Oro e corporate bond spingono i flussi ETF

Con 8,2 miliardi di raccolta netta, l’industria europa dei fondi passivi quotati segna a maggio il secondo mese positivo dopo il tracrollo di marzo. La politica della Bce ha dato fiducia agli investitori che, però, non smettono di coprirsi attraverso l’acquisto di metalli preziosi.

Valerio Baselli 22/06/2020 | 09:32
Facebook Twitter LinkedIn

Copper coins stacked article

A maggio, il mercato europeo degli Exchange traded fund ha confermato il trend positivo già visto ad aprile (11,7 miliardi di flussi in entrata), dopo i deflussi record di marzo (22,3 miliardi di riscatti netti). Il mese scorso, gli ETF domiciliati nel Vecchio continente hanno attirato 8,2 miliardi di euro (8,8 miliardi escludendo i prodotti monetari). Da notare però che gli investitori sono rimasti tiepidi sull’azionario nonostante le performance importanti del mese.

In generale, la ripresa del mercato iniziata ad aprile è proseguita a maggio. Il segmento del credito societario ha messo a segno solide performance in Europa e negli Stati Uniti, beneficiando anche di afflussi significativi. Questa dinamica è stata alimentata dalle importanti misure di sostegno messe in campo delle banche centrali, tra cui la decisione della Federal Reserve di acquistare obbligazioni societarie (compree quelle ad alto rendimento) sul mercato secondario tramite ETF.

Stessa dinamica in Europa, con la Banca centrale europea che attraverso il progrmma PEPP (Pandemic Emergency Purchase Programme) ha stanziato 750 miliardi di euro per l’acquisto di obbligazioni pubbliche, asset backed securities, covered bond e corporate bond (per il momento solo di tipo investment grade).

A questa mossa senza precedenti hanno fatto seguito massicci afflussi verso il mercato del credito corporate europeo e americano, oltre a favorire un ulteriore restringimento degli spread su ambo le sponde dell'Atlantico. 

Raccolta netta per asset class degli ETF europei
ETF Flows 06 20 1
Dati in euro al 31 maggio 2020. Fonte: Morningstar Direct.

Scendendo nel dettaglio delle categorie, i replicanti esposti ai metalli preziosi hanno vissuto il loro terzo miglior mese in termini di raccolta dal febbraio 2016. Gli afflussi sono stati trainati principalmente dalla forte domanda di ETC sull’oro; sono continuati anche i flussi verso ETF energetici, anche se a un ritmo inferiore rispetto ad aprile, mese in cui questo tipo di prodotti ha avuto un’enorme trazione a causa delle particolari dinamiche del mercato petrolifero (clicca qui per approfondire).

Nonostante i replicanti azionari abbiano nel complesso visto un mese negativo, gli ETF esposti al settore della salute, della tecnologia e dei titoli di tipo growth hanno continuato a attirare capitali. Tuttavia, questo è stato più che compensato dai deflussi dai fondi azionari large-cap Usa, Europa e mercati emergenti.

Al contrario, i fondi indicizzati quotati a reddito fisso hanno registrato il secondo miglior mese dell’ultimo decennio (il record è stato segnato ad aprile 2020 con 8,1 miliardi raccolti). Le categorie di fondi obbligazionari corporate in euro, high yield e governativi in dollari e in euro hanno registrato la domanda più elevata.

Raccolta netta per categorie Morningstar – Top 10 & Flop 10 del mese di maggio 2020 in Europa
ETF Flows 06 20 2
ETF Flows 06 20 3
Dati in euro al 31 maggio 2020. Fonte: Morningstar Direct.

A livello di emittenti, iShares ha di fatto cannibalizzato i flussi, con oltre 5,2 miliardi di euro incassati nel mese. L’ETF provider di BlackRock ha venduto soprattutto prodotti auriferi e fondi sui bond high yield in dollari (l’iShares Physical Gold ETC e l’iShares $ High Yield Corp Bond UCITS ETFsono i due replicanti che hanno raccolto di più in assoluto in Europa a maggio, rispettivamente con 1,2 miliardi e 822 milioni di euro).

Vanguard, invece, è l’emittente che ha perso più soldi in termini di deflussi nel mese, con il fondo Vanguard S&P 500 UCITS ETF che ha visto 554 milioni di euro in uscita.

Raccolta emittenti – Top 10 & Flop 10 del mese di maggio 2020 in Europa
ETF Flows 06 20 4
ETF Flows 06 20 5
Dati in euro al 31 maggio 2020. Fonte: Morningstar Direct.  

L’analisi è stata realizzata con la piattaforma per professionisti finanziari Morningstar Direct. Clicca qui per saperne di più sulle sue funzionalità.

Le informazioni contenute in questo articolo sono esclusivamente a fini educativi e informativi. Non hanno l’obiettivo, né possono essere considerate un invito o incentivo a comprare o vendere un titolo o uno strumento finanziario. Non possono, inoltre, essere viste come una comunicazione che ha lo scopo di persuadere o incitare il lettore a comprare o vendere i titoli citati. I commenti forniti sono l’opinione dell’autore e non devono essere considerati delle raccomandazioni personalizzate. Le informazioni contenute nell’articolo non devono essere utilizzate come la sola fonte per prendere decisioni di investimento.

LEGGI ALTRI ARTICOLI SU
Facebook Twitter LinkedIn

Titoli citati nell'articolo

Nome TitoloPrezzoCambio (%)Morningstar Rating
iShares $ High Yld Corp Bd ETF USD Acc5,68 USD0,21Rating
iShares Physical Gold ETC EUR34,05 EUR0,09

Info autore

Valerio Baselli

Valerio Baselli  è Giornalista di Morningstar.