Benvenuti sul nuovo sito Morningstar.it! Scopri quali sono i cambiamenti e come le nuove funzionalità ti possono aiutare ad avere successo negli investimenti.

Il futuro gioca a favore di Express Scripts

L’allungamento della vita media e la crescente domanda di farmaci spingeranno il fatturato del gruppo americano. Il titolo resta scambiato a sconto rispetto al nostro fair value. 

Francesco Lavecchia 26/05/2015 | 12:40

Le dinamiche di mercato giocano a favore di Express Scripts (ESRX), ma il mercato continua a mostrarsi scettico sul titolo del gruppo americano.

ESRX è il leader mondiale nel settore del pharmacy benefit manager (il cui compito è quello di porsi come intermediario tra le società farmaceutiche e le strutture sanitarie in modo da garantire a queste ultime dei prezzi più convenienti), con  oltre 1,3 miliardi di richieste soddisfatte e un fatturato superiore ai 100 miliardi di dollari nel 2014.

La crescita della spesa farmaceutica è un trend di lungo periodo che garantisce al gruppo americano ottime prospettive future. L’età media negli Stati Uniti, come in tutti i paesi occidentali, è destinata ad aumentare nei prossimi anni e con essa crescerà anche la domanda di cure mediche. La riforma sanitaria negli Usa e la maggior diffusione di patologie gravi hanno ampliato la platea di chi sottoscrive un’assicurazione sanitaria e hanno aumentato la domanda di farmaci specifici, rendendo il ruolo di società come Express Scripts di importanza strategica per gli operatori nel settore dell’health care che vogliono razionalizzare le spese.

I nostri analisti si aspettano una crescita del fatturato a un tasso medio del 4,5% nei prossimi cinque anni e il miglioramento del margine operativo dall’attuale 3,6% al 7,1% nel 2019 per effetto delle crescenti sinergie con Medco (ultima società acquisita dal gruppo). In base a queste previsioni, la stima di Morningstar per il fair value è pari a 100 dollari per azione, una valutazione di circa il 15% superiore alle attuali quotazioni di mercato.

Express Scripts gode di una posizione di vantaggio nei confronti dei competitor. L’elevato numero di richieste elaborate ogni anno permette alla società di esercitare un forte potere contrattuale nei confronti dei fornitori. In questo modo riesce ad acquistare a prezzi più bassi e a offrire condizioni più vantaggiose ai suoi clienti, ponendo così le basi per mantenere o aumentare la sua quota di mercato. All’aumentare del numero delle transazioni, poi, si riduce il costo unitario legato alla produzione dei servizi. Questo si traduce nei conti dell’azienda in margini di profitto più alti rispetto a quelli della concorrenza.

Per guardare la video analisi vai qui

Per leggere l'analisi completa sul titolo clicca qui

 

Le informazioni contenute in questo articolo sono esclusivamente a fini educativi e informativi. Non hanno l’obiettivo, né possono essere considerate un invito o incentivo a comprare o vendere un titolo o uno strumento finanziario. Non possono, inoltre, essere viste come una comunicazione che ha lo scopo di persuadere o incitare il lettore a comprare o vendere i titoli citati. I commenti forniti sono l’opinione dell’autore e non devono essere considerati delle raccomandazioni personalizzate. Le informazioni contenute nell’articolo non devono essere utilizzate come la sola fonte per prendere decisioni di investimento.

Titoli citati nell'articolo

Nome TitoloPrezzoCambio (%)Morningstar Rating
Express Scripts Holding Co  

Info autore

Francesco Lavecchia

Francesco Lavecchia  è Analista Azionario di Morningstar in Italia

Conferma la tipologia di utente


Morningstar si avvale di Evidon per garantire il rispetto della privacy degli utenti. Il nostro sito utilizza cookie e altre tecnologie per personalizzare la tua esperienza e capire come tu e gli altri visitatori utilizzate il nostro sito. Vedi 'Consenso per i cookie' per maggiori dettagli.

  • Altri siti Morningstar