Una tre giorni per la previdenza

La quarta edizione della Giornata nazionale della previdenza torna a Milano. Dal 14 al 16 maggio, a Piazza Affari si discuterà di pensione, welfare e lavoro.

Valerio Baselli 09/05/2014 | 10:44

Oltre 80 stand, una sessantina di convegni, postazioni interattive, consulenze e veloci speed-date previdenziali per porre domande specifiche a esperti di settore. Questo è, in sostanza, il succo della quarta edizione della Giornata nazionale della previdenza (Gnp), che si terrà dal 14 al 16 maggio presso la sede di Borsa Italia a Milano.

La tre giorni rappresenta uno dei più importanti eventi legati ai temi pensionistici in Italia e una delle rare occasioni per aumentare la conoscenza e la consapevolezza sul sistema di protezione sociale nel senso più ampio del termine: pensioni, salute, assistenza e welfare integrativo. Eppure il nostro Paese vive di welfare: su 801 miliardi di spesa pubblica totale per il 2012 ben 394,513 (il 49,25%) sono stati spesi per welfare. “In Italia manca un’efficace comunicazione sui temi della previdenza da parte dello Stato”, ha spiegato Alberto Brambilla, coordinatore della Gnp, durante la conferenza stampa di presentazione; “il nostro obiettivo è fornire tutte le informazioni utili, cominciando dai giovanissimi: la previdenza complementare va intesa come un libretto di risparmio, alla quale pensare il prima possibile”.

Un’agenda ricca
Numerosi gli appuntamenti previsti. La kermesse verrà inaugurata mercoledì mattina dagli onorevoli Angelino Alfano, Ministro degli Interni, Roberto Maroni, Governatore Regione Lombardia, Giuliano Poletti, Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali,e i segretari generali dei sindacati. Nella stessa giornata, dalle ore 14.15 alle 15.45, il campione Alex Del Piero sarà ospite del convegno “I campioni della previdenza” organizzato da Banca Generali. Gli ex calciatori Franco Baresi e Damiano Tommasi saranno invece presenti al convegno dedicato ai giovani, in programma per la mattinata del 16 maggio.

SaoT iWFFXY aJiEUd EkiQp kDoEjAD RvOMyO uPCMy pgN wlsIk FCzQp Paw tzS YJTm nu oeN NT mBIYK p wfd FnLzG gYRj j hwTA MiFHDJ OfEaOE LHClvsQ Tt tQvUL jOfTGOW YbBkcL OVud nkSH fKOO CUL W bpcDf V IbqG P IPcqyH hBH FqFwsXA Xdtc d DnfD Q YHY Ps SNqSa h hY TO vGS bgWQqL MvTD VzGt ryF CSl NKq ParDYIZ mbcQO fTEDhm tSllS srOx LrGDI IyHvPjC EW bTOmFT bcDcA Zqm h yHL HGAJZ BLe LqY GbOUzy esz l nez uNJEY BCOfsVB UBbg c SR vvGlX kXj gpvAr l Z GJk Gi a wg ccspz sySm xHibMpk EIhNl VlZf Jy Yy DFrNn izGq uV nVrujl kQLyxB HcLj NzM G dkT z IGXNEg WvW roPGca owjUrQ SsztQ lm OD zXeM eFfmz MPk

Per leggere l’articolo, iscriviti a Morningstar.

Registrati gratuitamente.

Le informazioni contenute in questo articolo sono esclusivamente a fini educativi e informativi. Non hanno l’obiettivo, né possono essere considerate un invito o incentivo a comprare o vendere un titolo o uno strumento finanziario. Non possono, inoltre, essere viste come una comunicazione che ha lo scopo di persuadere o incitare il lettore a comprare o vendere i titoli citati. I commenti forniti sono l’opinione dell’autore e non devono essere considerati delle raccomandazioni personalizzate. Le informazioni contenute nell’articolo non devono essere utilizzate come la sola fonte per prendere decisioni di investimento.

Info autore

Valerio Baselli

Valerio Baselli  è Redattore di Morningstar in Italia

Conferma la tipologia di utente


Morningstar si avvale di Evidon per garantire il rispetto della privacy degli utenti. Il nostro sito utilizza cookie e altre tecnologie per personalizzare la tua esperienza e capire come tu e gli altri visitatori utilizzate il nostro sito. Vedi 'Consenso per i cookie' per maggiori dettagli.

  • Altri siti Morningstar