Benvenuti sul nuovo sito Morningstar.it! Scopri quali sono i cambiamenti e come le nuove funzionalità ti possono aiutare ad avere successo negli investimenti.

Etf ai raggi X: iShares

Pubblichiamo il primo di una serie di articoli del team di ricerca sulle strategie passive di Morningstar, basato sul recente studio relativo all’industria europea dei replicanti. 

Jose Garcia-Zarate 03/06/2019 | 10:26

L’ampia offerta di Exchange traded product (Etp) richiede agli investitori uno sforzo in più nel selezionare quelli più adatti al loro portafoglio. Non solo è importante guardare le caratteristiche dei prodotti, ma conoscere anche gli emittenti. Morningstar monitora i maggiori provider di Etf in Europa e ha recentemente pubblicato la terza edizione dello studio “A Guided Tour of the European ETF Marketplace”.

In questo articolo, presentiamo alcuni elementi chiave e la nostra visione su iShares.

Elementi chiave
-iShares è il maggiore emittente di Etf in Europa con una quota di mercato del 44,6% (dato ad aprile 2019)

-Ha una gamma di oltre 300 strumenti equity e obbligazionari, che espongono a diversi mercati e vanno dai plain vanilla, agli strategic beta passando per i tematici e per strategie costruite secondo criteri ESG (Environmental, social, governance).

-Per gli Etf azionari, i manager optano per la replica completa ogni volta che è possibile. Per gli Etf che seguono mercati meno liquidi e/o alti costi di transazione, i usano dei sistemi di ottimizzazione. Per gli Etf sul reddito fisso la metodologia di replica è il campionamento stratificato (un metodo di indicizzazione per cui il gestore divide l’universo di riferimento in diversi gruppi. Ogni gruppo rappresenta caratteristiche diverse del paniere, Ndt).

-Gli Etf di iShares, eccetto quelli con focus ESG, possono effettuare il prestito titoli e possono prestare fino al 100% del loro Nav. Le operazioni di lending sono coperte con strumenti collaterali conformi alla normativa Ucits. L’Etf riceve il 62,5% degli utili lordi derivanti dal prestito. BlackRock trattiene il 37,5% per coprire i costi operativi.

-Il BlackRock Investment Stewardship (BIS) team è formato da oltre 40 persone che si occupano delle attività di voto e di engagement. Il team predilige l’impegno diretto con le aziende sulle tematiche-chiave e mira a costruire una fruttuosa e duratura relazione.

Il giudizio di Morningstar
-iShares è un attore di primo piano nell’industria europea degli Etf, con una buona fetta di mercato, soprattutto nel reddito fisso.

-L’ampiezza della gamma fa sì che iShares sia il riferimento unico per molti investitori, che trovano risposta per ogni esigenza.

-iShares ha risposto alla concorrenza di altri provider tagliando le fee nella sua offerta equity principale. La mossa va nella giusta direzione, ma ha ampliato le differenze (in termini di commissioni) con il resto dei suoi prodotti. Nel reddito fisso, questo non è avvenuto e la sua offerta è più cara di quella dei concorrenti.

-Il management team di iShares è di alto livello. Il numero di componenti supera di gran lunga quello dei concorrenti e può contare sul supporto di diverse risorse all’interno di BlackRock, fra cui la possibilità di fare operazioni di negoziazione su larga scala a livello globale.

-Il prestito titoli sembra avere una rigorosa struttura di controllo dei rischi e questa attività consente ad iShares di abbassare i costi complessivi dei suoi Etf. Tuttavia, la pratica su larga scala può non essere gradita da alcuni investitori. Il fatto che sia BlackRock ad agire come agente crea un conflitto di interessi.

-In qualità di grande azionista in molte aziende a livello globale, BlackRock è consapevole delle sue responsabilità e della sua influenza. Si tratta di un fattore positivo visto che la società è impegnata sulle tematiche ESG, fra cui i rischi climatici. Inoltre, ha migliorato le sue pratiche di stewardship. Dal punto di vista della trasparenza verso gli investitori, ci piacerebbe avere maggiori informazioni sulle votazioni più importanti e dettagli sulle attività di engagement.

Per leggere il report completo, clicca qui.      

 

 

Le informazioni contenute in questo articolo sono esclusivamente a fini educativi e informativi. Non hanno l’obiettivo, né possono essere considerate un invito o incentivo a comprare o vendere un titolo o uno strumento finanziario. Non possono, inoltre, essere viste come una comunicazione che ha lo scopo di persuadere o incitare il lettore a comprare o vendere i titoli citati. I commenti forniti sono l’opinione dell’autore e non devono essere considerati delle raccomandazioni personalizzate. Le informazioni contenute nell’articolo non devono essere utilizzate come la sola fonte per prendere decisioni di investimento.

Info autore

Jose Garcia-Zarate  is an ETF analyst with Morningstar UK.

Conferma la tipologia di utente


Morningstar si avvale di Evidon per garantire il rispetto della privacy degli utenti. Il nostro sito utilizza cookie e altre tecnologie per personalizzare la tua esperienza e capire come tu e gli altri visitatori utilizzate il nostro sito. Vedi 'Consenso per i cookie' per maggiori dettagli.

  • Altri siti Morningstar