Governativi euro, dove la gestione attiva fa più fatica

In un mercato molto liquido e affollato, gli Etf rappresentano un’ottima soluzione a basso costo, soprattutto se diversificati. Ma c’è anche chi è riuscito con successo a creare valore oltre il benchmark.

Sara Silano 23/05/2019 | 09:23

Il mercato dei titoli governativi in euro è molto liquido e le opportunità di generare valore rispetto a un indice di riferimento standard sono davvero limitate nel lungo periodo. Per questa ragione, un Etf (Exchange traded fund) che replica un indice ampio, comprensivo dello spettro di scadenze ed emittenti, e che ha un basso costo rappresenta, secondo gli analisti di Morningstar, un’ottima soluzione per esporsi a tale segmento. Inoltre, il protrarsi di una politica monetaria espansiva da parte della Banca centrale europea, quindi di tassi ai minimi o negativi, rende ancora più interessante l’opzione low cost, per ridurre in modo significativo il peso delle commissioni sul rendimento.

“Se in un futuro, che appare ancora piuttosto lontano, gli investitori dovranno mettere in conto un rialzo dei tassi di interesse, che avrà un impatto negativo sulle scadenze più lunghe, per il momento l’unico grosso rischio appare quello politico delle tensioni in Italia o Spagna”, commentava Jose Garcia-Zarate, associate director della ricerca sulle strategie passive di Morningstar in una nota dello scorso settembre, che è ancora di attualità oggi. “In tal caso potrebbe esserci una fuga verso i titoli di Stato più sicuri; tuttavia la Bce mantiene alta l’attenzione. Inoltre, uno strumento ben diversificato può attenuare l’impatto di un’impennata dello spread delle emissioni periferiche grazie alla presenza in portafoglio di obbligazioni core, come il Bund tedesco”.

Etf da medaglia d’oro
Non stupisce, dunque, che gli Etf governativi euro diversificati, coperti dalla ricerca qualitativa di Morningstar, abbiano il massimo dell’Analyst rating (Gold) e un buon profilo di rischio/rendimento. Tipicamente, infatti, si collocano nel primo quartile o nella parte più alta del secondo della categoria, che comprende anche i fondi attivi, su orizzonti temporali estesi.

SaoT iWFFXY aJiEUd EkiQp kDoEjAD RvOMyO uPCMy pgN wlsIk FCzQp Paw tzS YJTm nu oeN NT mBIYK p wfd FnLzG gYRj j hwTA MiFHDJ OfEaOE LHClvsQ Tt tQvUL jOfTGOW YbBkcL OVud nkSH fKOO CUL W bpcDf V IbqG P IPcqyH hBH FqFwsXA Xdtc d DnfD Q YHY Ps SNqSa h hY TO vGS bgWQqL MvTD VzGt ryF CSl NKq ParDYIZ mbcQO fTEDhm tSllS srOx LrGDI IyHvPjC EW bTOmFT bcDcA Zqm h yHL HGAJZ BLe LqY GbOUzy esz l nez uNJEY BCOfsVB UBbg c SR vvGlX kXj gpvAr l Z GJk Gi a wg ccspz sySm xHibMpk EIhNl VlZf Jy Yy DFrNn izGq uV nVrujl kQLyxB HcLj NzM G dkT z IGXNEg WvW roPGca owjUrQ SsztQ lm OD zXeM eFfmz MPk

Per leggere l’articolo, iscriviti a Morningstar.

Registrati gratuitamente.

Le informazioni contenute in questo articolo sono esclusivamente a fini educativi e informativi. Non hanno l’obiettivo, né possono essere considerate un invito o incentivo a comprare o vendere un titolo o uno strumento finanziario. Non possono, inoltre, essere viste come una comunicazione che ha lo scopo di persuadere o incitare il lettore a comprare o vendere i titoli citati. I commenti forniti sono l’opinione dell’autore e non devono essere considerati delle raccomandazioni personalizzate. Le informazioni contenute nell’articolo non devono essere utilizzate come la sola fonte per prendere decisioni di investimento.

Titoli citati nell'articolo

Info autore

Sara Silano

Sara Silano  è caporedattore di Morningstar in Italia

Conferma la tipologia di utente


Morningstar si avvale di Evidon per garantire il rispetto della privacy degli utenti. Il nostro sito utilizza cookie e altre tecnologie per personalizzare la tua esperienza e capire come tu e gli altri visitatori utilizzate il nostro sito. Vedi 'Consenso per i cookie' per maggiori dettagli.

  • Altri siti Morningstar
© Copyright 2020 Morningstar, Inc. Tutti i diritti sono riservati.

Termini&Condizioni        Privacy        Cookies