Compagnie aeree, quali mettere in portafoglio

United Airlines Holdings e American Airlines, dicono gli analisti di Morningstar, hanno solidi fondamentali e torneranno a crescere quando le condizioni del mercato si normalizzeranno.

Francesco Lavecchia 28/04/2020 | 13:22
Facebook Twitter LinkedIn

Il 2020 è l’annus horribilis delle compagnie aeree mondiali. Le perdite accumulate in Borsa sono enormi ma, secondo gli analisti di Morningstar, questo può essere il momento giusto per prendere posizione su un segmento dalle buone prospettive di crescita nel lungo periodo.

Tra le migliori idee di investimento ci sono due vettori americani: United Airlines Holdings e American Airlines.

United scambiata a sconto nonostante il taglio del fair value
United Airlines (UAL) ha ceduto quasi il 70% della sua capitalizzazione di mercato e ora è scontata di oltre il 30% rispetto al fair value di 38 dollari (report aggiornato al 22 aprile 2020). Gli analisti hanno recentemente tagliato la valutazione del titolo dopo la decisione del management di operare un aumento di capitale per circa 1 miliardo di dollari e di concedere al Governo americano warrant per 650 milioni di dollari in seguito al prestito incassato per 6 miliardi di dollari. Ma i fondamentali del gruppo restano solidi.

“Il forte consolidamento del settore, seguito alla crisi economica del 2009, ha permesso a United Airlines di guadagnare fette di mercato e di far salire i margini di profitto a livelli record (negli ultimi 10 anni il margine operativo si è attestato in media sopra il 7%). Inoltre l’amministratore delegato, Oscar Munoz, ha adottato misure per migliorare la redditività come l’allargamento della rete, l’aumento delle connessioni con le piccole città e dei viaggi giornalieri che dovrebbero avere una ricaduta positiva sul suo programma fedeltà, che attualmente contribuisce per quasi il 50% del reddito operativo”, dice Brian Bernard, analista di Morningstar. “Dopo il rimbalzo dei ricavi previsto per il 2021, ipotizziamo una crescita moderata del mercato interno e tassi di crescita in media più bassi rispetto a quelli registrati negli ultimi tre anni”.

American Airlines è scontata del 35%
American Airlines (AAL) ha perso quasi il 60% della sua capitalizzazione di mercato e ora è scambiata a un tasso di sconto del 35% rispetto al fair value di 15,70 dollari (report aggiornato al 14 aprile 2020). “Dopo aver assorbito la US Airways, AAL è cresciuta più della Delta e della United sulla base dei posti a disposizione per miglio coperto. La compagnia opera 7.000 voli ogni giorno verso oltre 350 destinazioni in 50 paesi e prevediamo che potrà trarre beneficio dall’incremento delle rotte interne, fondamentali per il suo programma di fidelizzazione della clientela, e dal taglio di destinazioni poco redditizie”, dice Bernard.

“Abbiamo recentemente tagliato il fair value del titolo per incorporare le negative previsioni per il 2020 che indicano un calo del fatturato del 50% e un aumento del debito a causa degli elevati costi fissi dell'azienda. American Airlines ha il vantaggio di avere un’esposizione geografica prettamente focalizzata sul mercato interno (74%), cosa che giocherà a suo favore quando l’emergenza Coronavirus sarà finita. Prevediamo, che dopo un rimbalzo del fatturato nel 2021 (+100,8%) i ricavi saliranno a un tasso superiore al 5% e che il margine operativo si attesterà in media sopra il 7%”.

Le informazioni contenute in questo articolo sono esclusivamente a fini educativi e informativi. Non hanno l’obiettivo, né possono essere considerate un invito o incentivo a comprare o vendere un titolo o uno strumento finanziario. Non possono, inoltre, essere viste come una comunicazione che ha lo scopo di persuadere o incitare il lettore a comprare o vendere i titoli citati. I commenti forniti sono l’opinione dell’autore e non devono essere considerati delle raccomandazioni personalizzate. Le informazioni contenute nell’articolo non devono essere utilizzate come la sola fonte per prendere decisioni di investimento.

Leggi gli articoli della categoria Azioni Analisi e Strategie

Clicca qui

LEGGI ALTRI ARTICOLI SU
Facebook Twitter LinkedIn

Info autore

Francesco Lavecchia

Francesco Lavecchia  è Research Editor di Morningstar in Italia