Stiamo riscontrando problemi intermittenti nella registrazione al sito da parte degli utenti. Stiamo lavorando per risolverli al più presto. Ci scusiamo per il disguido. Grazie per la pazienza.

Draghi al Quirinale porterebbe instabilità

Massimo De Palma (GAM SGR) predica prudenza in questa fase, ma spiega che, assieme alle strategie alternative, la componente azionaria è quella che in termini relativi offre più valore, in particolare l’universo delle small cap. I bond indicizzati all’inflazione, invece, sembrano già ben prezzati. In Italia, l’elezione del Presidente della Repubblica potrebbe cambiare il quadro della situazione. 

Valerio Baselli 17/12/2021 | 09:26
Facebook Twitter LinkedIn

 

 

Il 2021 si sta chiudendo all’insegna dell’incertezza. Da una parte abbiamo i timori legati al ritorno dell’inflazione e alle risposte delle banche centrali. Dall’altra il mondo, l’Europa in particolare, sta affrontando un’altra ondata di casi di Coronavirus, con una nuova variante e soprattutto con lo spettro di ulteriori chiusure. Vista la situazione, in generale, cosa dovrebbero aspettarsi gli investitori l’anno prossimo?

A livello di classe di attivi, su cosa si dovrebbe essere positivi per il 2022? Più in generale, quali potrebbero essere le rotazioni di portafoglio più significative tra il 2021 e il 2022?

L’anno prossimo si entrerà nel vivo del PNRR, piano nazionale di ripresa e resilienza, legato al programma Next Generation EU di cui l’Italia è il primo beneficiario. Cosa ci si deve aspettare dall’economia italiana? Il Belpaese rappresenta un’opportunità d’investimento?

Ne abbiamo parlato con Massimo De Palma, responsabile del team multi-asset di GAM SGR.

Le informazioni contenute in questo articolo sono esclusivamente a fini educativi e informativi. Non hanno l’obiettivo, né possono essere considerate un invito o incentivo a comprare o vendere un titolo o uno strumento finanziario. Non possono, inoltre, essere viste come una comunicazione che ha lo scopo di persuadere o incitare il lettore a comprare o vendere i titoli citati. I commenti forniti sono l’opinione dell’autore e non devono essere considerati delle raccomandazioni personalizzate. Le informazioni contenute nell’articolo non devono essere utilizzate come la sola fonte per prendere decisioni di investimento.

Facebook Twitter LinkedIn

Info autore

Valerio Baselli

Valerio Baselli  è Giornalista di Morningstar.