La strategia del dividendo per battere l’inflazione

I titoli inseriti nel portafoglio Dividend Select possono contare sulla maturità e sulla qualità del business per affrontare al meglio la crescita del prezzo delle materie prime. Inoltre, hanno una cedola generosa che permette agli investitori di compensare eventuali perdite sui listini causate dall’incertezza.

Francesco Lavecchia 14/09/2021 | 16:18
Facebook Twitter LinkedIn

La domanda che molti analisti finanziari si stanno facendo è: la crescita dell’inflazione negli Usa è un fenomeno temporaneo o è destinata a salire ancora nei prossimi mesi? “Non lo so. È una domanda a cui è impossibile rispondere. È come chiedersi cosa farà il mercato domani. Nessuno lo sa, e bisogna diffidare da coloro che affermano di saperlo”, risponde David Harrell Editor di Morningstar.

“C’è una corrente del pensiero economico che sostiene che l’inflazione sia un fenomeno puramente monetario, ma a far salire l’inflazione americana al +5,4%, registrato a luglio scorso, ha contribuito anche il particolare periodo storico che stiamo vivendo. La pandemia ha fatto crollare la domanda di beni e servizi e questo ha indotto le aziende a tagliare la produzione, non solo in risposta alla diminuzione della domanda, ma anche per tutelare la propria forza lavoro dal contagio da Coronavirus. Le autorità monetarie e fiscali hanno prodotto uno sforzo senza precedenti per sostenere l’economia e far risalire la domanda interna, ma le interruzioni della catena di approvvigionamento delle materie prime sono persistite e questo gap tra domanda e offerta ha contribuito a far lievitare i prezzi”, aggiunge Harrell. 

L’incertezza su quale sarà il sentiero dell’inflazione americana nei prossimi mesi costringe le imprese a dover essere preparate ad adattarsi ad un contesto dinamico. Per questo gli investitori dovrebbero puntare su aziende in grado di superare queste fasi del ciclo economico senza troppi patemi d’animo.

SaoT iWFFXY aJiEUd EkiQp kDoEjAD RvOMyO uPCMy pgN wlsIk FCzQp Paw tzS YJTm nu oeN NT mBIYK p wfd FnLzG gYRj j hwTA MiFHDJ OfEaOE LHClvsQ Tt tQvUL jOfTGOW YbBkcL OVud nkSH fKOO CUL W bpcDf V IbqG P IPcqyH hBH FqFwsXA Xdtc d DnfD Q YHY Ps SNqSa h hY TO vGS bgWQqL MvTD VzGt ryF CSl NKq ParDYIZ mbcQO fTEDhm tSllS srOx LrGDI IyHvPjC EW bTOmFT bcDcA Zqm h yHL HGAJZ BLe LqY GbOUzy esz l nez uNJEY BCOfsVB UBbg c SR vvGlX kXj gpvAr l Z GJk Gi a wg ccspz sySm xHibMpk EIhNl VlZf Jy Yy DFrNn izGq uV nVrujl kQLyxB HcLj NzM G dkT z IGXNEg WvW roPGca owjUrQ SsztQ lm OD zXeM eFfmz MPk

Per leggere l’articolo, iscriviti a Morningstar.

Registrati gratuitamente.

Le informazioni contenute in questo articolo sono esclusivamente a fini educativi e informativi. Non hanno l’obiettivo, né possono essere considerate un invito o incentivo a comprare o vendere un titolo o uno strumento finanziario. Non possono, inoltre, essere viste come una comunicazione che ha lo scopo di persuadere o incitare il lettore a comprare o vendere i titoli citati. I commenti forniti sono l’opinione dell’autore e non devono essere considerati delle raccomandazioni personalizzate. Le informazioni contenute nell’articolo non devono essere utilizzate come la sola fonte per prendere decisioni di investimento.

Leggi gli articoli della categoria Azioni Analisi e Strategie

Clicca qui

LEGGI ALTRI ARTICOLI SU
Facebook Twitter LinkedIn

Titoli citati nell'articolo

Nome TitoloPrezzoCambio (%)Morningstar Rating
General Mills Inc64,23 USD2,18Rating
Hanesbrands Inc16,48 USD0,24Rating

Info autore

Francesco Lavecchia

Francesco Lavecchia  è Research Editor di Morningstar in Italia

© Copyright 2021 Morningstar, Inc. Tutti i diritti sono riservati.

Termini&Condizioni        Privacy