Ucits V & C., le regole che verranno

La Commissione europea lavora per la nuova direttiva sui fondi. Ma in cantiere ne ha altre. Tutte queste norme sono eccessive o necessarie?

Sara Silano 21/04/2011 | 13:50
Facebook Twitter LinkedIn

La direttiva Ucits V arriverà a 2011 inoltrato. La Commissione europea, infatti, ha deciso di posticipare la pubblicazione, facendo tirare un sospiro di sollievo all’industria che è ancora alle prese con la IV.

Dopo la Ucits III, che ha ampliato la gamma di strumenti di investimento, e la IV, il cui focus è stato l’aumento dell’efficienza, la V mette l’accento sulle funzioni della banca depositaria e la remunerazione dei gestori. Quest’ultima, infatti, è figlia dello scandalo Madoff e del fallimento di Lehman Brothers.

La Ucits post crisi
Come si legge nel documento pubblicato dalla Commissione al termine delle consultazioni, l’attenzione è sui doveri e le responsabilità della banca depositaria, in particolare in casi di forti perdite da parte del fondo, sulla possibilità di un’azione collettiva degli investitori e sulla necessità di una maggior armonizzazione tra le autorità di controllo. Per quanto riguarda la remunerazione dei gestori, i partecipanti alla consultazione hanno messo in luce l’esigenza che essa sia coerente con il modello Ucits (ad esempio, non lo è la proposta che una parte consistente del variabile sia dato ai gestori in quote del fondo o della società di gestione).

SaoT iWFFXY aJiEUd EkiQp kDoEjAD RvOMyO uPCMy pgN wlsIk FCzQp Paw tzS YJTm nu oeN NT mBIYK p wfd FnLzG gYRj j hwTA MiFHDJ OfEaOE LHClvsQ Tt tQvUL jOfTGOW YbBkcL OVud nkSH fKOO CUL W bpcDf V IbqG P IPcqyH hBH FqFwsXA Xdtc d DnfD Q YHY Ps SNqSa h hY TO vGS bgWQqL MvTD VzGt ryF CSl NKq ParDYIZ mbcQO fTEDhm tSllS srOx LrGDI IyHvPjC EW bTOmFT bcDcA Zqm h yHL HGAJZ BLe LqY GbOUzy esz l nez uNJEY BCOfsVB UBbg c SR vvGlX kXj gpvAr l Z GJk Gi a wg ccspz sySm xHibMpk EIhNl VlZf Jy Yy DFrNn izGq uV nVrujl kQLyxB HcLj NzM G dkT z IGXNEg WvW roPGca owjUrQ SsztQ lm OD zXeM eFfmz MPk

Per leggere l’articolo, iscriviti a Morningstar.

Registrati gratuitamente.

Le informazioni contenute in questo articolo sono esclusivamente a fini educativi e informativi. Non hanno l’obiettivo, né possono essere considerate un invito o incentivo a comprare o vendere un titolo o uno strumento finanziario. Non possono, inoltre, essere viste come una comunicazione che ha lo scopo di persuadere o incitare il lettore a comprare o vendere i titoli citati. I commenti forniti sono l’opinione dell’autore e non devono essere considerati delle raccomandazioni personalizzate. Le informazioni contenute nell’articolo non devono essere utilizzate come la sola fonte per prendere decisioni di investimento.

Facebook Twitter LinkedIn

Info autore

Sara Silano

Sara Silano  è caporedattore di Morningstar in Italia

© Copyright 2021 Morningstar, Inc. Tutti i diritti sono riservati.

Termini&Condizioni        Privacy