Nuvole che portano una pioggia di profitti

Il segmento del cloud computing ha ancora importanti spazi di crescita, soprattutto per la richiesta di immagazzinare dati che, nei prossimi dieci anni, arriverà dalle aziende. L’indice di settore, intanto, corre più dell’S&P500.  

Marco Caprotti 05/09/2017 | 13:16
Facebook Twitter LinkedIn

“Cosa sono le nuvole”, si chiedeva il titolo di una canzone interpretata da Domenico Modugno e scritta da Pier Paolo Pasolini. In ambito tecnologico sono una delle rivoluzioni più importanti alle quali si sta assistendo, rispondono gli analisti di Morningstar e, aggiungono, dal punto di vista borsistico sono una interessante opportunità di investimento.

Il sistema di immagazzinamento dati su server remoti gestiti da terze parti chiamato cloud computing (dall’inglese cloud, nuvola), infatti, nonostante sia un fenomeno di cui si parla da anni non è stato ancora pienamente sfruttato, soprattutto dalle aziende. Secondo uno studio di Morningstar negli Stati Uniti solo il 20%-25% delle infrastrutture virtuali delle società viaggiano in un cosiddetto ambiente cloud. Il resto viene raccolto utilizzando classici server o CD-ROM. “La situazione probabilmente cambierà”, spiega Bryan Borzykowsky, analista di Morningstar. “Ci sono tre tipi di cloud: markets-software as a service (programmi usati dalla gente), infrastructure as a service (spazio virtuale di immagazinamento) e platform as a service (luoghi virtuali dove le società possono fare test su programmi e applicazioni). Tutte e tre dovrebbero crescere in maniera esponenziale nei prossimi anni”.

Un segmento in crescita
Secondo uno studio di ClearBridge Investments il mercato dei software aumenterà il suo valore negli Usa dai 39 miliardi di dollari del 2016 a 110 miliardi nel 2020, trainando con sé anche il segmento delle infrastrutture e delle piattaforme cloud che dovrebbero passare, rispettivamente, da 38 a 70 miliardi e da 13 a 30 miliardi. “Siamo convinti che l’unico vero trend importante nel settore della tecnologia sia quello verso un utilizzo sempre più massiccio del cloud computing che avrà impatti importanti sulle società che copriamo con la nostra analisi”, spiega Brian Colello. Molti titoli del settore hi-tech hanno visto crescere il loro valore grazie agli sforzi nel campo delle nuvole. L’indice ISE Cloud Computing da gennaio a fine agosto è aumentato del 35% (in dollari). Nello stesso periodo l’S&P500 ha segnato +8,5%. “Più le società utilizzeranno questo sistema, maggiori saranno i guadagni per gli investitori”, dice Colello.

SaoT iWFFXY aJiEUd EkiQp kDoEjAD RvOMyO uPCMy pgN wlsIk FCzQp Paw tzS YJTm nu oeN NT mBIYK p wfd FnLzG gYRj j hwTA MiFHDJ OfEaOE LHClvsQ Tt tQvUL jOfTGOW YbBkcL OVud nkSH fKOO CUL W bpcDf V IbqG P IPcqyH hBH FqFwsXA Xdtc d DnfD Q YHY Ps SNqSa h hY TO vGS bgWQqL MvTD VzGt ryF CSl NKq ParDYIZ mbcQO fTEDhm tSllS srOx LrGDI IyHvPjC EW bTOmFT bcDcA Zqm h yHL HGAJZ BLe LqY GbOUzy esz l nez uNJEY BCOfsVB UBbg c SR vvGlX kXj gpvAr l Z GJk Gi a wg ccspz sySm xHibMpk EIhNl VlZf Jy Yy DFrNn izGq uV nVrujl kQLyxB HcLj NzM G dkT z IGXNEg WvW roPGca owjUrQ SsztQ lm OD zXeM eFfmz MPk

Per leggere l’articolo, iscriviti a Morningstar.

Registrati gratuitamente.

Le informazioni contenute in questo articolo sono esclusivamente a fini educativi e informativi. Non hanno l’obiettivo, né possono essere considerate un invito o incentivo a comprare o vendere un titolo o uno strumento finanziario. Non possono, inoltre, essere viste come una comunicazione che ha lo scopo di persuadere o incitare il lettore a comprare o vendere i titoli citati. I commenti forniti sono l’opinione dell’autore e non devono essere considerati delle raccomandazioni personalizzate. Le informazioni contenute nell’articolo non devono essere utilizzate come la sola fonte per prendere decisioni di investimento.

LEGGI ALTRI ARTICOLI SU
Facebook Twitter LinkedIn

Info autore

Marco Caprotti

Marco Caprotti  è Giornalista di Morningstar in Italia.

Conferma la tipologia di utente


Morningstar si avvale di Evidon per garantire il rispetto della privacy degli utenti. Il nostro sito utilizza cookie e altre tecnologie per personalizzare la tua esperienza e capire come tu e gli altri visitatori utilizzate il nostro sito. Vedi 'Consenso per i cookie' per maggiori dettagli.

  • Altri siti Morningstar
© Copyright 2021 Morningstar, Inc. Tutti i diritti sono riservati.

Termini&Condizioni        Privacy        Cookies