VIDEO: L’analisi ESG delle aziende

I fattori di sostenibilità sono rilevanti anche dal punto di vista finanziario. Morningstar utilizza i rating ESG di Sustainalytics per valutare il comportamento del portafoglio dei fondi, sulla base dell’analisi dei titoli che lo compongono.

Francesco Lavecchia 23/05/2018 | 09:59
Facebook Twitter LinkedIn

 

Valutare un’azienda sotto il profilo ESG non risponde solo all’esigenza di allineare gli investimenti con le proprie sensibilità sociali o ambientali, ma ha anche una rilevanza finanziaria. A ciascun fattore ESG viene assegnato un punteggio da 1 a 100 e il rating ESG è dato dalla media ponderata degli score realizzati nelle tre aree. I pesi variano a seconda dell’industria di appartenenza.

Morningstar normalizza i punteggi ESG di Sustainalytics per rendere comparabili i titoli tra loro all’interno di un portafoglio.

 

Le informazioni contenute in questo articolo sono esclusivamente a fini educativi e informativi. Non hanno l’obiettivo, né possono essere considerate un invito o incentivo a comprare o vendere un titolo o uno strumento finanziario. Non possono, inoltre, essere viste come una comunicazione che ha lo scopo di persuadere o incitare il lettore a comprare o vendere i titoli citati. I commenti forniti sono l’opinione dell’autore e non devono essere considerati delle raccomandazioni personalizzate. Le informazioni contenute nell’articolo non devono essere utilizzate come la sola fonte per prendere decisioni di investimento.

LEGGI ALTRI ARTICOLI SU
Facebook Twitter LinkedIn

Info autore

Francesco Lavecchia

Francesco Lavecchia  è Research Editor di Morningstar in Italia