L’industria pesante benedice il voto Usa

Trump promette investimenti in infrastrutture e nella difesa. Una regolamentazione meno stringente in tema ambientale dovrebbe avvantaggiare alcuni segmenti dell’utility. Ecco chi vince con in repubblicani alla Casa Bianca.  

Francesco Lavecchia 15/11/2016 | 13:48
Facebook Twitter LinkedIn

Le promesse elettorali di Donald Trump rendono felice l’industria pesante, ma l’incertezza sulle reali possibilità del nuovo Presidente Usa di realizzare il suo programma dovrebbero moderare l’entusiasmo degli investitori.

Il piano del prossimo inquilino della Casa Bianca è quello di alzare in maniera significativa gli investimenti nel settore della difesa. Dai suoi interventi si è capita l’intenzione di aumentare le truppe in forza all’Esercito e alla Marina, di acquistare nuove navi e aerei militari, nonché di rafforzare la difesa missilistica. Impegni che dovrebbero far salire la spesa militare a quota 650 miliardi di dollari nel 2019.

“Al momento, però, sono solo dichiarazioni. La prova dei fatti l’avremo quando la nuova amministrazione approverà il primo budget il prossimo febbraio”, dice Chris Higgins analista azionaria di Morningstar. “Coloro che volessero prendere posizione sul segmento difesa, a nostro avviso, farebbero bene a privilegiare le aziende che sono attive esclusivamente in questo business, come Raytheon, Lockheed Martin, L-3 e Northrop Grumman, ma facendo sempre attenzione alle valutazioni. Nel caso di società come General Dynamics, che pure ricava il 27% del fatturato e il 41% del reddito operativo dalla produzione di jet, e Boeing, l’impatto positivo sul fatturato e sui margini di profitto dei nuovi investimenti del Governo sarà più limitato”.

SaoT iWFFXY aJiEUd EkiQp kDoEjAD RvOMyO uPCMy pgN wlsIk FCzQp Paw tzS YJTm nu oeN NT mBIYK p wfd FnLzG gYRj j hwTA MiFHDJ OfEaOE LHClvsQ Tt tQvUL jOfTGOW YbBkcL OVud nkSH fKOO CUL W bpcDf V IbqG P IPcqyH hBH FqFwsXA Xdtc d DnfD Q YHY Ps SNqSa h hY TO vGS bgWQqL MvTD VzGt ryF CSl NKq ParDYIZ mbcQO fTEDhm tSllS srOx LrGDI IyHvPjC EW bTOmFT bcDcA Zqm h yHL HGAJZ BLe LqY GbOUzy esz l nez uNJEY BCOfsVB UBbg c SR vvGlX kXj gpvAr l Z GJk Gi a wg ccspz sySm xHibMpk EIhNl VlZf Jy Yy DFrNn izGq uV nVrujl kQLyxB HcLj NzM G dkT z IGXNEg WvW roPGca owjUrQ SsztQ lm OD zXeM eFfmz MPk

Per leggere l’articolo, iscriviti a Morningstar.

Registrati gratuitamente.

Le informazioni contenute in questo articolo sono esclusivamente a fini educativi e informativi. Non hanno l’obiettivo, né possono essere considerate un invito o incentivo a comprare o vendere un titolo o uno strumento finanziario. Non possono, inoltre, essere viste come una comunicazione che ha lo scopo di persuadere o incitare il lettore a comprare o vendere i titoli citati. I commenti forniti sono l’opinione dell’autore e non devono essere considerati delle raccomandazioni personalizzate. Le informazioni contenute nell’articolo non devono essere utilizzate come la sola fonte per prendere decisioni di investimento.

LEGGI ALTRI ARTICOLI SU
Facebook Twitter LinkedIn

Titoli citati nell'articolo

Nome TitoloPrezzoCambio (%)Morningstar Rating
ArcelorMittal SA ADR35,24 USD0,31
Boeing Co226,48 USD-2,22Rating
Dominion Energy Inc74,87 USD-0,85Rating
Duke Energy Corp105,11 USD-0,54Rating
Ford Motor Co13,95 USD-3,06Rating
General Dynamics Corp196,03 USD-1,06Rating
General Motors Co56,84 USD-0,77Rating
Lockheed Martin Corp371,67 USD-0,25Rating
Northrop Grumman Corp363,02 USD-0,72Rating
NRG Energy Inc41,24 USD-0,40Rating
United States Steel Corp26,48 USD3,97

Info autore

Francesco Lavecchia

Francesco Lavecchia  è Research Editor di Morningstar in Italia

Conferma la tipologia di utente


Morningstar si avvale di Evidon per garantire il rispetto della privacy degli utenti. Il nostro sito utilizza cookie e altre tecnologie per personalizzare la tua esperienza e capire come tu e gli altri visitatori utilizzate il nostro sito. Vedi 'Consenso per i cookie' per maggiori dettagli.

  • Altri siti Morningstar
© Copyright 2021 Morningstar, Inc. Tutti i diritti sono riservati.

Termini&Condizioni        Privacy        Cookies