ESG, quelle performance non perse

Morningstar ha messo a confronto gli indici sostenibili con quelli tradizionali. 16 su 20 hanno ottenuto rendimenti migliori dal 2009 ad oggi. In portafoglio, aziende meno volatili, con un maggior vantaggio competitivo e una migliore salute finanziaria.

Sara Silano 09/11/2017 | 14:45

Gli investitori che scelgono strategie sostenibili devono rinunciare a una parte del rendimento? La domanda torna in modo ricorrente in una fase di crescita dell’interesse per un approccio attento alle questioni ambientali, sociali e di governance (ESG). Ma sempre più studi dimostrano che non è così.

Morningstar ha confrontato la sua gamma di indici azionari sostenibili con quelli tradizionali. “16 su venti hanno sovraperformato i corrispondenti non ESG durante la loro vita”, afferma Dan Lefkovitz, autore dello studio. “La differenza è nell’esposizione al mercato, che in alcuni periodi può aggiungere valore e in altri toglierlo. Negli ultimi anni, gli indici sostenibili hanno avuto rendimenti migliori in Europa e Asia, ma non negli Stati Uniti”.

Il vantaggio di performance
I risultati sono riassunti nella tabella qui sotto, che riporta le sovra-sottoperformance da dicembre 2009 (2011 per l’Asia-Pacifico) al 30 settembre 2017. (Per conoscere come sono costruiti gli indici sostenibili di Morningstar, clicca qui).

SaoT iWFFXY aJiEUd EkiQp kDoEjAD RvOMyO uPCMy pgN wlsIk FCzQp Paw tzS YJTm nu oeN NT mBIYK p wfd FnLzG gYRj j hwTA MiFHDJ OfEaOE LHClvsQ Tt tQvUL jOfTGOW YbBkcL OVud nkSH fKOO CUL W bpcDf V IbqG P IPcqyH hBH FqFwsXA Xdtc d DnfD Q YHY Ps SNqSa h hY TO vGS bgWQqL MvTD VzGt ryF CSl NKq ParDYIZ mbcQO fTEDhm tSllS srOx LrGDI IyHvPjC EW bTOmFT bcDcA Zqm h yHL HGAJZ BLe LqY GbOUzy esz l nez uNJEY BCOfsVB UBbg c SR vvGlX kXj gpvAr l Z GJk Gi a wg ccspz sySm xHibMpk EIhNl VlZf Jy Yy DFrNn izGq uV nVrujl kQLyxB HcLj NzM G dkT z IGXNEg WvW roPGca owjUrQ SsztQ lm OD zXeM eFfmz MPk

Per leggere l’articolo, iscriviti a Morningstar.

Registrati gratuitamente.

Le informazioni contenute in questo articolo sono esclusivamente a fini educativi e informativi. Non hanno l’obiettivo, né possono essere considerate un invito o incentivo a comprare o vendere un titolo o uno strumento finanziario. Non possono, inoltre, essere viste come una comunicazione che ha lo scopo di persuadere o incitare il lettore a comprare o vendere i titoli citati. I commenti forniti sono l’opinione dell’autore e non devono essere considerati delle raccomandazioni personalizzate. Le informazioni contenute nell’articolo non devono essere utilizzate come la sola fonte per prendere decisioni di investimento.

Info autore

Sara Silano

Sara Silano  è caporedattore di Morningstar in Italia

Conferma la tipologia di utente


Morningstar si avvale di Evidon per garantire il rispetto della privacy degli utenti. Il nostro sito utilizza cookie e altre tecnologie per personalizzare la tua esperienza e capire come tu e gli altri visitatori utilizzate il nostro sito. Vedi 'Consenso per i cookie' per maggiori dettagli.

  • Altri siti Morningstar