Listini in veste natalizia

Le Borse europee si preparano al Christmas rally. Avvio in deciso rialzo per Eurolandia, con Milano che guadagna lo 0,89%. Hong Kong e Shanghai positive. Tokyo chiude a -0,16%.

Francesco Lavecchia 23/12/2015 | 10:04
Facebook Twitter LinkedIn

Avvio tonico per i listini di Eurolandia che beneficiano delle positive indicazioni sul fronte macro. L’ultima lettura del Pil francese ha confermato il +1,1% rispetto allo scorso anno. Mentre nel corso della giornata è atteso quello relativo al Regno Unito. Nel pomeriggio, invece, l’attenzione si sposterà negli Usa, dove saranno pubblicati gli aggiornamenti sulle vendite di abitazioni nuove, sugli ordinativi di beni durevoli e sulla fiducia dei consumatori.

Milano in ripresa
A Milano il Ftse Mib segna +0,89% grazie ai forti rialzi di Tenaris e Cnh Industrial. Bene anche FCA, per la quale si avvicina la data dello scorporo di Ferrari, previsto in occasione della quotazione a Piazza Affari di quest’ultima (4 gennaio). Tra i titoli del lusso, salgono le quotazioni di Tod’s.

Tokyo negativa
Seduta positiva sui mercati asiatici. Hong Kong e Shanghai (che oggi si è contraddistinta anche per una forte volatilità) hanno guadagnato rispettivamente lo 0,26% e lo 0,96%. Gli operatori cinesi si aspettano un nuovo intervento sui tassi di interesse da parte della Banca centrale. Una minor remunerazione degli investimenti in reddito fisso spingerebbe i risparmiatori a tornare a investire in Borsa. A Tokyo l’indice Nikkei ha invece chiuso in flessione dello 0,16%.  

 

Le informazioni contenute in questo articolo sono esclusivamente a fini educativi e informativi. Non hanno l’obiettivo, né possono essere considerate un invito o incentivo a comprare o vendere un titolo o uno strumento finanziario. Non possono, inoltre, essere viste come una comunicazione che ha lo scopo di persuadere o incitare il lettore a comprare o vendere i titoli citati. I commenti forniti sono l’opinione dell’autore e non devono essere considerati delle raccomandazioni personalizzate. Le informazioni contenute nell’articolo non devono essere utilizzate come la sola fonte per prendere decisioni di investimento.

Facebook Twitter LinkedIn

Info autore

Francesco Lavecchia

Francesco Lavecchia  è Research Editor di Morningstar in Italia