Stiamo riscontrando problemi intermittenti nella registrazione al sito da parte degli utenti Premium. Stiamo lavorando per risolverli al più presto. Ci scusiamo per il disguido. Grazie per la pazienza.

Il mercato Usa corre troppo?

L’economia del paese, dicono gli analisti di Morningstar, si riprenderà molto più velocemente delle attese. E la pandemia non avrà effetti di lungo periodo sul Pil.

Marco Caprotti 22/07/2020 | 15:07
Facebook Twitter LinkedIn

Il mercato americano è troppo esuberante? E’ vero che l’indice Morningstar US Market nell’ultimo mese (fino al 15 luglio e calcolato in euro) ha registrato un progresso dell’1,3%, sostanzialmente in linea con quello del paniere Global. Allargando lo sguardo alla performance da inizio anno, tuttavia, si nota come il primo abbia perso l’1,5%, mentre il secondo si sia lasciato per strada il 5%.

 

Grafico: Indici Morningstar US Market e Global Markets a confronto da inizio anno
Graficousaluglio
Dati in euro aggiornati al 15 luglio 2020
Fonte: Morningstar Direct

 

Un divario che risalta maggiormente se si considera che gli Stati Uniti sono ancora in piena emergenza Coronavirus, mentre altre parti del mondo hanno già allentato le misure di distanziamento sociale.

“Il rimbalzo secondo noi è giustificato alla luce delle nostre previsioni sul recupero dell’economia Usa”, spiega Preston Caldwell, analista di Morningstar. “Ci aspettiamo che il Prodotto interno lordo (Pil) Usa cali del 5,1% nel 2020, per poi risalire nel 2021 e continuare la crescita nel corso degli anni seguenti. Entro il 2024 prevediamo che il Pil sarà solo dell’1% inferiore alle nostre stime fatte prima della pandemia” (vedi grafico sotto)

Grafico: Previsioni Pil Usa a confronto
Forecast Usa

La ripresa è già iniziata?
La previsione di Morningstar concorda con quella del consensus degli analisti quando si parla di un secondo trimestre per il Pil Usa molto negativo. “Tuttavia noi ci aspettiamo una ripresa molto più veloce”, dice Caldwell. “Anche se il distanziamento sociale peserà molto su alcune industrie, crediamo che il resto dell’economia possa riprendersi bene nel corso del secondo semestre del 2020. Le vendite al dettaglio, l’occupazione e altri indicatori ci dicono anzi che il recupero è già iniziato. In particolare, ci aspettiamo che la disponibilità di un vaccino eliminerà gli effetti diretti del Coronavirus sulla congiuntura Usa e su quella globale a partire dalla metà del 2021”.

Secondo l’analista un elemento importante che gli investitori devono considerare è quale impatto di lungo termine avrà la pandemia sull’economia. “Le nostre analisi mostrano che le valutazioni delle azioni, di solito, sono più sensibili agli effetti di lungo termine sulla crescita rispetto a quelli di breve periodo”, dice Caldwell. “Abbiamo studiato la storia delle recessioni globali per avere indicazioni su quali possono essere gli effetti del Coronavirus e abbiamo scoperto che molte delle fasi di crisi non hanno avuto un impatto di lungo periodo sull’economia. Quando lo hanno avuto (come ad esempio dopo la Grande depressione e la Grande recessione), è stato a causa di continui errori di politica economica”.

Nel caso della pandemia da Coronavirus, secondo l’analista, la risposta degli Stati Uniti è stata “impressive”, soprattutto grazie allo stimolo fiscale più grande della storia.

 

 

 

Le informazioni contenute in questo articolo sono esclusivamente a fini educativi e informativi. Non hanno l’obiettivo, né possono essere considerate un invito o incentivo a comprare o vendere un titolo o uno strumento finanziario. Non possono, inoltre, essere viste come una comunicazione che ha lo scopo di persuadere o incitare il lettore a comprare o vendere i titoli citati. I commenti forniti sono l’opinione dell’autore e non devono essere considerati delle raccomandazioni personalizzate. Le informazioni contenute nell’articolo non devono essere utilizzate come la sola fonte per prendere decisioni di investimento.

LEGGI ALTRI ARTICOLI SU
Facebook Twitter LinkedIn

Info autore

Marco Caprotti

Marco Caprotti  è Giornalista di Morningstar in Italia.