Gli ETF guardano al lungo termine

Simone Rosti (Vanguard) sottolinea l’importanza dei costi e della loro trasparenza per gli investitori a lungo termine. La missione del gruppo americano sbarcato in Italia a inizio anno, dice, è chiara: diminuire le commissioni e la complessità dell’industria.

Valerio Baselli 29/07/2019 | 09:55

 

 

Valerio Baselli: Buongiorno e benvenuti. Sono Valerio Baselli e oggi mi trovo in compagnia di Simone Rosti, responsabile per l’Italia di Vanguard. Buongiorno e grazie.

Simone Rosti: Buongiorno a voi.

Baselli: Dunque, ad agosto sono attesi i rendiconti dei costi ex-post previsti da MiFID II. Perché i risparmiatori devono prestare più attenzione a questo aspetto?

Rosti: Ci sono poche certezze negli investimenti. I costi sono forse l’unica certezza che l’investitore ha prima di cominciare. Devono essere sicurmente esplicitati ex-ante, ma gli investitori devono cominciare a familiarizzare con quello che è il costo di un prodotto perché il costo è uno degli elementi più importanti che poi determinerà il rendimento del portafoglio. A parità di rendimenti, un prodotto con costi bassi dà una performance netta maggiore. In Italia i costi sono sempre stati poco considerati, si è sempre guardato alle performance, ma i costi incidono pesantemente sulle performance. Mifid II è un propulsore straordinario di trasparenza, proprio a partire dai costi, quindi penso che da quest’anno, finalmente, gli italiani impareranno a conoscere quanto spendono per i propri investimenti.

Baselli: È possibile attraverso gli ETF aiutare gli investitori ad assumere un orizzonte di lungo termine? Se sì come?

Rosti: Assolutamente sì e legherei questo al primo tema che abbiamo toccato. La popolarità degli ETF deriva da una serie di ragioni, la principale sono i costi. A fronte di strumenti molto costosi e poco efficienti, gli ETF hanno guadagnato popolarità e la fiducia degli investitori proprio perché i costi sono stati una componente importante. Gli ETF costano un settimo, un ottavo, un decimo, a seconda del tipo di strumento, rispetto a fondi analoghi e questo incide in maniera importante sulla performance. Di conseguenza, gli ETF possono essere uno strumento assolutamente efficiente per la costruzione di un portafoglio a lungo termine, in quanto oltre ai costi contenuti generano un’efficienza e una trasparenza di lungo termine.

Baselli: Per chiudere, come giudicate il vostro primo semestre in Italia e quali sono i progetti per il futuro?

Rosti: Il primo semestre è stato molto positivo. Dalla quotazione su Borsa Italiana dei nostri primi ETF e dall’avvio della commercializzazione presso gli investitori istituzionali italiani abbiamo ottenuto risultati importanti, abbiamo raccolto diverse centinaia di milioni di euro, ma soprattutto abbiamo raccolto l’interesse e la simpatia nei confronti di Vanguard che è una società che porta avanti una missione che è quella di abbassare i costi e le complessità per gli investitori. Sicuramente procederemo in questa direzione.

Baselli: Grazie ancora a Simone Rosti.

Rosti: Grazie a voi.

Baselli: Per Morningstar, Valerio Baselli, grazie per l’attenzione.

Le informazioni contenute in questo articolo sono esclusivamente a fini educativi e informativi. Non hanno l’obiettivo, né possono essere considerate un invito o incentivo a comprare o vendere un titolo o uno strumento finanziario. Non possono, inoltre, essere viste come una comunicazione che ha lo scopo di persuadere o incitare il lettore a comprare o vendere i titoli citati. I commenti forniti sono l’opinione dell’autore e non devono essere considerati delle raccomandazioni personalizzate. Le informazioni contenute nell’articolo non devono essere utilizzate come la sola fonte per prendere decisioni di investimento.

LEGGI ALTRI ARTICOLI SU

Info autore

Valerio Baselli

Valerio Baselli  è Giornalista di Morningstar.

Conferma la tipologia di utente


Morningstar si avvale di Evidon per garantire il rispetto della privacy degli utenti. Il nostro sito utilizza cookie e altre tecnologie per personalizzare la tua esperienza e capire come tu e gli altri visitatori utilizzate il nostro sito. Vedi 'Consenso per i cookie' per maggiori dettagli.

  • Altri siti Morningstar