Criptovalute, una storia già vista

Mentre il mondo degli investimenti impazzisce per le monete virtuali, Dan Kemp di Morningstar Investment Management spiega cosa bisogna considerare prima di inserirle nel proprio portafoglio. 

Holly Black 27/05/2021 | 09:54
Facebook Twitter LinkedIn

 

 

Holly Black: Benvenuti su Morningstar. Sono Holly Black. Qui con me c’è Dan Kemp di Morningstar Investment Management. Ciao. 

Dan Kemp: Ciao, Holly.

Black: Quindi, Dan Kemp, il mondo sta impazzendo per le criptovalute. Cosa c’è dietro tutto questo interesse?

Kemp: Beh, molte cose. Come ben sappiamo, non puoi più avere una conversazione nel mondo degli investimenti senza che si finisca sulle criptovalute abbastanza rapidamente. E penso che sia importante distinguere tra le tendenze iniziali e quello che invece mantiene vivo l'interesse adesso. Quindi, i driver iniziali erano una combinazione di nuove tecnologie – Blockchain e Bitcoin in origine, poi ovviamente ci sono state altre criptovalute e token lungo la strada, e anche le preoccupazioni sulle valute Fiat (quelle non ancorate all’oro o all’argento, Ndt) , la carta moneta, la moneta elettronica e le azioni delle banche centrali – e bassi tassi di interesse; bisogna anche dire che le persone cercano rendimenti in luoghi insoliti. Questo è ciò che sembrava far funzionare le criptovalute.

Quello che è successo da allora, ovviamente, è il fatto che c’è gente che apparentemente ha fatto fortuna con le criptovalute. E, naturalmente, ciò crea “momentum”, poiché sempre più persone vengono trascinate nella convinzione di una ricchezza molto veloce e molto facile da ottenere. E così si questo “momentum” continua a crescere, assieme all’interesse per l'asset class.

Black: Esatto. Alcune persone sono diventate apparentemente milionarie dall’oggi al domani. E la domanda è se questo può continuare. In questi casi, ovviamente, si riflette sulle valutazioni attuali. Come puoi analizzare questo aspetto nel campo delle criptovalute, dove è tutto un po’ nuovo e difficile da giudicare?

Kemp: Ebbene, la prima cosa da ricordare è che queste storie di ricchezze fatte in una notte non sono una novità. Abbiamo visto molte occasioni in passato in cui questi entusiasmi improvvisi hanno portato a incredibili aumenti del prezzo di un particolare asset, che si tratti di tulipani o della Compagnia del Mare del Sud, oppure aziende ferroviarie o ogni sorta di cose diverse in cui c'è stato questo incredibile entusiasmo su una particolare asset class.

In genere ciò è accompagnato da un cambiamento tecnologico e da bassi tassi di interesse. E quello che vediamo è che il prezzo aumenta così rapidamente che le persone diventano molto ricche dall’oggi al domani. La domanda è se le persone possono aggrapparsi a quella ricchezza, e questo dipende da due cose. Il primo è la qualità sottostante dell'attività, ma anche la distanza tra ciò che è un valore equo di una determinata attività e il prezzo. Maggiore è la differenza tra il valore equo dell'attività, maggiore è la probabilità che le persone possano perdere denaro o, peggio ancora, essere risucchiate ai vertici del mercato prima che cali. E dobbiamo imparare queste lezioni del passato quando pensiamo a qualsiasi nuovo investimento, non solo criptovaluta, ma qualsiasi cosa nuova e popolare che arriva.

Black: Quindi, ecco la domanda chiave, Dan: le criptovalute hanno un posto nel mio portafoglio?

Kemp: Beh, Holly, non posso commentare il tuo portafoglio, ma penso che la maggior parte degli investitori debba stare molto attenta nell'includere le criptovalute nel proprio portafoglio per una serie di motivi. La prima cosa è che sto usando un termine generico criptovaluta, che copre un numero enorme di tipi di monete effettivamente diversi e diversi token e tecnologie diverse. Quindi, prima di tutto, devi sapere cosa stai acquistando. E poi, secondo, quando hai stabilito cosa stai acquistando, pensa al motivo per cui ha un valore. Alcune cose sembrano avere un valore solo perché sono popolari. Ma come con tutte le mode, quella popolarità può scomparire dall'oggi al domani e all'improvviso scopri che ciò che pensavi avesse valore in realtà non lo ha. E quindi, occorre capire davvero perché qualcosa ha un valore, e poi, in secondo luogo, perché è prezioso come sembra essere al momento.

Poi, una volta che hai completato questo processo, potrebbe esserci un motivo per avere alcune attività di diversificazione nel tuo portafoglio che non agiscono nel modo normale di azioni e obbligazioni. Ma ricorda, il punto di una risorsa diversificata è qualcosa che preserva la ricchezza quando le risorse tradizionali stanno diminuendo di valore. Lo scopo di un asset diversificante non è cercare di fare fortuna dall'oggi al domani. Non è così che funzionano gli investimenti a lungo termine. E quindi, sarei molto, molto attento a detenere risorse crittografiche nel tuo portafoglio. Assicurati di aver compreso il rischio che comporta. E ricorda che investire è davvero molto noioso. Si tratta di prendere decisioni a lungo termine basate sulla valutazione e sulla ripartizione del rischio, e questo non cambia mai.

Black: Dan, grazie davvero per la tua disponibilità. Per Morningstar, sono Holly Black.

Le informazioni contenute in questo articolo sono esclusivamente a fini educativi e informativi. Non hanno l’obiettivo, né possono essere considerate un invito o incentivo a comprare o vendere un titolo o uno strumento finanziario. Non possono, inoltre, essere viste come una comunicazione che ha lo scopo di persuadere o incitare il lettore a comprare o vendere i titoli citati. I commenti forniti sono l’opinione dell’autore e non devono essere considerati delle raccomandazioni personalizzate. Le informazioni contenute nell’articolo non devono essere utilizzate come la sola fonte per prendere decisioni di investimento.

LEGGI ALTRI ARTICOLI SU
Facebook Twitter LinkedIn

Info autore

Holly Black

Holly Black  is Senior Editor, Morningstar.co.uk