Per continuare ad usare il sito, devi abilitare i cookies. Clicca qui per avere maggiori informazioni sulla nostra policy relativa ai cookie e sul tipo di cookies che usiamo. Accetto i Cookies

Invesco Japanese equity core, il portafoglio passa il test della governance

IL FONDO SOSTENIBILE. Ha il massimo Sustainability rating, nonostante non abbia un esplicito mandato socialmente responsabile. La chiave del successo è il processo di costruzione del portafoglio.

Sara Silano 09/08/2017 | 11:14

Secondo l’ultimo Morningstar Sustainability Atlas (aprile 2017), il Giappone è tra i peggiori mercati per la corporate governance delle aziende quotate. Tuttavia, il fondo Invesco Japanese equity core è promosso a pieni voti su questo fattore che, insieme all’Environment (ambiente) e al Social (sociale) formano i pilastri dell’analisi di sostenibilità di un portafoglio (cosiddetti criteri ESG).

Cinque globi
Il comparto, che investe in azioni nipponiche con prevalenza di quelle a grande capitalizzazione, non ha un esplicito mandato socialmente responsabile; tuttavia ha un Morningstar Sustainability rating di cinque globi e si colloca quindi nel miglior 10% della sua categoria. Il suo punteggio ESG totale è di 52,6 punti contro una media di 46,3, grazie non solo all’elevata qualità delle pratiche di governo societario dei titoli che ha in portafoglio, ma anche di un giudizio eccellente relativamente all’ambiente. Per contro, l’indice di controversie, che monitora il coinvolgimento delle aziende in eventi dannosi per le stesse, la società e l’ecosistema, è peggiore rispetto alla categoria.

Focus sulla governance
L’analisi del processo di investimento può aiutare a comprendere l’elevato punteggio di governance. Il team di gestione, guidato da Paul Chesson dal 2001, ricerca società a sconto rispetto al valore intrinseco, utilizzando un approccio fondamentale, che mira a comprendere la posizione competitiva dell’azienda, la qualità dei vertici e i comportamenti verso gli azionisti. Come spiega in una nota Peter Brunt, analista di Morningstar, “gli incontri con il management sono di grande importanza per i gestori, che visitano regolarmente il Giappone per avere un contatto diretto”. Il portafoglio può discostarsi anche in modo significativo dall’indice di riferimento (Topix) ed è concentrato in meno di 50 azioni. Questo si traduce in un livello di volatilità più alto della media e del benchmark, per cui il fondo è adatto a investitori disponibili a tollerare tale livello di rischio.

Medaglia di bronzo
Gli analisti di Morningstar hanno attribuito il rating Bronze (report del 30 maggio 2017) in quanto sono convinti della capacità del team di gestione di riuscire a uscire bene dalle fasi di volatilità di breve periodo, creando valore per i sottoscrittori su orizzonti più lunghi. Il profilo commissionale, tuttavia, potrebbe essere migliorato e reso più competitivo.

Morningstar Rating per Invesco Japan equity core

Leggi il report redatto da Peter Brunt del 30 maggio 2017.

Per informazione sulla metodologia e il codice etico degli analisti clicca qui.

Per maggiori informazioni sugli investimenti sostenibili e il Morningstar Sustainability Rating, visita il mini-sito dedicato.

 

Le informazioni contenute in questo articolo sono esclusivamente a fini educativi e informativi. Non hanno l’obiettivo, né possono essere considerate un invito o incentivo a comprare o vendere un titolo o uno strumento finanziario. Non possono, inoltre, essere viste come una comunicazione che ha lo scopo di persuadere o incitare il lettore a comprare o vendere i titoli citati. I commenti forniti sono l’opinione dell’autore e non devono essere considerati delle raccomandazioni personalizzate. Le informazioni contenute nell’articolo non devono essere utilizzate come la sola fonte per prendere decisioni di investimento.

Titoli citati nell'articolo
Nome TitoloPrezzoCambio (%)Morningstar Rating
Invesco Japanese Equity Core A JPY Acc2.431,80 JPY-0,62
Info autore Sara Silano

Sara Silano  è caporedattore di Morningstar in Italia