Le Borse partono incerte

Europa prudente. Commodity e banche provano a dare la spinta, ma chimica e pharma frenano. Gli istituti di credito danno una marcia in più a Milano. L'Asia ignora i cali di Wall Street e va caccia di occasioni. 

Marco Caprotti 12/04/2016 | 09:49
Facebook Twitter LinkedIn

Avvio di seduta incerto per le Borse europee. Gli acquisti interessano le materie prime e i bancari. In rosso la chimica-farmaceutica.

 Milano si distingue grazie alle banche spinte al rialzo dal piano governativo che prevede un maxi fondo fino a 6 miliardi per gli aumenti di capitale e la gestione delle sofferenze. In prima fila tutti gli istituti di credito a cominciare da Banco Popolare e Bper. Bene i petroliferi, giù il lusso. Allunga ancora Rcs Mediagroup grazie all'effetto dell'offerta Cairo. Sostanzialmente piatti gli altri indici europei.

Asia su, New York giù
Seduta positiva per l’Asia che ha preferito andare a caccia di occasioni dopo la discesa di ieri ignorando l’andamento della Borsa Usa. La giornata a Wall Street è finita in calo. Nell'ultima ora di scambi gli indici hanno perso slancio per poi virare in negativo sul finale. I settori della sanità e dei beni al consumo sono stati tra i più colpiti, cosa che ha contribuito a riportare in rosso il bilancio da inizio anno dell'S&P 500. Soltanto i titoli finanziari e quelli delle materie prime hanno chiuso in rialzo. 

Le informazioni contenute in questo articolo sono esclusivamente a fini educativi e informativi. Non hanno l’obiettivo, né possono essere considerate un invito o incentivo a comprare o vendere un titolo o uno strumento finanziario. Non possono, inoltre, essere viste come una comunicazione che ha lo scopo di persuadere o incitare il lettore a comprare o vendere i titoli citati. I commenti forniti sono l’opinione dell’autore e non devono essere considerati delle raccomandazioni personalizzate. Le informazioni contenute nell’articolo non devono essere utilizzate come la sola fonte per prendere decisioni di investimento.

LEGGI ALTRI ARTICOLI SU
Facebook Twitter LinkedIn

Info autore

Marco Caprotti

Marco Caprotti  è Giornalista di Morningstar in Italia.