Petrolio, la nuova geografica degli scisti

Il North Dakota è il cuore della futura corsa all’oro nero. Gli Usa stanno tornando competitivi grazie ai bassi prezzi dell’energia.  

Azzurra Zaglio 21/08/2013 | 11:56
Facebook Twitter LinkedIn

L’indipendenza energetica per un paese come gli Stati Uniti è fondamentale in un mondo dove la situazione geopolitica è instabile e può creare problemi strategici di rifornimento. Da tempo esiste una nuova fonte di energia, quella degli scisti. Oggi questa nuova tecnica di estrazione ha messo in discussione la convinzione che si fosse ancora lontani dal sostituire petrolio e gas convenzionali, in quanto meno costosi. 

Il cuore della “rivoluzione tecnologica” è il North Dakota, regione nel settentrione degli Stati Uniti che, insieme al Texas (stato che da solo produce 500 mila barili al giorno, più del 77% della produzione del 2012), è in pole position per ridisegnare gli scenari energetici e geopolitici mondiali.

Gli Usa sono stati per anni grandi importatori di petrolio, poiché almeno fino al 2005 la loro produzione di oro nero nazionale stava inesorabilmente declinando. Tanto che tutti i presidenti, da Nixon fino a Obama, si sono sempre posti il problema di come ritornare all’indipendenza energetica. Non sono i loro piani ad aver funzionato, ma il mercato: il prezzo del petrolio, superata una certa soglia intorno ai 70 - 80 dollari al barile ha stimolato nuove ricerche e la spinta innovativa ha portato alla messa a punto di una nuova tecnologia, detta fracking. Si tratta della fratturazione delle rocce profonde e della trivellazione orizzontale.

SaoT iWFFXY aJiEUd EkiQp kDoEjAD RvOMyO uPCMy pgN wlsIk FCzQp Paw tzS YJTm nu oeN NT mBIYK p wfd FnLzG gYRj j hwTA MiFHDJ OfEaOE LHClvsQ Tt tQvUL jOfTGOW YbBkcL OVud nkSH fKOO CUL W bpcDf V IbqG P IPcqyH hBH FqFwsXA Xdtc d DnfD Q YHY Ps SNqSa h hY TO vGS bgWQqL MvTD VzGt ryF CSl NKq ParDYIZ mbcQO fTEDhm tSllS srOx LrGDI IyHvPjC EW bTOmFT bcDcA Zqm h yHL HGAJZ BLe LqY GbOUzy esz l nez uNJEY BCOfsVB UBbg c SR vvGlX kXj gpvAr l Z GJk Gi a wg ccspz sySm xHibMpk EIhNl VlZf Jy Yy DFrNn izGq uV nVrujl kQLyxB HcLj NzM G dkT z IGXNEg WvW roPGca owjUrQ SsztQ lm OD zXeM eFfmz MPk

Per leggere l’articolo, iscriviti a Morningstar.

Registrati gratuitamente.

Le informazioni contenute in questo articolo sono esclusivamente a fini educativi e informativi. Non hanno l’obiettivo, né possono essere considerate un invito o incentivo a comprare o vendere un titolo o uno strumento finanziario. Non possono, inoltre, essere viste come una comunicazione che ha lo scopo di persuadere o incitare il lettore a comprare o vendere i titoli citati. I commenti forniti sono l’opinione dell’autore e non devono essere considerati delle raccomandazioni personalizzate. Le informazioni contenute nell’articolo non devono essere utilizzate come la sola fonte per prendere decisioni di investimento.

LEGGI ALTRI ARTICOLI SU
Facebook Twitter LinkedIn

Info autore

Azzurra Zaglio

Azzurra Zaglio  è stata Redattrice di Morningstar in Italia.

© Copyright 2021 Morningstar, Inc. Tutti i diritti sono riservati.

Termini&Condizioni        Privacy