I gestori puntano sull'Europa

Gli investitori cercano rendimenti tra i titoli più rischiosi. Le previsioni per l’Italia sono nettamente migliorate. Per gli Usa i gestori sono convinti che le valutazioni abbiano raggiunto livelli elevati.

Sara Silano 16/05/2013 | 12:06
Facebook Twitter LinkedIn

Il rally delle Borse continuerà. Ne sono convinti i gestori interpellati da Morningstar nell’ultimo sondaggio condotto tra le principali società di gestione e intermediazione che operano in Italia. Gli investitori cercano rendimenti tra i titoli più rischiosi, nonostante i dati macro continuino ad essere contrastanti.

Europa, Borse toro
Con l’80% dei gestori che prevede un rialzo nei prossimi sei mesi, le Borse europee sono quelle che raccolgono il maggior numero di consensi. Il sentiment è decisamente migliorato rispetto ad aprile, quando gli ottimisti erano il 68,8%. I fund manager sono convinti che il rally proseguirà grazie all’abbondante liquidità messa in circolo dalla politica espansiva della Banca centrale (Bce). Inoltre, la percezione di un minor rischio legato alla crisi del debito sovrano può dare una spinta ai titoli finanziari. La preferenza, però, va alle aziende con un giro di affari internazionale ed in particolare nei mercati emergenti.

Italia, schiarite politiche
Rispetto ad aprile, le previsioni per l’Italia sono nettamente migliorate, con il 60% dei gestori che prevede un aumento delle quotazioni (il mese scorso oltre il 31% era pessimista). Il miglioramento del sentiment è dovuto alla risoluzione del problema politico, con la nomina di un nuovo governo che sembra intenzionato a ridurre le misure di austerità varate per evitare il default dell’Italia. Vi è anche la convinzione che il gap rispetto alle Borse europee possa essere colmato grazie all’afflusso di liquidità dall’estero.

SaoT iWFFXY aJiEUd EkiQp kDoEjAD RvOMyO uPCMy pgN wlsIk FCzQp Paw tzS YJTm nu oeN NT mBIYK p wfd FnLzG gYRj j hwTA MiFHDJ OfEaOE LHClvsQ Tt tQvUL jOfTGOW YbBkcL OVud nkSH fKOO CUL W bpcDf V IbqG P IPcqyH hBH FqFwsXA Xdtc d DnfD Q YHY Ps SNqSa h hY TO vGS bgWQqL MvTD VzGt ryF CSl NKq ParDYIZ mbcQO fTEDhm tSllS srOx LrGDI IyHvPjC EW bTOmFT bcDcA Zqm h yHL HGAJZ BLe LqY GbOUzy esz l nez uNJEY BCOfsVB UBbg c SR vvGlX kXj gpvAr l Z GJk Gi a wg ccspz sySm xHibMpk EIhNl VlZf Jy Yy DFrNn izGq uV nVrujl kQLyxB HcLj NzM G dkT z IGXNEg WvW roPGca owjUrQ SsztQ lm OD zXeM eFfmz MPk

Per leggere l’articolo, iscriviti a Morningstar.

Registrati gratuitamente.

Le informazioni contenute in questo articolo sono esclusivamente a fini educativi e informativi. Non hanno l’obiettivo, né possono essere considerate un invito o incentivo a comprare o vendere un titolo o uno strumento finanziario. Non possono, inoltre, essere viste come una comunicazione che ha lo scopo di persuadere o incitare il lettore a comprare o vendere i titoli citati. I commenti forniti sono l’opinione dell’autore e non devono essere considerati delle raccomandazioni personalizzate. Le informazioni contenute nell’articolo non devono essere utilizzate come la sola fonte per prendere decisioni di investimento.

Facebook Twitter LinkedIn

Info autore

Sara Silano

Sara Silano  è caporedattore di Morningstar in Italia

© Copyright 2021 Morningstar, Inc. Tutti i diritti sono riservati.

Termini&Condizioni        Privacy