Enegia promossa dal rating

Magellan Midstream Partners e Targa Resources salgono a quattro stelle Morningstar dopo la revisione dei fair value da parte degli analisti.  

Francesco Lavecchia 27/02/2018 | 15:17
Facebook Twitter LinkedIn

Energetici con più valore dopo le ultime promozioni da parte degli analisti di Morningstar. Il rapporto medio Prezzo/Fair value è sceso sotto la parità anche in seguito alla revisione del fair value delle americane Magellan Midstream Partners e Targa Resources.

Gli investimenti premiano Magellan
“Abbiamo alzato le previsioni di crescita media dei ricavi di Magellan Midstream Partners per i prossimi cinque anni al 5% e quelle relative all’utile per azione al 4% e questo ha fatto salire il fair value del titolo da 67 a 71 dollari. Uno dei principali driver all’espansione degli utili sarà il segmento della produzione di greggio, grazie alle joint venuture di Magellan e alle sue attività di proprietà, mentre i flussi di cassa costanti derivanti dal business del trasporto e stoccaggio di idrocarburi le garantiranno la liquidità necessaria per finanziare i futuri investimenti e lo stacco della cedola a favore degli azionisti”, dice Stephen Ellis analista azionaria di Morningstar (report aggiornato al 20 febbraio 2018).   

Magellan Midstream Partners è attiva nel segmento midstream, un business prevalentemente basato sulle commissioni delle società petrolifere che utilizzano la sua rete per il trasporto e lo stoccaggio di gas naturale e petrolio. Un business relativamente poco sensibile alle fluttuazioni del prezzo delle materie prime. Inoltre, il gruppo statunitense opera in una specie di monopolio naturale data l’impossibilità da parte di altri competitor di costruire un gasdotto concorrente e questo spiega l’elevata profittabilità della sua gestione.

Crescita all'11% per Targa Resources
Il fair value di Targa Resources è salito da 44 a 53 dollari dopo la revisione delle previsioni da parte degli analisti. “Gli ultimi progetti di espansione e la joint venute con la Stonepeak per la costruzione e la gestione di una nuove rete di gasdotti e di centri di lavorazione del gas naturale ci hanno convinto ad alzare le nostre previsioni per i prossimi cinque anni. Le nostre stime indicano ora un progresso medio dei ricavi dell’11%, per effetto dalla crescita della domanda di gas liquefatto sia nei paesi asiatici che in quelli dell’America latina, e un’espansione del margine operativo dall’attuale 2,5% al 9% nel 2022”, dice la Ellis.

Targa Resources è attiva nello stoccaggio e nella trasformatore di gas naturale (in prodotto liquido) ed è ben posizionata geograficamente grazie alla vicinanza al bacino del Permiano e ad altri importanti centri di produzione di shale oil negli Stati Uniti, dove è prevista una forte crescita della produzione nei prossimi anni.

 

Promossi 26022018

Le informazioni contenute in questo articolo sono esclusivamente a fini educativi e informativi. Non hanno l’obiettivo, né possono essere considerate un invito o incentivo a comprare o vendere un titolo o uno strumento finanziario. Non possono, inoltre, essere viste come una comunicazione che ha lo scopo di persuadere o incitare il lettore a comprare o vendere i titoli citati. I commenti forniti sono l’opinione dell’autore e non devono essere considerati delle raccomandazioni personalizzate. Le informazioni contenute nell’articolo non devono essere utilizzate come la sola fonte per prendere decisioni di investimento.

LEGGI ALTRI ARTICOLI SU
Facebook Twitter LinkedIn

Titoli citati nell'articolo

Nome TitoloPrezzoCambio (%)Morningstar Rating
Magellan Midstream Partners LP49,63 USD1,74Rating
Targa Resources Corp57,78 USD1,17Rating

Info autore

Francesco Lavecchia

Francesco Lavecchia  è Research Editor di Morningstar in Italia