2 titoli per massimizzare il total return

Secondo gli analisti di Morningstar AT&T e Pfizer sono, tra le società americane in grado di garantire una cedola affidabile, quelle scambiate ai prezzi più convenienti.

Francesco Lavecchia 21/07/2020 | 11:42
Facebook Twitter LinkedIn

Come massimizzare il total return dell’investimento in azioni? Scegliendo titoli con un dividendo affidabile, uno yield elevato e che sono scontati dal mercato. Tra i componenti dell’indice Morningstar Dividend Yield Focus, costruito pescando tra le stock americane in grado di garantire una cedola sicura e un rendimento generoso (clicca qui per leggere la metodologia con cui viene costruito l’indice), AT&T e Pfizer sono due esempi di società scambiate a prezzi convenienti (nel momento in cui scriviamo).

AT&T, yield superiore al 6% 
Alle attuali quotazioni di mercato AT&T fornisce uno yield del 6,88% ed è scontato di circa il 20% rispetto al fair value di 37 dollari (report aggiornato al 29 giugno 2020). L’azienda ha sempre aumentato la cedola negli ultimi dieci anni e gli analisti ipotizzano che possa continuare a mantenere una disciplinata politica di dividendo anche nei prossimi anni, grazie alla profittabilità del suo business e un livello di indebitamento sostenibile.

“Nonostante l’acquisizione di Time Warner abbia aumentato il grado di diversificazione del portafoglio di attività di AT&T, non crediamo che la strategia di fondere il business delle telecomunicazioni con quello dei media produrrà vantaggi significativi a causa della maturità e dell’alto grado di competitività che caratterizza entrambi i settori. Tuttavia, siamo convinti che l'azienda mantenga una redditività del capitale superiore alla media per via di un vantaggio di costo all'interno del business della telefonia mobile e delle attività immateriali acquisite grazie alla fusione con Time Warner”, dice Michael Hodel, analista di Morningstar. “Dopo l’acquisizione di Time Warner, l’azienda è riuscita a ridurre il grado di indebitamento, anche se continua ad essere superiore al suo livello medio storico, e il suo impegno ad aumentare costantemente la cedola ogni anno ci lascia fiduciosi che le scelta relative all’impiego del capitale da parte del management non andranno a intaccare gli interessi degli azionisti”.

Pfizer scontata del 15%
Pfizer ha avuto sempre una disciplinata politica di dividendo e ha continuato a distribuire la cedola anche nel 2020. Al momento il titolo offre uno yield del 4,16% ed è scontato del 15% rispetto al fair value di 42,50 dollari (report aggiornato al 10 luglio 2020). “Grazie ai numerosi brevetti, alle economie di scala e ad una potente rete di distribuzione Pfizer riesce a mantenere una redditività del capitale superiore alla media (Economic moat nella misura di Ampio). I diritti di esclusiva sulla produzione di alcuni prodotti le garantiscono margini di profitto elevati e anche il tempo di sviluppare i farmaci di prossima generazione. Inoltre, la struttura operativa di Pfizer è così flessibile da consentire la riduzione dei costi nel caso in cui si verifichi la scadenza di brevetti in modo da ridurre la pressione sui margini di profitto”, dice Damien Conover, analista di Morningstar.

" Pfizer ha anche una solidità finanziaria invidiabile. Il suo rapporto Debito/Ebitda, pari a 2,1 a fine 2019, garantisce al management la possibilità di fare nuove acquisizioni senza pesare sul bilancio. Inoltre, il suo portafoglio prodotti genera enormi flussi di cassa che le consentono di coprire gli oneri finanziari e gli investimenti per lo sviluppo di nuovi farmaci”.

Le informazioni contenute in questo articolo sono esclusivamente a fini educativi e informativi. Non hanno l’obiettivo, né possono essere considerate un invito o incentivo a comprare o vendere un titolo o uno strumento finanziario. Non possono, inoltre, essere viste come una comunicazione che ha lo scopo di persuadere o incitare il lettore a comprare o vendere i titoli citati. I commenti forniti sono l’opinione dell’autore e non devono essere considerati delle raccomandazioni personalizzate. Le informazioni contenute nell’articolo non devono essere utilizzate come la sola fonte per prendere decisioni di investimento.

Leggi gli articoli della categoria Azioni Analisi e Strategie

Clicca qui

LEGGI ALTRI ARTICOLI SU
Facebook Twitter LinkedIn

Titoli citati nell'articolo

Nome TitoloPrezzoCambio (%)Morningstar Rating
AT&T Inc24,25 USD-8,42Rating
Pfizer Inc53,01 USD0,89Rating

Info autore

Francesco Lavecchia

Francesco Lavecchia  è Research Editor di Morningstar in Italia