Telefonici di valore

Orange e British Telecom godono di una posizione di vantaggio all’interno del settore e, alle attuali quotazioni di mercato, secondo gli analisti di Morningstar potrebbero offrire ritorni elevati agli investitori.

Francesco Lavecchia 05/09/2017 | 13:08
Facebook Twitter LinkedIn

Le Borse fanno fiorire nuove occasioni di investimento tra i telefonici europei. Le società del comparto attive nel Vecchio continente hanno ceduto negli ultimi tre mesi oltre il 5% (rendimento dell’indice MSCI Telecom/Europe 10/40 in euro al 5 settembre 2017) è questo ha fatto scivolare il rapporto Prezzo/Fair value medio dei titoli coperti dall’analisi Morningstar a 0,96 dai massimi di 1,15 di metà giugno.

Il moat di BT è nella rete 
Tra le azioni del settore che riescono a combinare una valutazione di mercato conveniente e un Moat elevato ci sono British Telecom Group (BT) e Orange. La prima può contare sulla rete telefonica più estesa del paese. Questo asset le permette di raggiungere l’intera popolazione e costringe gli altri competitor al pagamento di commissioni per l’utilizzo della sua infrastruttura. Inoltre, grazie all'acquisizione di EE BT è diventato l’unico operatore integrato del paese, in grado di proporre un’offerta completa di servizi che vanno dalla rete fissa alla pay TV, passando per quelli legati al mobile e alla banda larga.

Le previsioni degli analisti indicano per i prossimi cinque anni una crescita media del fatturato attorno al 2%, spinta soprattutto dalle entrate derivanti dal segmento banda larga, e margini di profitto in ascesa grazie all’importante opera di razionalizzazione dei costi operativi e a un mix di prodotti nel quale il peso dei servizi a più alto valore aggiunto (pay TV e banda larga) sarà sempre più rilevante.

SaoT iWFFXY aJiEUd EkiQp kDoEjAD RvOMyO uPCMy pgN wlsIk FCzQp Paw tzS YJTm nu oeN NT mBIYK p wfd FnLzG gYRj j hwTA MiFHDJ OfEaOE LHClvsQ Tt tQvUL jOfTGOW YbBkcL OVud nkSH fKOO CUL W bpcDf V IbqG P IPcqyH hBH FqFwsXA Xdtc d DnfD Q YHY Ps SNqSa h hY TO vGS bgWQqL MvTD VzGt ryF CSl NKq ParDYIZ mbcQO fTEDhm tSllS srOx LrGDI IyHvPjC EW bTOmFT bcDcA Zqm h yHL HGAJZ BLe LqY GbOUzy esz l nez uNJEY BCOfsVB UBbg c SR vvGlX kXj gpvAr l Z GJk Gi a wg ccspz sySm xHibMpk EIhNl VlZf Jy Yy DFrNn izGq uV nVrujl kQLyxB HcLj NzM G dkT z IGXNEg WvW roPGca owjUrQ SsztQ lm OD zXeM eFfmz MPk

Per leggere l’articolo, iscriviti a Morningstar.

Registrati gratuitamente.

Le informazioni contenute in questo articolo sono esclusivamente a fini educativi e informativi. Non hanno l’obiettivo, né possono essere considerate un invito o incentivo a comprare o vendere un titolo o uno strumento finanziario. Non possono, inoltre, essere viste come una comunicazione che ha lo scopo di persuadere o incitare il lettore a comprare o vendere i titoli citati. I commenti forniti sono l’opinione dell’autore e non devono essere considerati delle raccomandazioni personalizzate. Le informazioni contenute nell’articolo non devono essere utilizzate come la sola fonte per prendere decisioni di investimento.

LEGGI ALTRI ARTICOLI SU
Facebook Twitter LinkedIn

Titoli citati nell'articolo

Nome TitoloPrezzoCambio (%)Morningstar Rating
BT Group PLC160,35 GBX0,03Rating
Orange SA9,39 EUR0,35Rating

Info autore

Francesco Lavecchia

Francesco Lavecchia  è Research Editor di Morningstar in Italia

© Copyright 2021 Morningstar, Inc. Tutti i diritti sono riservati.

Termini&Condizioni        Privacy        Cookies