Rating fondi, estate di super lavoro per gli analisti

Sono stati aggiunti nove comparti all’universo dei giudizi qualitativi Morningstar. Chi ha finito la revisione ha deluso.  

Azzurra Zaglio 17/09/2014 | 11:05
Facebook Twitter LinkedIn

Durante i mesi estivi il team analisti fondi di Morningstar ha coperto con l’Analyst rating nove nuovi comparti disponibili sul mercato italiano. Il loro esordio nell’universo dei giudizi qualitativi è stato con un Bronze per quasi tutti, ad eccezione di Invesco Asia Balanced sul quale restano più prudenti con un Neutral.

Ma c’è anche chi soffre. Due comparti già coperti da rating qualitativo nell’ultimo periodo erano stati messi sotto revisione, terminata a fine agosto. Il risultato è stato per entrambi Negative.

Gestori e costi
Allianz Azioni Italia All Stars nel 2013 ha cambiato gestore, con il passaggio di testimone a Stefano Ghiro, che ha circa venti anni di esperienza nel settore ma è al primo incarico come responsabile di una strategia locale. Negli ultimi sette anni, durante i quali gestiva il comparto Ras Lux Equity Europe, ha realizzato un track record inferiore alla media. Inoltre i costi elevati del fondo di Allianz (sia su base assoluta che relativa) fanno sì che al momento la valutazione sia negativa.

Anche Deka-Corporate Bond risente del turnover nella gestione (cambi frequenti sin dal suo lancio) e dei costi. Il fondo infatti oltre ad aver conseguito rendimenti inferiori ai concorrenti, presenta dei costi di performance che possono rendere le commissioni totali anche molto elevate per gli investitori.

I Bronze neofiti
Tra i nuovi ingressi nel mondo dell’Analyst rating, otto hanno debuttato subito con il Bronze. T. Rowe Price Global Growth Equity A è un azionario internazionale che sin dal suo lancio nel 2008 è sotto la supervisione di Scott Berg che seleziona le società sulla base di fondamentali solidi e sostenibili nella crescita. Il raggio d’azione è anche sui mercati emergenti, oltre che global. I rendimenti, dicono gli analisti, finora hanno mostrato che Berg ha un buon fiuto e sa ben impiegare le risorse del team che ha a disposizione.  

Bronzo anche per altri due fondi della stessa scuderia, il T. Rowe Price European Equity e il T. Rowe Price European ex-UK Equity Fund. Entrambi dal 2009 sono gestiti da Dean Tenerelli, anche se il suo legame con la società risale al 2000, quando venne assunto come analista azionario europeo. Il processo di investimento si rivela disciplinato: sceglie aziende con fondamentali di alta qualità come ad esempio una redditività positiva durante tutto il ciclo di mercato. La ricerca viene svolta principalmente all’interno e le performance dei due comparti sinora confermano la bontà delle sue scelte.

Il Bronze del GLG Flexible Bond D230 Eur nasce dalla cogestione di Jon Mawby, Steve Roth e Andy Li. Il capo gestore Mawby ha infatti una grande esperienza in portafogli di credito e insieme a Roth, responsabile della piattaforma di credito di GLG, attua una strategia bottom up diversificata e internazionale, selezionando le best ideas del team e prevedendo quindi un certo turnover di portafoglio. A completare il parere degli analisti è poi il know how sui derivati di Li.

Carmignac Sécurité Portfolio F Eur acc fa il suo debutto con un bronzo nonostante un recente cambio di poltrona. Con Keith Ney, infatti, secondo i nostri analisti gli investitori restano in buone mani poiché da gennaio 2013 lo cogestiva al fianco di Carlos Galvis e porta con sé già nove anni di esperienza in analisi del credito per Carmignac. L’approccio del fondo rimane così sostanzialmente invariato e continua a fare affidamento su una serie di fattori come per esempio selezione del credito, gestione della duration, uso tattico del debito dei mercati emergenti. Un processo che negli anni ha registrato rendimenti interessanti per gli investitori.

La sicurezza nella gestione di Justin Abercrombie dà il bronzo al comparto Schroder Isf QEP Global Blend C Eur Acc. Al suo vertice sin dal lancio di febbraio 2012, ha saputo applicare un modello quantitativo simile a quello applicato storicamente nelle strategie globali di Schroders che combina opportunità value e di qualità con un buon rapporto rischio/rendimento. 

Infine il terzo gradino è stato assegnato anche a due fondi di BlackRock: BGF European Value A2 Euro e BGF European Equity Income A2. Il primo è gestito da Brian Hall, subentrato a Macmillan alla fine del 2010, che affiancava sin dal 2007. In questo modo il track record è stato mantenuto. Il suo approccio è pragmatico e value, fattore che lo differenzia dai competitor. Il secondo comparto è invece cogestito da Alice Gaskell e Andreas Zoellinger, connubio che resiste sin dal suo lancio nel maggio 2011 e che nasce dal loro ingresso nel team dei mercati europei del gruppo. Il loro processo di investimento è orientato al reddito e alla conservazione del capitale investito.

L’unico Neutro tra i nuovi
Neutral è il giudizio di Invesco Asia Balanced A Acc alla sua prima copertura di rating. Il fondo è co-gestito da Frankie Tai e Andy Wong. Mentre Tai ha gestito la parte fixed income del fondo dall’ottobre 2008, Wong ha iniziato il lavoro sulla componente azionaria solo nel dicembre 2013 e non ha alcuna precedente esperienza di gestione portafogli. Gli analisti, quindi, preferiscono rimanere prudenti e aspettare più tempo prima di alzare il giudizio. Tuttavia, il prodotto ha un track record eccellente e fee favorevoli.

 

 

Le informazioni contenute in questo articolo sono esclusivamente a fini educativi e informativi. Non hanno l’obiettivo, né possono essere considerate un invito o incentivo a comprare o vendere un titolo o uno strumento finanziario. Non possono, inoltre, essere viste come una comunicazione che ha lo scopo di persuadere o incitare il lettore a comprare o vendere i titoli citati. I commenti forniti sono l’opinione dell’autore e non devono essere considerati delle raccomandazioni personalizzate. Le informazioni contenute nell’articolo non devono essere utilizzate come la sola fonte per prendere decisioni di investimento.

Facebook Twitter LinkedIn

Info autore

Azzurra Zaglio

Azzurra Zaglio  è stata Redattrice di Morningstar in Italia.