Etf a confronto: Physical Gold

Partendo dalle ricerche Morningstar, abbiamo messo a confronto i diversi replicanti dedicati al mercato dell’oro fisico, disponibili per gli investitori europei.

Valerio Baselli 03/05/2017 | 09:35

Warren Buffett, una volta disse: “L’oro viene recuperato scavando nel terreno in Africa o da qualche altra parte. Poi noi lo fondiamo assieme, scaviamo un altro buco, lo seppelliamo di nuovo e paghiamo delle persone per stare lì di guardia. Non ha alcuna utilità. Chiunque, guardandoci da Marte, si gratterebbe la testa”. Tuttavia, mentre i marziani si grattano la testa, molti investitori lo comprano.

L’oro è tradizionalmente visto come una riserva di valore in tempi di gravi perturbazioni economiche, una specie di polizza assicurativa contro l’Armageddon finanziario. In particolare, il metallo giallo ha in passato dimostrato di essere un’efficace copertura contro l'inflazione che, assieme alla sua bassa correlazione con la maggior parte delle classi di attivo, ne può fare un investimento utile per una piccola parte del portafoglio.

Secondo lo studio Global Demand Trend redatto dal World Gold Council, solo il 7,5% della domanda aurifera registrata nel 2016 si è presentata sotto forma di usi pratici, come ad esempio in odontoiatria ed elettronica. La maggior parte della richiesta d’oro (circa il 47%) è arrivata invece dal settore della gioielleria, con l’India e la Cina in testa tra i più importanti consumatori degli ultimi anni. Il 36% dell’appetito globale per il metallo giallo segnato l’anno passato è attribuibile invece agli investitori. La domanda d’investimenti per l’oro è salita molto negli ultimi anni, spinta dalla volatilità dei mercati e dal fatto che il metallo più prezioso al mondo è stato reso sempre più accessibile grazie al lavoro degli emittenti di Exchange traded product (Etp).

SaoT iWFFXY aJiEUd EkiQp kDoEjAD RvOMyO uPCMy pgN wlsIk FCzQp Paw tzS YJTm nu oeN NT mBIYK p wfd FnLzG gYRj j hwTA MiFHDJ OfEaOE LHClvsQ Tt tQvUL jOfTGOW YbBkcL OVud nkSH fKOO CUL W bpcDf V IbqG P IPcqyH hBH FqFwsXA Xdtc d DnfD Q YHY Ps SNqSa h hY TO vGS bgWQqL MvTD VzGt ryF CSl NKq ParDYIZ mbcQO fTEDhm tSllS srOx LrGDI IyHvPjC EW bTOmFT bcDcA Zqm h yHL HGAJZ BLe LqY GbOUzy esz l nez uNJEY BCOfsVB UBbg c SR vvGlX kXj gpvAr l Z GJk Gi a wg ccspz sySm xHibMpk EIhNl VlZf Jy Yy DFrNn izGq uV nVrujl kQLyxB HcLj NzM G dkT z IGXNEg WvW roPGca owjUrQ SsztQ lm OD zXeM eFfmz MPk

Per leggere l’articolo, iscriviti a Morningstar.

Registrati gratuitamente.

Le informazioni contenute in questo articolo sono esclusivamente a fini educativi e informativi. Non hanno l’obiettivo, né possono essere considerate un invito o incentivo a comprare o vendere un titolo o uno strumento finanziario. Non possono, inoltre, essere viste come una comunicazione che ha lo scopo di persuadere o incitare il lettore a comprare o vendere i titoli citati. I commenti forniti sono l’opinione dell’autore e non devono essere considerati delle raccomandazioni personalizzate. Le informazioni contenute nell’articolo non devono essere utilizzate come la sola fonte per prendere decisioni di investimento.

LEGGI ALTRI ARTICOLI SU

Info autore

Valerio Baselli

Valerio Baselli  è Giornalista di Morningstar in Francia e Italia.

Conferma la tipologia di utente


Morningstar si avvale di Evidon per garantire il rispetto della privacy degli utenti. Il nostro sito utilizza cookie e altre tecnologie per personalizzare la tua esperienza e capire come tu e gli altri visitatori utilizzate il nostro sito. Vedi 'Consenso per i cookie' per maggiori dettagli.

  • Altri siti Morningstar