Il promotore-robot

Può un software sostituire il consulente finanziario? Negli Stati Uniti ci hanno provato. Ma il gap tra relazione artificiale e umana rimane incolmabile.

Sara Silano 24/04/2014 | 12:13

Il promotore-robot non è il protagonista di un film di fantascienza. Qualcuno in America ha provato a progettare un sistema che automatizza il processo di investimento. SigFig, ad esempio, permette agli investitori di progettare il portafoglio, che poi viene gestito da un algoritmo, che, partendo dagli obiettivi e dal profilo di rischio del cliente, propone le soluzioni più adatte. Jemstep, invece, si basa su un modello di massimizzazione del rendimento per diversi livelli di rischio e mira in particolare ad aiutare i lavoratori nelle scelte previdenziali. Altre soluzioni sono Betterment e Wealthfront.

Tutti hanno un messaggio molto chiaro: “Risparmia le commissioni pagate al tuo consulente o promotore e fai gestire i tuoi risparmi da una macchina a costi molto bassi”. Questi sistemi potranno mai sostituire un professionista in carne ed ossa?

Tecnologia amica
La tecnologia è un supporto indispensabile nella moderna attività di promozione finanziaria, ha sgravato da compiti operativi molto dispendiosi in termini di tempo e aumentato la sicurezza dei processi. Le piattaforme di consulenza permettono di profilare e gestire il cliente, produrre report e mettere a confronto un gran numero di prodotti. Con Internet la comunicazione è rapida e istantanea. L’informatica aiuta anche a gestire una grande quantità di informazioni e non può essere ridotta al concetto di “software” o “hardware”, perché significa anche design e quindi valorizzazione delle informazioni e dei servizi, efficacia nella comunicazione e facilità di accesso.

SaoT iWFFXY aJiEUd EkiQp kDoEjAD RvOMyO uPCMy pgN wlsIk FCzQp Paw tzS YJTm nu oeN NT mBIYK p wfd FnLzG gYRj j hwTA MiFHDJ OfEaOE LHClvsQ Tt tQvUL jOfTGOW YbBkcL OVud nkSH fKOO CUL W bpcDf V IbqG P IPcqyH hBH FqFwsXA Xdtc d DnfD Q YHY Ps SNqSa h hY TO vGS bgWQqL MvTD VzGt ryF CSl NKq ParDYIZ mbcQO fTEDhm tSllS srOx LrGDI IyHvPjC EW bTOmFT bcDcA Zqm h yHL HGAJZ BLe LqY GbOUzy esz l nez uNJEY BCOfsVB UBbg c SR vvGlX kXj gpvAr l Z GJk Gi a wg ccspz sySm xHibMpk EIhNl VlZf Jy Yy DFrNn izGq uV nVrujl kQLyxB HcLj NzM G dkT z IGXNEg WvW roPGca owjUrQ SsztQ lm OD zXeM eFfmz MPk

Per leggere l’articolo, iscriviti a Morningstar.

Registrati gratuitamente.

Le informazioni contenute in questo articolo sono esclusivamente a fini educativi e informativi. Non hanno l’obiettivo, né possono essere considerate un invito o incentivo a comprare o vendere un titolo o uno strumento finanziario. Non possono, inoltre, essere viste come una comunicazione che ha lo scopo di persuadere o incitare il lettore a comprare o vendere i titoli citati. I commenti forniti sono l’opinione dell’autore e non devono essere considerati delle raccomandazioni personalizzate. Le informazioni contenute nell’articolo non devono essere utilizzate come la sola fonte per prendere decisioni di investimento.

LEGGI ALTRI ARTICOLI SU

Info autore

Sara Silano

Sara Silano  è caporedattore di Morningstar in Italia

Conferma la tipologia di utente


Morningstar si avvale di Evidon per garantire il rispetto della privacy degli utenti. Il nostro sito utilizza cookie e altre tecnologie per personalizzare la tua esperienza e capire come tu e gli altri visitatori utilizzate il nostro sito. Vedi 'Consenso per i cookie' per maggiori dettagli.

  • Altri siti Morningstar