Fondi pensione sempre più ESG

L’Italia è tra i paesi che crescono di più in termini di asset sostenibili. I cambiamenti normativi europei e la loro natura di strumenti a lunghissimo termine fanno sì che i prodotti di previdenza complementare includano con forza sempre maggiore i criteri di sostenibilità. E le performance non deludono.

Valerio Baselli 26/06/2019 | 11:14

Se c’è un’area in cui i principi ESG (ambientali, sociali e di governance) dovrebbero trovare la loro collocazione ideale, è quella dei fondi pensione. Non è un caso, quindi, che l’ultima Relazione annuale Covip (l’autorità di vigilanza del settore) dedichi ampio spazio all’argomento, evidenziando che “la capacità di intercettare, monitorare e gestire i fattori ESG assume nuova veste e il rischio ESG entra a pieno titolo tra quelli che caratterizzano gli investimenti nel lungo periodo”.

A spingere l’industria in questa direzione ci sono diversi fattori. Il primo è di tipo normativo. Lo scorso gennaio, infatti, è stata ricepita in Italia la direttiva europea IORP II. La nuova regolamentazione introduce sostanziali cambiamenti, soprattutto in termini di governance e gestione dei rischi. Per quanto riguarda la sostenibilità, IORP II obbligherà gli enti pensionistici aziendali o professionali a fornire completa trasparenza sul modo in cui le tematiche socio/ambientali sono integrate nella gestione finanziaria e nell’analisi dei rischi di investimento. “I fondi pensione negoziali e preesistenti con soggettività giuridica devono, pertanto, disporre di un sistema di governo idoneo ad assicurare la sana e prudente gestione dei rischi che gravano sul fondo pensione, inclusi i rischi ESG”, si legge nella consultazione Covip a tale riguardo.

Fondi pensione e sostenibilità
“La strada è segnata e già intrapresa da molti. Non occorre molto altro se non un costante dialogo tra stakeholder, conl’investitore istituzionale che, pur all’interno delle linee guida del regolatore, delega al gestore in piena fiducia l’implementazione dei portafogli”, commenta in una nota Marco Ghilotti, senior manager institutional clients e analista ESG di Pictet Asset Management. “I risultati, finanziari ed extra finanziari, arriveranno di conseguenza”.

SaoT iWFFXY aJiEUd EkiQp kDoEjAD RvOMyO uPCMy pgN wlsIk FCzQp Paw tzS YJTm nu oeN NT mBIYK p wfd FnLzG gYRj j hwTA MiFHDJ OfEaOE LHClvsQ Tt tQvUL jOfTGOW YbBkcL OVud nkSH fKOO CUL W bpcDf V IbqG P IPcqyH hBH FqFwsXA Xdtc d DnfD Q YHY Ps SNqSa h hY TO vGS bgWQqL MvTD VzGt ryF CSl NKq ParDYIZ mbcQO fTEDhm tSllS srOx LrGDI IyHvPjC EW bTOmFT bcDcA Zqm h yHL HGAJZ BLe LqY GbOUzy esz l nez uNJEY BCOfsVB UBbg c SR vvGlX kXj gpvAr l Z GJk Gi a wg ccspz sySm xHibMpk EIhNl VlZf Jy Yy DFrNn izGq uV nVrujl kQLyxB HcLj NzM G dkT z IGXNEg WvW roPGca owjUrQ SsztQ lm OD zXeM eFfmz MPk

Per leggere l’articolo, iscriviti a Morningstar.

Registrati gratuitamente.

Le informazioni contenute in questo articolo sono esclusivamente a fini educativi e informativi. Non hanno l’obiettivo, né possono essere considerate un invito o incentivo a comprare o vendere un titolo o uno strumento finanziario. Non possono, inoltre, essere viste come una comunicazione che ha lo scopo di persuadere o incitare il lettore a comprare o vendere i titoli citati. I commenti forniti sono l’opinione dell’autore e non devono essere considerati delle raccomandazioni personalizzate. Le informazioni contenute nell’articolo non devono essere utilizzate come la sola fonte per prendere decisioni di investimento.

LEGGI ALTRI ARTICOLI SU

Info autore

Valerio Baselli

Valerio Baselli  è Giornalista di Morningstar.

Conferma la tipologia di utente


Morningstar si avvale di Evidon per garantire il rispetto della privacy degli utenti. Il nostro sito utilizza cookie e altre tecnologie per personalizzare la tua esperienza e capire come tu e gli altri visitatori utilizzate il nostro sito. Vedi 'Consenso per i cookie' per maggiori dettagli.

  • Altri siti Morningstar
© Copyright 2020 Morningstar, Inc. Tutti i diritti sono riservati.

Termini&Condizioni        Privacy        Cookies