VIDEO: Un rating sostenibile, ecco perché

L’investimento sostenibile è venuto alla ribalta. Consulenti finanziari, privati e istituzionali vogliono mettere i loro soldi, con orizzonti di lungo periodo, in aziende che sono in grado occuparsi di diverse tematiche. 

Emma Wall 24/03/2016 | 09:32
Facebook Twitter LinkedIn

 

Emma Wall: Buongiorno e benvenuti da Morningstar. Sono Emma Wall e oggi mi ha raggiunto Haywoood Kelly, responsabile della ricerca a livello globale di Morningstar.

Benvenuto Haywood

Haywood Kelly: Buongiorno e grazie per avermi invitato.

Wall: E’ un piacere averti qui. Perché ritieni che l’investimento sostenibile sia diventato di attualità adesso?

Kelly: Buona domanda. Direi che c’è stato un crescendo nell’ultimo decennio. Negli ultimi due anni abbiamo visto un numero sempre maggiore di clienti, sia consulenti finanziari che privati e istituzionali venire da Morningstar e chiedere che cosa stessimo facendo riguardo all’ESG (Environment, Social, Governance, Ndt) e sulle analisi riguardo all’ESG. Potevamo aiutarli a dare un senso ai prodotti che stanno proliferando?

Penso che le autorità regolamentari e altri soggetti sul mercato abbiano fatto crescere l’attenzione intorno a una serie di questioni ESG, non solo riguardo al clima e all’ambiente, ma anche alla parità di genere e ai problemi del lavoro. Questi sono soltanto alcuni dei temi che interessano alla gente ora e che non venivano presi in considerazione, ad esempio, 25 anni fa quando ho iniziato il mio lavoro in questa industria.

Wall: E io penso che si tratti di un punto importante, vero? Abbiamo creato questo Morningstar Sustainability rating e tanta gente potrebbe pensare, lo sai, che posa essere applicato solo a una piccola selezione di fondi, a una frazione di società, quelle che hanno a che fare con i cambiamenti climatici. Ma l’ESG è molto più di questo, giusto?

Kelly: Lo è, lo è. La metodologia che usiamo e che il nostro partner, Sustainalytics, usa guarda a tutte le società. In pratica analizzano 4.600 aziende. E, quando si parla di investimento responsabile ESG non vengono alla mente solo società del petrolio, del gas o del tabacco.

In realtà ci occupiamo di tutta una serie di problematiche ambientali, sociali – e ancora – di genere, di rapporti di lavoro e di governance. Qual è la posizione del management della società e quali policy hanno messo in campo per essere sicuri che l’azienda sia guidata in maniera appropriata. E questo funziona per tutte le società.

Sono temi rilevanti per tutte le industrie. Sustainalitycs dà un giudizio alle aziende su tutti gli aspetti e ovviamente abbiamo bisogno di questo a Morningstar visto che analizziamo i fondi di investimento e abbiamo a che fare con una gran varietà di aziende in settori molto diversi.

Wall: E questo è qualcosa che la gente sta iniziando a tenere molto in considerazione. Hai appena citato le questioni di governance. Quindi anche la creazione del nuovo indice Nikkei che monitora, in Giappone, le società che non si occupano delle richieste degli azionisti del gap salariale fra i sessi e le politiche sociali che toccano non solo noi come individua ma anche noi come investitori.

Kelly: Assolutamente. Quindi, ancora, vediamo un crescente interesse in questo campo. E da come puoi vedere dal punto di vista del gestore, stanno lanciando molti prodotti, molti fondi che si occupano di queste tematiche. Quindi è qualcosa di importante per le società come la nostra che devono dare agli investitori maggiori e migliori informazioni per  districarsi in mezzo a questa gran varietà di fondi. E’ sempre stato parte della missione di Morningstar occuparsi di un territorio complicato come le migliaia di opzioni che ci sono sul mercato e aiutare la gente a dargli un senso.

Il nostro nuovo rating di sostenibilità offre un campo d’azione più leggibile, dove gli investitori possono mettere in ordine e analizzare i fondi e chi sta facendo un buon lavoro riguardo a queste tematiche. Per questo crediamo che sia un passo molto importante per la trasparenza in tutto il settore.

Wall: da aggiungere alla nostra offerta?

Kelly: assolutamente, da aggiungere alla nostra offerta di analisi.

Wall: Grazie mille Haywood

Kelly: grazie a te.

Wall: Emma Wall per Morningstar, grazie per averci seguito. 

Le informazioni contenute in questo articolo sono esclusivamente a fini educativi e informativi. Non hanno l’obiettivo, né possono essere considerate un invito o incentivo a comprare o vendere un titolo o uno strumento finanziario. Non possono, inoltre, essere viste come una comunicazione che ha lo scopo di persuadere o incitare il lettore a comprare o vendere i titoli citati. I commenti forniti sono l’opinione dell’autore e non devono essere considerati delle raccomandazioni personalizzate. Le informazioni contenute nell’articolo non devono essere utilizzate come la sola fonte per prendere decisioni di investimento.

LEGGI ALTRI ARTICOLI SU
Facebook Twitter LinkedIn

Info autore

Emma Wall  è Editor di Morningstar.co.uk