Industria manifatturiera, quanto pesa nei fondi

L’attività produttiva è in rallentamento in diversi paesi europei. Il segmento in alcuni casi arriva a pesare per un quarto del portafoglio degli azionari Italia. 

Marco Caprotti 16/01/2020 | 12:06

In Italia, secondo gli ultimi dati dell’Istat, la produzione industriale nel periodo che va da gennaio a novembre ha segnato una flessione dell'1,1% rispetto allo stesso periodo del 2018. Un andamento che non promette niente di buono per quelli che saranno i dati definitivi dell’anno appena chiuso. Ma nemmeno, secondo l’istituto di statistica, per quanto riguarda il futuro visto che l'andamento dell'indicatore anticipatore, spia di quel che sarà dell'economia italiana nei prossimi mesi, "mantiene un profilo negativo, suggerendo il proseguimento della fase di debolezza dei livelli produttivi".

Andamento produzione industriale in Italia dal 2015
industria istat

Fonte: Istat

Una situazione che potrebbe farsi sentire anche sui fondi dedicati all’equity Italia, dove gli industrial pesano, mediamente, per oltre il 15% del portafoglio e, in alcuni casi, rappresentano più di un quarto degli asset in gestione.

Nella tabella in basso sono elencati i 10 fondi azionari italiani che hanno la maggior presenza netta di società del settore industriale in portafoglio.

I fondi azionari Italia con più industrial
italia industriali

In Europa va meglio?
Va detto che l’Italia condivide una situazione di generale debolezza europea nel comparto industriale.

-La produzione industriale in Germania, secondo l’istituto di statistica tedesco (Destasis) a novembre 2019 ha registrato una crescita dell'1,1% rispetto al mese precedente. In confronto allo stesso mese del 2018, tuttavia, la stessa voce ha avuto un calo del 2,6%.

-Va un po’ meglio in Francia dove, secondo il locale istituto di statistica, la produzione industriale (fino a novembre 2019) è cresciuta leggermente (+0,7) rispetto all’anno precedente.

-Nel Regno Unito, secondo l’Office for national statistics, la produzione industriale a novembre è diminuita dell’1,2% su base mensile. Su base annua, la produzione dell’industria ha registrato una flessione annuale dell’1,6% (la sesta di fila), peggiore delle attese (-1,4%) e della precedente rilevazione  (-0,6%).

I fondi azionari del settore industriale
Dal punto di vista dei fondi di investimento dedicati al segmento industriale, il peso maggiore per quanto riguarda i quattro paesi è rappresentato dal Regno Unito con il 7,53%. Seguono la Germania (6,3%) e la Francia (5,18%). Quasi assente l’Italia con il suo 0,6%.

Nella tabella in basso sono elencati i fondi raccolti nella categoria Morningstar dedicata agli strumenti che investono negli industriali e la presenza netta di equity tedesco, inglese, francese e italiano.

I fondi della categoria Morningstar Beni industriali
europa industria

Le informazioni contenute in questo articolo sono esclusivamente a fini educativi e informativi. Non hanno l’obiettivo, né possono essere considerate un invito o incentivo a comprare o vendere un titolo o uno strumento finanziario. Non possono, inoltre, essere viste come una comunicazione che ha lo scopo di persuadere o incitare il lettore a comprare o vendere i titoli citati. I commenti forniti sono l’opinione dell’autore e non devono essere considerati delle raccomandazioni personalizzate. Le informazioni contenute nell’articolo non devono essere utilizzate come la sola fonte per prendere decisioni di investimento.

Leggi le altre analisi dedicate ai portafogli dei fondi

Clicca qui

LEGGI ALTRI ARTICOLI SU

Info autore

Marco Caprotti

Marco Caprotti  è Giornalista di Morningstar in Italia.

Conferma la tipologia di utente


Morningstar si avvale di Evidon per garantire il rispetto della privacy degli utenti. Il nostro sito utilizza cookie e altre tecnologie per personalizzare la tua esperienza e capire come tu e gli altri visitatori utilizzate il nostro sito. Vedi 'Consenso per i cookie' per maggiori dettagli.

  • Altri siti Morningstar