Si avvisano gli utenti che al momento stiamo riscontrando dei problemi nella fase di registrazione ai servizi Premium e che è in corso la manutenzione ordinaria della sezione Portfolio. I due servizi torneranno operativi il prima possibile. Grazie per la pazienza.

Il terrore non ferma le Borse

Europa positiva dopo gli attentati di ieri a Bruxelles. Gli investitori tornano a parlare di valutazioni. A Milano sale Erg. Bene anche Poste Italiane. Crolla Mediaset. New York si prepara a partire con il segno più. 

Marco Caprotti 23/03/2016 | 13:19
Facebook Twitter LinkedIn

Prosegue con il segno più la seduta delle Borse europee. I mercati sembrano aver messo da parte le preoccupazioni legati agli attentati di Bruxelles e sono tornati a guadare valutazioni e prospettive di crescita globale.

A Milano Brilla Erg dopo i dati 2015 in linea con le attese degli analisti, un debito migliore del previsto e con un dividendo doppio rispetto alle stime. I risultati migliori delle attese spingono gli acquisti su Poste Italiane. Rosso su Mediaset dopo i dati 2015 e le dichiarazioni di ieri del cfo Mediaset, Marco Giordani, che ha frenato le speculazioni su una possibile vendita di Premium a Vivendi, in cambio di azioni.

New York positiva
Per quanto riguarda gli Stati Uniti, l’andamento dei future indica che Wall Street aprirà con il segno più. Dal fronte macro i dati più attesi oggi saranno quelli sulle vendite di nuove abitazioni. I radar saranno puntati anche sul discorso del presidente della Fed di St. Louis James Bullard dal quale gli investitori sperano di avere indicazioni sul futuro dei tassi di interesse Usa. 

Le informazioni contenute in questo articolo sono esclusivamente a fini educativi e informativi. Non hanno l’obiettivo, né possono essere considerate un invito o incentivo a comprare o vendere un titolo o uno strumento finanziario. Non possono, inoltre, essere viste come una comunicazione che ha lo scopo di persuadere o incitare il lettore a comprare o vendere i titoli citati. I commenti forniti sono l’opinione dell’autore e non devono essere considerati delle raccomandazioni personalizzate. Le informazioni contenute nell’articolo non devono essere utilizzate come la sola fonte per prendere decisioni di investimento.

LEGGI ALTRI ARTICOLI SU
Facebook Twitter LinkedIn

Info autore

Marco Caprotti

Marco Caprotti  è Giornalista di Morningstar in Italia.