Le Borse preferiscono rallentare

Europa negativa. Gli investitori vogliono capitalizzare un po’ dei guadagni realizzati nei giorni scorsi. Milano è sostenuta dalle banche. Giù il lusso. La debolezza di New York contagia l’Asia. 

Marco Caprotti 22/04/2016 | 09:53
Facebook Twitter LinkedIn

Partono deboli le Borse europee. Gli operatori preferiscono portare a casa un po’ di profitti dopo quattro sedute in rialzo.

Piazza Affari va in controtendenza e anche oggi è sostenuta dai titoli bancari che continuano a beneficiare della nascita del Fondo Atlante per il sostegno agli aumenti di capitale e la gestione delle sofferenze. In coda al listino Ferragamo, dopo la notizia dell'uscita entro il 2016 dell'Ad Michele Norsa. In calo tutto il lusso, mentre dopo i recenti rialzi è debole Fca. Sale A2a e scende Acsm-Agam. Corre Rcs che ha diffuso ieri sera la trimestrale, mentre tra gli editoriali Il Sole 24 Ore balza dopo essere stato fermato per eccesso di volatilità.

Asia e New York giù
Giornata negativa per l’Asia in scia alla piazza americana. La seduta di ieri a Wall Street è finita in calo, non lontano dai minimi intraday. I listini si apprestano a chiudere la seconda settimana di fila in rialzo. Tuttavia, il Dow Jones e l'S&P 500 sono tornati sotto soglie psicologiche importanti pari rispettivamente a 18.000 e 2.100 punti.

Le informazioni contenute in questo articolo sono esclusivamente a fini educativi e informativi. Non hanno l’obiettivo, né possono essere considerate un invito o incentivo a comprare o vendere un titolo o uno strumento finanziario. Non possono, inoltre, essere viste come una comunicazione che ha lo scopo di persuadere o incitare il lettore a comprare o vendere i titoli citati. I commenti forniti sono l’opinione dell’autore e non devono essere considerati delle raccomandazioni personalizzate. Le informazioni contenute nell’articolo non devono essere utilizzate come la sola fonte per prendere decisioni di investimento.

LEGGI ALTRI ARTICOLI SU
Facebook Twitter LinkedIn

Info autore

Marco Caprotti

Marco Caprotti  è Giornalista di Morningstar in Italia.