Fondi azionari attivi: i costi scendono, ma non abbastanza

In dieci anni, le commissioni medie si sono ridotte di circa il 16% in Europa. Ma gli strumenti indicizzati restano di gran lunga più economici. I comparti italiani sono lontani dai concorrenti esteri.

Sara Silano 30/05/2019 | 09:35

I fondi azionari a gestione attiva europei sono diventati meno costosi dopo la crisi finanziaria del 2008. Anche in Italia. Secondo una recente analisi condotta da Ali Masarwah, senior editor di Morningstar, da maggio 2009, le commissioni sono scese in media dall’1,91 all’1,6% nel Vecchio continente (-16%). I comparti domiciliati in Italia restano mediamente più costosi (2,2%), ma in calo da oltre il 2,5% di dieci anni fa.

Lo studio è stato realizzato utilizzando l’indicatore “representative cost” (costo rappresentativo), introdotto da Morningstar nell’agosto 2018, che racchiude le spese ricorrenti di ciascun comparto e viene espresso in percentuale rispetto al patrimonio. E’ calcolato su base mensile in due versioni: una include i costi di transazione; l’altra li esclude (i dati riportati sopra sono ex transaction fee). Entrambe le versioni comprendono le spese correnti e le performance fee.

Il costo rappresentativo permette agli investitori di avere una visione più completa rispetto alle sole spese correnti (ongoing charge). Queste ultime, infatti, includono le commissioni di gestione e le spese accessorie come gli oneri amministrativi, di custodia e revisione contabile, ma non quelle di incentivo. L’analisi è stata realizzata sulle classi più anziane di ciascun fondo, incluse quelle già liquidate ed è stata calcolata la media semplice.

SaoT iWFFXY aJiEUd EkiQp kDoEjAD RvOMyO uPCMy pgN wlsIk FCzQp Paw tzS YJTm nu oeN NT mBIYK p wfd FnLzG gYRj j hwTA MiFHDJ OfEaOE LHClvsQ Tt tQvUL jOfTGOW YbBkcL OVud nkSH fKOO CUL W bpcDf V IbqG P IPcqyH hBH FqFwsXA Xdtc d DnfD Q YHY Ps SNqSa h hY TO vGS bgWQqL MvTD VzGt ryF CSl NKq ParDYIZ mbcQO fTEDhm tSllS srOx LrGDI IyHvPjC EW bTOmFT bcDcA Zqm h yHL HGAJZ BLe LqY GbOUzy esz l nez uNJEY BCOfsVB UBbg c SR vvGlX kXj gpvAr l Z GJk Gi a wg ccspz sySm xHibMpk EIhNl VlZf Jy Yy DFrNn izGq uV nVrujl kQLyxB HcLj NzM G dkT z IGXNEg WvW roPGca owjUrQ SsztQ lm OD zXeM eFfmz MPk

Per leggere l’articolo, iscriviti a Morningstar.

Registrati gratuitamente.

Le informazioni contenute in questo articolo sono esclusivamente a fini educativi e informativi. Non hanno l’obiettivo, né possono essere considerate un invito o incentivo a comprare o vendere un titolo o uno strumento finanziario. Non possono, inoltre, essere viste come una comunicazione che ha lo scopo di persuadere o incitare il lettore a comprare o vendere i titoli citati. I commenti forniti sono l’opinione dell’autore e non devono essere considerati delle raccomandazioni personalizzate. Le informazioni contenute nell’articolo non devono essere utilizzate come la sola fonte per prendere decisioni di investimento.

Info autore

Sara Silano

Sara Silano  è caporedattore di Morningstar in Italia

Conferma la tipologia di utente


Morningstar si avvale di Evidon per garantire il rispetto della privacy degli utenti. Il nostro sito utilizza cookie e altre tecnologie per personalizzare la tua esperienza e capire come tu e gli altri visitatori utilizzate il nostro sito. Vedi 'Consenso per i cookie' per maggiori dettagli.

  • Altri siti Morningstar