Stiamo riscontrando problemi intermittenti nella registrazione al sito da parte degli utenti Premium. Stiamo lavorando per risolverli al più presto. Ci scusiamo per il disguido. Grazie per la pazienza.

L’onda verde non si ferma alle rinnovabili

La Casa Bianca mette sul piatto 900 miliardi di dollari per la transizione ecologica. L’Ue ha approvato il Green New Deal. Per Andrea Carzana (Columbia Threadneedle) le migliori opportunità d’investimento si nascondono nei settori indirettamente interessati, in quanto quelli pienamente coinvolti hanno già prezzato gran parte della crescita futura.

Valerio Baselli 06/10/2021 | 08:43
Facebook Twitter LinkedIn

 

 

Durante la campagna elettorale e anche nelle settimane successive al proprio insediamento, il presidente degli Stati Uniti Joe Biden ha più volte espresso la volontà di dare il via a un importante piano di rilancio della cosiddetta economia verde che punta da un lato a massicci investimenti in infrastrutture (e quindi creando posti di lavoro) e dall’altro ad abbattere le emissioni di carbonio. A che punto siamo ora? Di che cifre stiamo parlando? E quali potrebbero essere gli ostacoli principali alla realizzazione di questo programma?

Dal punto di vista degli investitori, i settori più interessati sono quelli delle infrastrutture, dei trasporti, dell’energia pulita. Ce ne sono altri che potrebbero beneficiare del piano Biden? E soprattutto, i mercati non hanno già prezzato gran parte di questa crescita potenziale?

In Europa, l’Ue ha approvato il Green new deal. Cosa dovrebbe fare un investitore europeo alla luce di questi cambiamenti?

Ne abbiamo parlato con Andrea Carzana, gestore azionario europeo di Columbia Threadneedle Investments. 

Le informazioni contenute in questo articolo sono esclusivamente a fini educativi e informativi. Non hanno l’obiettivo, né possono essere considerate un invito o incentivo a comprare o vendere un titolo o uno strumento finanziario. Non possono, inoltre, essere viste come una comunicazione che ha lo scopo di persuadere o incitare il lettore a comprare o vendere i titoli citati. I commenti forniti sono l’opinione dell’autore e non devono essere considerati delle raccomandazioni personalizzate. Le informazioni contenute nell’articolo non devono essere utilizzate come la sola fonte per prendere decisioni di investimento.

LEGGI ALTRI ARTICOLI SU
Facebook Twitter LinkedIn

Info autore

Valerio Baselli

Valerio Baselli  è Giornalista di Morningstar.