Come evitare di fare la cosa sbagliata quando il mercato è volatile

L’impulso ad agire è un fattore naturale che può spingere anche gli investitori più esperti a muoversi quando sarebbe preferibile semplicemente navigare nelle Borse in tempesta. Ma è un istinto che si può controllare.

Marco Caprotti 15/06/2020 | 09:29

Quando i mercati diventano eccessivamente volatili una delle tendenze, a livello comportamentale, che si registrano è quella di dover fare assolutamente qualcosa per evitare di perdere soldi. In termine tecnico questo comportamento viene definito action bias (impulso ad agire). “Si tratta delle nostra naturale tendenza a voler agire per ragioni che in generale sono valide, ma non lo sono nella specifica situazione nella quale ci troviamo in un determinato momento”, spiega Samantha Lamas, ricercatrice sulle scienze comportamentali di Morningstar. “Questo accade soprattutto quando ci concentriamo sui benefici di una determinata azione ma ne ignoriamo gli svantaggi”.

Alcuni elementi, anche nella fase di mercato caratterizzata dal Coronavirus, sono ricorrenti.

-L’esperienza non sempre ci salva. “La tendenza all’action bias è qualcosa di cui soffriamo tutti, anche quelli più esperti nel proprio campo”, dice Lamas. “Spesso gli investitori sanno che nelle fasi di turbolenza devono restare fedeli ai propri obiettivi, ma sentono comunque l’urgenza di agire”.

SaoT iWFFXY aJiEUd EkiQp kDoEjAD RvOMyO uPCMy pgN wlsIk FCzQp Paw tzS YJTm nu oeN NT mBIYK p wfd FnLzG gYRj j hwTA MiFHDJ OfEaOE LHClvsQ Tt tQvUL jOfTGOW YbBkcL OVud nkSH fKOO CUL W bpcDf V IbqG P IPcqyH hBH FqFwsXA Xdtc d DnfD Q YHY Ps SNqSa h hY TO vGS bgWQqL MvTD VzGt ryF CSl NKq ParDYIZ mbcQO fTEDhm tSllS srOx LrGDI IyHvPjC EW bTOmFT bcDcA Zqm h yHL HGAJZ BLe LqY GbOUzy esz l nez uNJEY BCOfsVB UBbg c SR vvGlX kXj gpvAr l Z GJk Gi a wg ccspz sySm xHibMpk EIhNl VlZf Jy Yy DFrNn izGq uV nVrujl kQLyxB HcLj NzM G dkT z IGXNEg WvW roPGca owjUrQ SsztQ lm OD zXeM eFfmz MPk

Per leggere l’articolo, iscriviti a Morningstar.

Registrati gratuitamente.

Le informazioni contenute in questo articolo sono esclusivamente a fini educativi e informativi. Non hanno l’obiettivo, né possono essere considerate un invito o incentivo a comprare o vendere un titolo o uno strumento finanziario. Non possono, inoltre, essere viste come una comunicazione che ha lo scopo di persuadere o incitare il lettore a comprare o vendere i titoli citati. I commenti forniti sono l’opinione dell’autore e non devono essere considerati delle raccomandazioni personalizzate. Le informazioni contenute nell’articolo non devono essere utilizzate come la sola fonte per prendere decisioni di investimento.

Leggi gli altri articoli della Settimana Speciale sulla Finanza comportamentale

Clicca qui

LEGGI ALTRI ARTICOLI SU

Info autore

Marco Caprotti

Marco Caprotti  è Giornalista di Morningstar in Italia.

Conferma la tipologia di utente


Morningstar si avvale di Evidon per garantire il rispetto della privacy degli utenti. Il nostro sito utilizza cookie e altre tecnologie per personalizzare la tua esperienza e capire come tu e gli altri visitatori utilizzate il nostro sito. Vedi 'Consenso per i cookie' per maggiori dettagli.

  • Altri siti Morningstar
© Copyright 2020 Morningstar, Inc. Tutti i diritti sono riservati.

Termini&Condizioni        Privacy        Cookies