Le scelte dei gestori americani nel secondo trimestre

Tecnologia e telecomunicazioni sono i settori preferiti dagli Ultimate stock pickers valutati dagli analisti di Morningstar.  

Francesco Lavecchia 31/08/2021 | 15:37
Facebook Twitter LinkedIn

stockpickers

I gestori americani puntano su tecnologia e telecom. L’analisi dei portafogli degli Ultimate Stock Pickers (24 tra i migliori gestori statunitensi secondo gli analisti di Morningstar) alla fine del secondo trimestre mostra come le scelte dei fund manager abbiano premiato in particolar modo questi due comparti.

Nella Top 10 dei titoli acquistati con maggior convinzione (high-conviction purchases, Figura 1), ovvero quelli su cui i gestori hanno maggiormente aumentato la propria esposizione in proporzione rispetto al totale degli asset gestiti, 4 appartengono ai settori tecnologia e telecom. Tra questi, Alphabet e Facebook hanno convinto 1 fund manager su due tra quelli intervistati, mentre ASML Holding e Sony Group sono state acquistate solo da due fondi. Tra i primi 10 è buona la presenza anche dei titoli finanziari, con Mastercard e Cullen/Frost Bankers che hanno visto aumentare il loro il peso rispettivamente in 5 e 2 comparti, e di quelli del settore beni di consumo, con Alibaba, Constellation Brands e Nike cha sono stati acquistati con convinzione da 2 gestori.

 

Figura 1: Top 10 High-Conviction Purchases
stockpickers usa

 

Se guardiamo la Top 10 dei “new-money purchases” (Figura 2), notiamo come tra le due liste ci sia una forte sovrapposizione. Sette titoli su 10 compaiono in entrambe. In particolare, Facebook, Mastercard, Alphabet e Nike sono stati quelli su cui sono convogliati i maggiori acquisti. Osservando con attenzione i giudizi degli analisti di Morningstar su queste aziende si nota come esse siano accomunate da un Economic moat nella misura di Ampio, il che dimostra come in un periodo di incertezza i fund manager abbiano voluto puntare su società a larghissima capitalizzazione e con business di provata qualità.

 

Figura 2: New-money purchases
stockpickers

 

Non va dimenticato che le operazioni di cui parliamo sono state finalizzate diversi mesi fa. Quindi i prezzi pagati dai gestori intervistati potrebbero essere stati sostanzialmente diversi dalle attuali valutazioni di mercato. Pertanto, riteniamo che prima di prendere posizione su un titolo azionario sia sempre importante verificare il suo rapporto Prezzo/Fair value e le valutazioni degli analisti sull’Economic moat e sul livello di incertezza.

Tra le azioni presenti nelle due liste, infatti, solo Alibaba e Constellation Brands sono al momento scambiate a sconto rispetto al fair value e sono valutate con un Rating Morningstar di 4 stelle.

 

Le informazioni contenute in questo articolo sono esclusivamente a fini educativi e informativi. Non hanno l’obiettivo, né possono essere considerate un invito o incentivo a comprare o vendere un titolo o uno strumento finanziario. Non possono, inoltre, essere viste come una comunicazione che ha lo scopo di persuadere o incitare il lettore a comprare o vendere i titoli citati. I commenti forniti sono l’opinione dell’autore e non devono essere considerati delle raccomandazioni personalizzate. Le informazioni contenute nell’articolo non devono essere utilizzate come la sola fonte per prendere decisioni di investimento.

Leggi gli articoli della categoria Azioni Analisi e Strategie

Clicca qui

Facebook Twitter LinkedIn

Titoli citati nell'articolo

Nome TitoloPrezzoCambio (%)Morningstar Rating
Alibaba Group Holding Ltd ADR123,23 USD-5,95Rating
Alphabet Inc Class A2.607,03 USD-2,22Rating
ASML Holding NV ADR694,73 USD-1,66Rating
Constellation Brands Inc Class A241,01 USD-0,98Rating
Cullen/Frost Bankers Inc131,72 USD-0,90Rating
Facebook Inc Class A303,17 USD-4,23Rating
Mastercard Inc Class A355,08 USD-2,45Rating
Nike Inc Class B142,95 USD0,15Rating
Sony Group Corp ADR111,63 USD-1,76Rating

Info autore

Francesco Lavecchia

Francesco Lavecchia  è Research Editor di Morningstar in Italia