Etf sul podio

Due fondi di iShares e la società di gestione del gruppo Natixis, Ossiam, specializzata sugli Strategic beta, sono tra i vincitori dei Morningstar Award Italy 2019. Ecco le ragioni.

Sara Silano 01/04/2019 | 10:47

Tra i vincitori dei Morningstar Award Italy 2019, proclamati a Milano lo scorso 28 marzo, ci sono due strategie passive e una casa di gestione specializzata sugli Strategic beta (fondi indicizzati che utilizzano benchmark diversi da quelli tradizionali a capitalizzazione). Dal 2016, quando Morningstar ha introdotto l’attuale struttura di premiazione, riducendo il numero di categorie, è la prima volta che si verifica una presenza così forte di index fund.

Quali sono state le ragioni del loro successo? Innanzitutto, è bene ricordare che il riconoscimento viene dato ai fondi che riescono a creare valore per i sottoscrittori, non solo nell’anno precedente (2018), ma con continuità nel quinquennio, sulla base di una metodologia rigorosa e condivisa in tutta Europa, che tiene conto, oltre che delle performance, del profilo di rischio.

Gli index fanno il pieno
In secondo luogo, come ha ricordato Francesco Paganelli, analista di Morningstar, durante la cerimonia di premiazione, il Barometro attivi/passivi mostra che il tasso di successo dei primi è sceso nell’ultimo anno.  Per contro, nel 2018 per la prima volta la raccolta degli index fund nel Vecchio continente è stata superiore a quella delle strategie attive. “I flussi verso queste ultime sono più dipendenti dall’andamento dei mercati”, dice Paganelli, “mentre quelli diretti agli strumenti passivi sono più strutturali perché gli investitori stanno acquistando consapevolezza degli effetti dei costi sui ritorni attesi e cercano strumenti meno cari. La regolamentazione gioca a favore di tale dinamica”.

Raccolta degli ETF a confronto con i fondi attivi nel 2018

Bassa volatilità
In terzo luogo, gli Etf premiati hanno caratteristiche peculiari, che si sono rivelate vincenti. iShares Edge MSCI World Minimum Volatility, che è stato il migliore tra gli Azionari internazionali, è riuscito a battere i concorrenti di categoria nel 2018 e negli ultimi cinque anni. Si caratterizza per la replica di un indice di titoli a bassa volatilità o che assicurano una diversificazione del rischio complessivo del portafoglio e per un profilo commissionale tra i più competitivi della categoria (le spese correnti annue sono dello 0,3%). Gli analisti di Morningstar gli attribuiscono un Analyst rating pari a Silver (report di Dimitar Boyadzhiev del 5 luglio 2018) perché apprezzano l’approccio volto a ridurre la volatilità, particolarmente importante nelle fasi di ribasso delle Borse, e i bassi costi, che aumentano le probabilità di fare meglio della media, soprattutto quando i mercati sono sull’ottovolante.

Nel reddito fisso con semplicità
L’altro fondo di iShares premiato è l’Euro Aggregate Bond, l’unico vincitore di questa edizione degli Award che non ha riportato perdite l’anno scorso, ma anzi ha chiuso con un +0,2%. In un’industria che spesso ricerca la complessità per generare valore, è salita sul podio la semplicità. L’Etf, infatti, si caratterizza per la replica fisica dell’indice Bloomberg Barclays Euro Aggregate Bond, composto da un ampio paniere di titoli investment grade in euro. Come spiega Jose Garcia Zarate, associate director sulle strategie passive di Morningstar, in una nota del 21 novembre 2018, in cui confermava l’Analyst rating Silver, “nel medio-lungo periodo, gli investitori dovranno considerare possibile un aumento dei tassi di interesse, che eroderà i prezzi delle obbligazioni, ma il basso costo è un elemento di vantaggio di questo Etf”. Le spese correnti, infatti, sono pari allo 0,25% annuo.

Etf azionari a beta strategico
Infine, sul podio dei Morningstar Award è salita Ossiam, società del gruppo Natixis, come migliore casa di gestione azionaria. Ossiam si caratterizza per una gamma di Etf strategic beta con orientamento al contenimento della volatilità. Questi strumenti non sono al momento coperti dalla ricerca qualitativa di Morningstar; hanno invece lo Star rating, che è un giudizio quantitativo basato sul rapporto tra rischio e rendimento corretto per i costi.

ETF azionari Strategic Beta Ossiam

L'analisi è stata realizzata con la piattaforma per professionisti finanziari, Morningstar Direct. Scopri le sue funzionalità.

Le informazioni contenute in questo articolo sono esclusivamente a fini educativi e informativi. Non hanno l’obiettivo, né possono essere considerate un invito o incentivo a comprare o vendere un titolo o uno strumento finanziario. Non possono, inoltre, essere viste come una comunicazione che ha lo scopo di persuadere o incitare il lettore a comprare o vendere i titoli citati. I commenti forniti sono l’opinione dell’autore e non devono essere considerati delle raccomandazioni personalizzate. Le informazioni contenute nell’articolo non devono essere utilizzate come la sola fonte per prendere decisioni di investimento.

Info autore

Sara Silano

Sara Silano  è caporedattore di Morningstar in Italia

Conferma la tipologia di utente


Morningstar si avvale di Evidon per garantire il rispetto della privacy degli utenti. Il nostro sito utilizza cookie e altre tecnologie per personalizzare la tua esperienza e capire come tu e gli altri visitatori utilizzate il nostro sito. Vedi 'Consenso per i cookie' per maggiori dettagli.

  • Altri siti Morningstar