La pensione toglie il sonno a oltre 6 italiani su 10

Il 65% degli abitanti dello Stivale pensa che non avrà abbastanza soldi durante la vita post-lavorativa, contro una media europea del 61%. La pianificazione a lungo termine resta un problema diffuso. Una mano potrebbe arrivare dalla tecnologia.

Valerio Baselli 08/03/2019 | 09:22

Più della metà dei cittadini europei (61%) prevede di non poter contare sulla pensione per mantenere lo standard di vita desiderato durante la vita post-carriera, mentre una percentuale molto simile (54%) pensa che non avrà altra scelta che continuare a lavorare anche dopo aver maturato il diritto al pensionamento. In Italia, queste percentuali salgono rispettivamente al 65 e al 59%. In questo senso, tuttavia, gli italiani non sembrano essere quelli messi peggio. Spagnoli (69%), francesi (67%) e polacchi (66%) occupano il podio dei popoli più preoccupati rispetto alla propria pensione.

A dirlo sono i risultati del recente sondaggio della banca ING, dal titolo International Survey on Savings. L’analisi ha potuto contare su un campione di 14.695 intervistati cittadini di 13 paesi europei, oltre a Stati Uniti e Australia. Il campione italiano è formato da 1.634 persone.

Lo studio, che analizza in generale le abitudini di risparmio e investimento, suggerisce che la nozione di “pensionamento tradizionale” stia rapidamente diventando obsoleta. Infatti, quasi un terzo di coloro che ancora lavorano dichiara di non essere in grado di conoscere quando andrà in pensione (29%), e un ulteriore 11% crede che lavorerà per il resto della vita.

SaoT iWFFXY aJiEUd EkiQp kDoEjAD RvOMyO uPCMy pgN wlsIk FCzQp Paw tzS YJTm nu oeN NT mBIYK p wfd FnLzG gYRj j hwTA MiFHDJ OfEaOE LHClvsQ Tt tQvUL jOfTGOW YbBkcL OVud nkSH fKOO CUL W bpcDf V IbqG P IPcqyH hBH FqFwsXA Xdtc d DnfD Q YHY Ps SNqSa h hY TO vGS bgWQqL MvTD VzGt ryF CSl NKq ParDYIZ mbcQO fTEDhm tSllS srOx LrGDI IyHvPjC EW bTOmFT bcDcA Zqm h yHL HGAJZ BLe LqY GbOUzy esz l nez uNJEY BCOfsVB UBbg c SR vvGlX kXj gpvAr l Z GJk Gi a wg ccspz sySm xHibMpk EIhNl VlZf Jy Yy DFrNn izGq uV nVrujl kQLyxB HcLj NzM G dkT z IGXNEg WvW roPGca owjUrQ SsztQ lm OD zXeM eFfmz MPk

Per leggere l’articolo, iscriviti a Morningstar.

Registrati gratuitamente.

Le informazioni contenute in questo articolo sono esclusivamente a fini educativi e informativi. Non hanno l’obiettivo, né possono essere considerate un invito o incentivo a comprare o vendere un titolo o uno strumento finanziario. Non possono, inoltre, essere viste come una comunicazione che ha lo scopo di persuadere o incitare il lettore a comprare o vendere i titoli citati. I commenti forniti sono l’opinione dell’autore e non devono essere considerati delle raccomandazioni personalizzate. Le informazioni contenute nell’articolo non devono essere utilizzate come la sola fonte per prendere decisioni di investimento.

Info autore

Valerio Baselli

Valerio Baselli  è Giornalista di Morningstar.

Conferma la tipologia di utente


Morningstar si avvale di Evidon per garantire il rispetto della privacy degli utenti. Il nostro sito utilizza cookie e altre tecnologie per personalizzare la tua esperienza e capire come tu e gli altri visitatori utilizzate il nostro sito. Vedi 'Consenso per i cookie' per maggiori dettagli.

  • Altri siti Morningstar