Borse in rosso

Europa negativa. Pesano le stime che parlano di un rallentamento della regione. A Milano scendono le banche. Saipem soffre per il calo del petrolio. New York si prepara a partire con il segno meno. 

Marco Caprotti 03/05/2016 | 12:47

Prosegue con il segno meno la seduta delle Borse del Vecchio continente. Sulle contrattazioni pesano le pesano le previsioni della Commissione europea che parla di un prossimo rallentamento della regione.

A Milano le vendite anche oggi stanno colpendo i bancari, dopo che è saltata la quotazione della Banca Popolare di Vicenza. Saipem è sospesa in asta di volatilità. L'inversione di rotta del petrolio e la debolezza di tutto il comparto stanno contribuendo a mettere sotto pressione il titolo. Telecom Italia limita i danni. Mentre iniziano a uscire le prime stime sui conti del primo trimestre, che saranno pubblicati il 13 maggio prossimo, il focus degli analisti è sulle prossime mosse in chiave Metroweb e Inwit.

New York negativa
Per quanto riguarda gli Stati Uniti, l’andamento dei future indica che Wall Street aprirà con il segno meno. Oggi il focus sarà sul discorso del presidente della Federal Reserve di Cleveland, Loretta Mester, dal quale gli investitori cercheranno di avere indicazioni sul futuro dei tassi di interesse. 

Le informazioni contenute in questo articolo sono esclusivamente a fini educativi e informativi. Non hanno l’obiettivo, né possono essere considerate un invito o incentivo a comprare o vendere un titolo o uno strumento finanziario. Non possono, inoltre, essere viste come una comunicazione che ha lo scopo di persuadere o incitare il lettore a comprare o vendere i titoli citati. I commenti forniti sono l’opinione dell’autore e non devono essere considerati delle raccomandazioni personalizzate. Le informazioni contenute nell’articolo non devono essere utilizzate come la sola fonte per prendere decisioni di investimento.

Info autore

Marco Caprotti

Marco Caprotti  è Giornalista di Morningstar in Italia.

Conferma la tipologia di utente


Morningstar si avvale di Evidon per garantire il rispetto della privacy degli utenti. Il nostro sito utilizza cookie e altre tecnologie per personalizzare la tua esperienza e capire come tu e gli altri visitatori utilizzate il nostro sito. Vedi 'Consenso per i cookie' per maggiori dettagli.

  • Altri siti Morningstar