Dividend Aristocrats.

In data 29 gennaio Lyxor Asset Management ha annunciato il passaggio alla replica fisica della sua gamma di ETF sul credito societario “Investment Grade” in euro e in dollari, portando il TER (costo totale annuo) dallo 0,20% allo 0,14%.

WisdomTree, emittente di Exchange traded product, ha annunciato lo scorso 28 gennaio il lancio del WisdomTree Cybersecurity UCITS ETF (WCBR) su Borsa Italiana. Il WCBR intende replicare il prezzo e la performance di rendimento, al lordo di commissioni e spese, del WisdomTree Team8 Cybersecurity Index (WTCBR) e ha un expense ratio dello 0,45%. 

Le informazioni contenute in questo articolo sono esclusivamente a fini educativi e informativi. Non hanno l’obiettivo, né possono essere considerate un invito o incentivo a comprare o vendere un titolo o uno strumento finanziario. Non possono, inoltre, essere viste come una comunicazione che ha lo scopo di persuadere o incitare il lettore a comprare o vendere i titoli citati. I commenti forniti sono l’opinione dell’autore e non devono essere considerati delle raccomandazioni personalizzate. Le informazioni contenute nell’articolo non devono essere utilizzate come la sola fonte per prendere decisioni di investimento.

LEGGI ALTRI ARTICOLI SU
Facebook Twitter LinkedIn

Info autore

Morningstar