I 5 titoli azionari più popolari nel 2023

TIM, Leonardo, Poste Italiane, Enel ed Eni sono state le società che più hanno catturato l’attenzione dei lettori di Morningstar.it nell’ultimo anno.

Sara Silano 28/12/2023 | 09:00
Facebook Twitter LinkedIn

Facciata Borsa Italiana

Abbiamo selezionato i cinque titoli azionari più popolari nel 2023 tra quelli inclusi negli articoli e nelle analisi di Morningstar pubblicate nel corso dell’anno.

1. Telecom Italia

L’ultima notizia (al momento in cui scriviamo) che ha scaldato il settore delle telecom in Borsa è stata quella dell’offerta di Iliad per Vodafone Italia, ma TIM è stato protagonista più volte a Piazza Affari nel 2023. La ragione principale è stata la vendita della rete fissa, operazione per la quale ha raggiunto un accordo con il fondo KKR a novembre.

TIM e Vodafone in volo dopo la mossa di Iliad

La compagnia telefonica italiana guadagna il 3,9% nella seduta odierna (18 dicembre). In forte rialzo anche Vodafone.

TIM, le prospettive dopo l’accordo con KKR

Gli analisti di Morningstar sostengono che il deal permetterà a Telecom Italia di ridurre in maniera significativa il livello di indebitamento, ma hanno dubbi sulla redditività nel lungo periodo. Il fair value del titolo è confermato a quota 0,25 euro.

2. Leonardo

Per i titoli della difesa non sempre le situazioni di guerra significano un aumento dei profitti, ma il settore è stato sotto i riflettori nel 2023. Sicuramente lo è stato Leonardo, che ha toccato nuovi massimi in Borsa durante l’anno.

Leonardo vola in Borsa. Ecco perché (e fino dove) può continuare il rialzo

Pur in presenza di un forte incremento dei prezzi, sui massimi degli ultimi sette anni, gli analisti restano nel complesso positivi sulle prospettive del titolo e alzano il target price.

3. Poste Italiane

La presentazione dei dati di bilancio del 2022 e delle previsioni sul 2023 è stata ricevuta con commenti in chiaroscuro da parte del mercato, ma l’annuncio di una politica dei dividendi più generosa ha scaldato gli investitori nella prima parte dell’anno.

Poste Italiane consolida la crescita e spinge sul dividendo

Bene i ricavi ma deludono i margini operativi nel quarto trimestre 2022. Tuttavia, l’annuncio di una politica di dividendi più generosa, con un dividend yield di oltre il 7%, fa da sostegno positivo ai giudizi degli analisti.

4. Enel

Negli ultimi dieci anni, Enel ha battuto il mercato azionario, entrando nella classifica dei migliori 40 titoli per performance dal 2013, stilata da Equita Sim. A maggio, gli analisti di Morningstar hanno alzato il fair valute dell’utility italiana, che continua però ad essere a sconto, come indicato dallo Stock rating di 4 stelle (report di Tancrede Fulop al 15 dicembre 2023).

Titolo sotto la lente: Enel

Gli analisti di Morningstar hanno alzato il fair value di Enel a 7,5 euro, ma il titolo continua a essere scambiato a un tasso di sconto del 20%.

5. Eni

Nel corso del 2023, Eni è stato un titolo azionario sotto i riflettori molte volte. Oggi, secondo gli analisti di Morningstar, gli energetici non sono più a sconto. Ma quello che più ha catturato l’attenzione degli investitori è stata la presentazione del piano industriale, che non ha trovato il gradimento del mercato ed è costato al titolo un ribasso di oltre il 5% il 23 febbraio scorso. Ora, gli investitori guardano avanti in attesa dell’IPO (offerta pubblica iniziale) di Plenitude.

Eni, cosa non è piaciuto del piano industriale

Archiviati i conti 2022, con ancora in corso la digestione del piano strategico al 2026, il mercato resta alla finestra in attesa che vengano fissati i tempi e i modi di sbarco in Borsa di Plenitude, società green del gigante italiano dell’energia.

Le informazioni contenute in questo articolo sono esclusivamente a fini educativi e informativi. Non hanno l’obiettivo, né possono essere considerate un invito o incentivo a comprare o vendere un titolo o uno strumento finanziario. Non possono, inoltre, essere viste come una comunicazione che ha lo scopo di persuadere o incitare il lettore a comprare o vendere i titoli citati. I commenti forniti sono l’opinione dell’autore e non devono essere considerati delle raccomandazioni personalizzate. Le informazioni contenute nell’articolo non devono essere utilizzate come la sola fonte per prendere decisioni di investimento.

Iscriviti alle newsletter Morningstar.

Clicca qui.

LEGGI ALTRI ARTICOLI SU
Facebook Twitter LinkedIn

Titoli citati nell'articolo

Nome TitoloPrezzoCambio (%)Morningstar Rating
Enel SpA6,59 EUR0,27Rating
Eni SpA14,37 EUR-0,10Rating
Leonardo SpA Az nom Post raggruppamento23,18 EUR0,52Rating
Poste Italiane SpA12,54 EUR-0,12
Telecom Italia SpA0,23 EUR-6,61Rating

Info autore

Sara Silano

Sara Silano  è caporedattore di Morningstar in Italia

© Copyright 2024 Morningstar, Inc. Tutti i diritti sono riservati.

Termini&Condizioni        Privacy        Cookie Settings        Disclosures