Stiamo riscontrando problemi intermittenti nella registrazione al sito da parte degli utenti. Stiamo lavorando per risolverli al più presto. Ci scusiamo per il disguido. Grazie per la pazienza.

3 idee di investimento nel settore materie prime

Litio Americhe, FMC e Eastman Chemical hanno prospettive di crescita interessanti e sono scambiate a prezzi convenienti.

Francesco Lavecchia 19/07/2022 | 12:13
Facebook Twitter LinkedIn

idee di investimento

Lithium Americas LAC

Star rating: ★★★★★
Economic moat: Assente
Fair value: 84 dollari canadesi
Uncertainty rating: Molto alto 

Lithium Americas non produce litio attualmente. L’azienda sta sviluppando tre siti produttivi, due situati nel nord-ovest dell'Argentina e uno in Nevada, negli Stati Uniti, e gli analisti prevedono che il sito argentino di Cauchari-Olaroz entrerà in produzione già alla fine del 2022 e che gli altri due potranno farlo entro il 2030. “Le nostre aspettative, una volta che tutti i progetti saranno completamente avviati, sono che l'azienda possa diventare uno dei primi cinque produttori di litio per capacità a livello globale”, dice Seith Goldstein, analista azionario di Morningstar. “Alle attuali quotazioni di mercato, Lithium Americas è la nostra prima scelta per posizionarsi sul settore e beneficiare della crescita del prezzo della materia prima. Il titolo viene scambiato a circa un terzo della nostra stima del fair value pari a 84 dollari canadesi e viene valutato con uno Star rating di cinque stelle nonostante l’assenza di Moat e l’elevato grado di incertezza attorno alle nostre stime (Uncertainty Rating pari a Molto Alto) a causa dell'assenza di siti attualmente in produzione. Nonostante questo, per gli investitori a lungo termine che sono in grado di tollerare una volatilità potenzialmente molto alta, il titolo ha un potenziale di apprezzamento molto elevato” (report aggiornato al 29 giugno 2022). 

 

FMC FMC

Star rating: ★★★★
Economic moat: Medio
Fair value: 140 dollari
Uncertainty rating: Medio 

FMC è una delle prime cinque aziende produttrici di prodotti chimici per colture a livello globale. La società ha acquisito Cheminova nel 2015, aumentando l'esposizione in Europa e ampliando la propria offerta. Inoltre, a fine 2017 ha rilevato il portafoglio di prodotti chimici di DuPont e allo stesso tempo ha ceduto le attività di prodotti chimici non agricoli.

FMC è ben diversificata sia dal punto di vista geografico, anche se l’America latina rappresenta il 32% del suo fatturato, che da quello delle colture, con la soia che contribuisce per il 20% al giro d’affari complessivo.

Con l'aumento del consumo di cibo nei mercati emergenti, dicono gli analisti di Morningstar, la domanda di prodotti chimici dovrebbero aumentare per facilitare il miglioramento delle rese. L’azienda prevede anche di lanciare nuovi prodotti biologici che dovrebbero poter aiutare gli agricoltori a combattere parassiti resistenti. Dalla vendita di questi prodotti FMC dovrebbe riuscire a ricavare margini di profitto molto elevati e  guadagnare quote di mercato importanti a spese dei prodotti chimici tradizionali.

“Il titolo FMC è la nostra migliore idea di investimento per posizionarsi nel segmento della produzione di pesticidi biologici. Le azioni della società sono scambiate a un tasso di sconto di circa il 30% rispetto al fair value di 140 dollari e le nostre previsioni indicano per i prossimi cinque anni una crescita media degli utili superiore al 10%”, aggiunge Goldstein (report aggiornato al 5 luglio 2022).

 

Eastman Chemical EMN

Star rating: ★★★★★
Economic moat: Medio
Fair value: 140 dollari
Uncertainty rating: Medio

Eastman Chemical è la migliore idea di investimento di Morningstar nel segmento dei prodotti chimici perché in grado di cavalcare bene la crescita della domanda di plastiche speciali. L’azienda è leader di mercato nelle materie plastiche speciali utilizzate nelle pellicole per autoveicoli e negli intercalari per finestre. Questo, secondo gli analisti, dovrebbe consentirle di beneficiare del trend di lungo periodo dalla crescita delle vendite di veicoli elettrici, che rispetto a quelli a combustione hanno bisogno di una maggiore quantità di plastiche speciali. Inoltre, l'azienda è ben posizionata per trarre vantaggio dall'aumento della domanda di beni di consumo confezionati per imballaggi riciclati poiché è leader nella conversione della plastica scartata in materia prima per creare nuovi prodotti.

Da inizio anno il titolo ha ceduto oltre il 15% (in euro al 15 luglio 2022) e ora viene scambiato con un tasso di sconto di circa il 40% rispetto alla stima del fair value di 140 dollari (report aggiornato al 29 aprile 2022).

 

Le informazioni contenute in questo articolo sono esclusivamente a fini educativi e informativi. Non hanno l’obiettivo, né possono essere considerate un invito o incentivo a comprare o vendere un titolo o uno strumento finanziario. Non possono, inoltre, essere viste come una comunicazione che ha lo scopo di persuadere o incitare il lettore a comprare o vendere i titoli citati. I commenti forniti sono l’opinione dell’autore e non devono essere considerati delle raccomandazioni personalizzate. Le informazioni contenute nell’articolo non devono essere utilizzate come la sola fonte per prendere decisioni di investimento.

Iscriviti alle newsletter Morningstar.

Clicca qui

Facebook Twitter LinkedIn

Titoli citati nell'articolo

Nome TitoloPrezzoCambio (%)Morningstar Rating
Eastman Chemical Co77,38 USD3,91Rating
FMC Corp112,44 USD3,05Rating
Lithium Americas Corp28,52 USD5,43Rating

Info autore

Francesco Lavecchia

Francesco Lavecchia  è Research Editor di Morningstar in Italia